Scuola inglese 2

Scritto da , il 2021-01-21, genere prime esperienze

Non so cosa vorrà farmi ma mi addormento nuda con una mano nella figa e una sulle tette,adesso ho imparato come si devono chiamare e mi addormento felice.
La mattina Lucy è già uscita e così sola vado in bagno,a sentire quella figa liscia mi dà i brividi e quando mi siedo sul cesso per pisciare sono già eccitata,alla fine non mi asciugo con la carta ma la pulisco con la mano è bellissimo sentirla fresca e liscia chissà cosa direbbe mia madre a vedermi così.
La sera stò studiando quando arriva la mia amica
“Ciao carissima come và a lezione tutto bene??girati che ti voglio baciare”
Mi giro e subito mi infila la lingua in bocca e mi apre la camicetta per prendersi le tette
“Ahhhh ti sognavo stai bene adesso vediamo come stanno fighetta e culetto levati tutto che ti metto una crema rinfrescante”
Mentre mi levo la divisa anche lei si spoglia e è subito nuda non ha intimo,io invece porto ancora le mutande che mi leva subito e con una forbicina le taglia
“Cara queste oscenità non le metti più,mutandine normali o senza dai adesso vieni”
Mi fa sdraiare sul letto e apro le gambe,ma prima di mettermi la crema inizia a accarezzarmi e baciarmi da tutte le parti,poi mi piglia in bocca una tetta e me la lava a slinguate e poi scende mentre mi accarezza la figa e senza accorgermi mi mette la lingua dentro la figae inizia a succhiare e leccare
“Lucy basta!!!!!!mi fai morire che bello come sei delicata è meglio del dito uhhhh siiii dai ancora nooo ma cosa fai mi metti un dito nel sedere nooooo ahhhh credo di pisciarmi addosso tanto godo”
Si solleva dalla figa che gocciola umori e mi infila ancora la lingua in bocca
“Senti cara senti il sapore della tua figa,ti piace???? Siii adesso ricambiami il favore leccami la mia”
“Ma non so come fare non ho mai fatto questo e a dire il vero mi piace tantissimo dai insegnami che te la lecco volentieri eccomi”
Lucy si siede sul letto e spalanca le gambe io mi inginocchio e ho a pochi centimetri la sua figa,sento l’odore e mi eccito
“Dai adesso con una mano apri la figa e infila la lingua dentro troverai un cosino quasi duro ecco così brava lo hai trovato e adesso lecca amore lecca cosìììììì sei meravigliosa pare che hai leccato fighe sempre ahhhhh vengooooo tieni beviti tutto siiii”
Sembra piscia ma invece ha un buon sapore e io mi riempio la bocca e la faccia
“Ahhhh hai visto come puoi godere con un'altra donna ti è piaciuto?? Certo leccami pure le tette se vuoi,adesso immagina che al posto mio ci sia un ragazzo cosa credi succeda”
“Ma non so credo che mi lecchi anche lui e io cosa dovrei fare??”
Senti io non ti capisco mi pigli per il sedere o sei vera?? Ma scusa come hanno fatto tuo padre e tua madre a averti???”
“Ma certo che lo so si sono accoppiati con amore e mi hanno fecondato”
“E allora lo sai che tuo padre ha,scusa la volgarità,ha chiavato tua mamma e forse non una sola volta,insomma quello che hanno gli uomini,il cazzo,ha riempito di liquido la figa di tua madre adesso hai capito che oltre all’amore ci vuole il cazzo!!!!”
“Scusami Lucy ma sono talmente ignorante in materia che non posso nemmeno immaginare cosa hanno fatto i miei genitori”
“Va bene ho capito allora ti dovrò insegnare io ma dato che i tuoi ci tengono alla tua verginità dovrai prestare il tuo culetto al cazzo ma vedrai che sarà molto ma molto piacevole”
“ma vuoi scherzare,nel culo!!!!ma se non ci passa un dito come puoi pensare cose simili”
Lucy si mette a carponi e con le mani si apre le chiappe
“Avanti prova a infilarmi due dita dentro”
“Ma dai smettila ti farò male hai un buchino che quasi non si vede”
Insiste e allora inizio a infilarle due dita nel culo e in effetti scivolano senza forzare,poi mi chiede di metterne un’altra e poco dopo quattro dita sono dentro
“Ahhhh siiii hai visto entrano come niente pensa al tuo culetto non ti viene voglia??”
La cosa finisce lì e proseguiamo a baciarci e a leccarci con piacere.
Un pomeriggio entro in stanza e Lucy è con un ragazzo china sui libri
“Ciao sono arrivata ma scusatemi esco così studiate con calma”
“Ma no dai mettiti qui non ci dai fastidio è vero Marc?”
“ma certo oltre tutto sei una bella ragazza e di sicuro puoi stare con noi senza problemi vieni qui vicino”
