Casa famiglia 1

Scritto da , il 2020-12-20, genere prime esperienze


Mi chiamo Mauro e da circa un mese sono single,la mia adorata moglie ovvero la mia adorata troia moglie mi ha lasciato per uno pieno di soldi.
Mi ricordo quando ho conosciuto Laura,ragazza bellissima e timorata,dopo un bel po’ di tempo sono riuscito a baciarla in bocca e dopo al massimo mi faceva toccare le tette ma con il reggiseno,io avevo il cazzo che scoppiava e a casa la sera erano seghe oppure trovavo qualche troia e mi facevo fare un pompino.
Alla fine ci sposiamo e arriva la sorpresa della prima sera,io sogno di sverginarla o al massimo farmi fare una sega,sono a letto aspettandola,esce dal bagno completamente nuda e noto che ha la figa perfettamente depilata.
“Amore come sei bella dai vieni qui!!!”
“Stai calmo adesso mi fai vedere cosa hai sotto e poi deciderò se farmi chiavare o inculare allora!!!mi fai vedere il cazzo o sei senza??!!”
“Ma Laura cosa dici e queste parole??!! Ma se eri casa e scuola”
“certo caro volevo sposarmi e ho trovato lo scemo di turno dai tira fuori il cazzo altrimenti scendo e mi faccio chiavare dal guardiano”
La prima notte mi svuota i coglioni con un pompino da favola e poi vuole essere inculata mentre si sbatte la figa,io non sono sorpreso sono allibito ma accetto questa nuova vita con una troia e non con una verginella.
Al ritorno a casa è sempre più troia,dopo pochi giorni gironzola per casa nuda e vuole che anch’io abbia il mio cazzo penzoloni se poi deve andare in bagno mi piglia per mano e vuole che le lavi le tette a pisciate e poi devo leccarle la figa che gocciola.
Io accetto volentieri tutto ma inizio a incazzarmi quando vuole fare delle feste a base di fighe e trans,la casa si riempie di troie e tra sessuali che si chiavano e si inculano in ogni stanza e in ogni luogo mi involgo anche me nelle loro porcate e partecipo ma assolutamente incazzato,infatti quando vanno fuori dai coglioni mi scateno e le do della troia,puttana e maiala,lite furibonda e mi urla in faccia che preferisce il cazzo che ha visto questa sera che è almeno il doppio del mio e quasi mi sputa in faccia che se ne và!!!!
Ecco come sono diventato single ma adesso devo organizzarmi e così metto una inserzione per trovare una donna di servizio e assicuro paga vitto e alloggio.
Dopo una settimana arrivano un bel po’ di risposte e allora inizio a leggerle,a dire il vero c’è di tutto,nere che vogliono una casa,donne dell’est che vogliono venire in Italia a lavorare e molto altro,quasi per ultima apro una lettere che mi sorprende.
E’ di una ragazza che vive in una casa famiglia di suore e fra due mesi compie 18 anni e per regolamento deve uscire,non ha nessuno non sa dove andare,dice di essere brava a cucinare,rassettare casa e altro visto che in casa famiglia ha fatto tutto.
Incuriosito le telefono,la voce è molto dolce e allora le dico di venire a casa per conoscerci e per assumerla se mi piacerà.
L’appuntamento è per sabato e così l’aspetto,puntualissima suona alla porta apro,cazzo!!!!è una ragazza bellissima capelli biondi e occhi azzurri da favola,quasi non riesco a parlare ma la faccio entrare,passato il primo momento ci sediamo e inizio a farle domande per capirla meglio.
“Come mai sei andata nella casa famiglia??”
“Purtroppo anni fa la mia famiglia ha avuto un caos economico,non avevamo niente da mangiare e allora mia mamma ha trovato il sistema di piazzarmi in un posto gradevole e da allora sono diventata quasi una cameriera per le suore e per le ragazze che erano nella casa,di giorno dovevo lavare,pulire e preparare da mangiare la notte ero a disposizione delle suore mi ha capito?”
“Non ho capito o forse ho capito ma non ci credo mi vuoi dire che le suore si divertivano con te??”
