Carsex

Scritto da , il 2021-02-22, genere voyeur

Dopo una prima esperienza da prostituta, andare in un posteggio dove fanno carsex era come completare una bella giornata.
Arrivo apro lo sportello e i finestrini, appena si avvicina qualcuno chiudo lo sportello,mi scopro il seno e mi alzo la gonna , inizio a toccarmi da sola ,reclino lo schienale e sento le prime mani, si avvicinano altri e le mani aumentano,qualcuno apre gli sportelli e si mettono dietro e affianco,le mani erano tanti e mi piaceva sempre di più.
Uno si abbassa sul mio seno e inizia a succhiare, le mani che volevano toccare la mia figa erano tante e mi eccitavo.
Aprono lo sportello vicino a me, mi fanno scendere e sdraiare dietro e il primo si abbassa i pantaloni e mi entra tra le gambe, quegli estranei che mi voleva possedere, ero lì e sentivo ogni colpo e mi eccitavo, appena finiva uno entrava un altro, volevo che non finissero mai, volevo saziarli tutti. E così feci li ho contattati tutti ed ero felice quando sono arrivata al ventesimo.
Tutti finirono godendo ed io ho provato un infinita di orgasmi. Quando tutto finì andai a casa mi feci una doccia e mi sono addormentata con la figa che pulsava ancora

Questo racconto di è stato letto 1 7 9 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.