Mi fanno posto e invece di mettermi su un lato mi fanno sedere in mezzo a loro,io sono timorosa perché non so assolutamente cosa fare,credo cha la mia amica me lo voglia presentare ma non solo come amico ma per me è la prima volta che stò vicino a un ragazzo.
Iniziamo a parlare e io quasi incespico sulle parole sono in totale confusione ma mi blocco quando Marc inizia a accarezzarmi e subito poggia la mano sulle tette
“Ma cosa fai????non si tocca dove hai messo la mano”
Gli tolgo la mano e lo guardo ma Lucy mentre sono arrabbiata gli mette la mano sui pantaloni della tuta e inizia a accarezzarlo tra le gambe
“Ma cara non voleva farti del male voleva solo vedere le tue meravigliose tette,io direi di fargliele vedere così lui ti fa vedere un’altra bella cosa”
Mette la mano sotto i pantaloni e tira fuori il cazzo,adesso so cosa era ma in quel momento ero basita,lo scappella e lo accarezza
“Jan hai visto che bello questo signor cazzo viene voglia di accarezzarlo e leccarlo cosa pensi??vuoi vedere come si fa,guarda e nel mentre slacciami la camicia che lo voglio accarezzare anche con le tette”
Lucy prima da una slinguata alla testa del cazzo e poi lo ingoia tutto e inizia a succhiare e a leccare
“Piccola hai visto come piacce alla tua amica,adesso mi fai vedere le tue tette spero siano belle e morbide come quelle di Lucy,dai non avere timore poi se lo vorrai ti farò leccare il cazzo,uhh guarda stà godendo si è alzata la gonna e si massaggia la figa e tu cosa fai sei bloccata o collabori”
Non so cosa fare ma a vedere la mia amica con quel cazzo in gola mentre si sta sbattendo la figa mi eccita e così mi slaccio la camicetta e gli presento le tette,subito quasi ne ingoia una e mi mette anche una mano sotto la gonna.
Lucy si stacca dal cazzo mi piglia una mano e la spinge per impugnare quel cazzo che mi attira
“Dai cara piglialo in mano assaggialo vedrai che ti piacerà,cosa dici? Lo senti tenero e caldo,bene adesso tira giù la pelle e guarda la cappella,ti piace? Siii allora cosa aspetti prova a dargli una leccatina,a me è piaciuto,prova senti il suo profumo è profumo di uomo giù cara dai abbassa la testa”
Praticamente mi spinge verso il cazzo e io istintivamente apro la bocca e ho la gola piena subito con la lingua lo accarezzo e tra il cazzo in gola le tette impastate e la figa accarezzata ho subito un orgasmo.
“Basta Jan ho capito che hai goduto ma adesso lasciami il cazzo che voglio bere tutto”
Mi sollevo da quella cappella e la mia amica lo ingoia fino in fono e inizia a andare su e giù sfilandolo e rinfilandolo e nel mentre lo mena Marc pare gradire moltissimo le dice di essere pronta a bere e nel mentre mi succhia le tette o mi infila la lingua in bocca e le mani sono sulla mia figa e addirittura mi accarezza il culo.
“Siiiiii vengo bevi tutttooooo ahhh che sborrata”
Non capisco cosa succede ma poco dopo Lucy si stacca dal cazzo e si lecca la bocca e vedo che ha dentro del liquido biancastro,sembra quasi latte.
“Ahhhh Jan che sborrata erano mesi che non bevevo tutta quella sborra certo cara quando il maschio viene sputa dal cazzo quella roba che a me piace moltissimo guarda è rimasta una gocciolina sulla punta prova ad assaggiarla,se non ti piace dalla a me”
Titubante ripiglio il cazzo in mano che non è più duro come prima e con la lingua assaggio quel liquido,uhhhh che sapore non lo avevo mai provato e subito gli lecco la cappella sperando che ne abbia ancora.
“Peccato che non ne hai più mi piace il sapore davvero cosa debbo fare per averne ancora???”
“Ma Jan adesso ti spiego noi possiamo avere orgasmi a ripetizione,pensa a quando ci lecchiamo le fighe,quante volte mi dici di godere???ahhhh almeno tre brava invece con gli uomini quando esce tutto hanno bisogno qualche ora per ricaricare ma dopo chiedono altro,per esempio chiavarti oppure la cosa che li fa eccitare al massimo è il momento che riescono a infilartelo nel culo hai capito??”
“Ma sei matta pensi che io riusciurò mai a prendere nel sedere questo grosso cazzo scordatelo se vuoi lo prenderò in bocca ma nel culo!!!!!con quel coso dentro mi apre in due”


Questo racconto di è stato letto 4 8 3 4 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.