“Per proseguire vorrei sapere se sono assunta in quanto le cose che le dico saranno molto ma molto private”
“Ma certamente che sei di casa anzi dammi del tu Lucia io mi chiamo Mauro allora dai racconta”
“Dopo circa un mese che ero nella casa mi chiama la superiora e inizia a farmi domande molto intime,vuole sapere se sono stata con ragazzi o se mi piace stare con le ragazze e se alla sera in camera mi tocco le parti intime,io rispondo con sincerità e ammetto che alla sera a letto mi accarezzo,a quel punto mi fa avvicinare e mi infila la lingua in bocca e mi mette le mani sulle tette.
“uhhhh come sei tenera ti piace se ti bacio?? Adesso ti slaccio la vestaglietta e voglio vedere come sei fatta”
Mentre mi lecca le orecchie e mi bacia in bocca apre la vestaglia e rimango in reggiseno e mutande
“Che bel corpicino hai!!!! Aspetta vieni qui che ti slaccio il reggiseno voglio baciare le tue tettine”
Per farla breve mi slaccia il reggiseno e subito inizia a leccarmi le tette e con una mano mi massaggia le mutande, infila la mano dentro e subito mi massaggia la figa,era tanto tempo che non venivo taccata da altri e così apro le gambe per sentirla tutta,la suora capisce e allora mi cala anche le mutande.
“Ma cara hai il pelo biondo sei meravigliosa da oggi sei mia ti voglio leccare palpare e voglio godere io e te”
Da quel giorno per un paio di anni sono la sua amante mi fa di tutto ma il suo godimento è leccarmi la figa specialmente quando sono andata a fare pipì,vuole leccarmi i peli con ancora gocce di piscia.
“Ma scusa e a te piaceva????e poi solo tu!!! E lei cosa faceva non si è mai fatta toccare?non ci credo”
“Ma certo ,all’inizio voleva nuda solo me ma poi presa dalla voglia ha iniziato a darmi le tette in bocca e poi si è spogliata e abbiamo fatto di tutto nude”
“Allora se ho capito sei stata con la suora e uomini??niente!!!!”
“Di uomini ne ho visti pochi anzi a dire il vero l’unico è stato il dottore tutto succede circa un anno fa,una mattina mi sveglio con un dolore di pancia terribile,non mi passa tutto il giorno e così lo dico alla suora che chiama subito il dottore per visitarmi.
Il giorno dopo arriva e mi chiama nella saletta,vado e c’è il dottore con la superiora e mi dice di spogliarmi,io sono restia ma è la suora che mi spoglia e mi fa sdraiare sul lettino,il dottore inizia a palparmi le tette e poi scende e infila un dito nella figa,mi rovista per un po’ e poi mi dice che presto sarò donna e avrò il mio primo ciclo”
Mentre parla e mi racconta sento che il cazzo è di cemento e così mi avvicino e l’abbraccio e ho la mano sulle tette.
“Mauro cosa fai???”
“Senti il tuo racconto mi ha eccitato da matti e se lo vuoi ti do in mano il mio cazzo e poi puoi proseguire il racconto veramente mi fanno male i coglioni”
“Ma certo come ha fatto il dottore,mi ha messo in mano il suo e mi ha detto di menarlo ecco sono brava?? Pensa che mentre lo menavo la suora gli ha messo vicino le tette dicendogli di lavarla e riempirla e subito dopo il cazzo ha iniziato a spruzzare e le ha riempito le tette e la faccia”
“Lucia sei terribile e poi cosa è successo??”
“la suora si è messa a leccarsi le tette e mi ha chiesto di pulirla”
“Ma a te è piaciuto,fai piano fermati altrimenti ti inzuppo di sborra”
“Mauro mi è piaciuto tantissimo così le ho levato tutto e il dottore mi ha detto di prendergli in bocca il cazzo e leccare tutto e pulirlo,cosa che ho fatto uhhhh credo che sei pronto se vuoi lo piglio in bocca così ti scarichi”
“Siiii fammi vedere come ingoi tutto ecco vengooooo”
Mi scarico in bocca a questa ragazza che mi sembra veramente affamata di sesso e felice di farlo
“Basta Lucia adesso dimmi l’ultima cosa,il dottore ti ha messo il cazzo dentro la tua adorabile fighetta??o altro???”
Ma nooo Mauro io credo di essere vergine davanti e dietro come diceva sempre la suora anche se le piaceva infilarmi un dito nel sedere ma è tardissimo devo ritornare,devo preparare la valigia e devo salutare tutte,mi accompagni??”
“Certo andiamo così conoscerò la tua suora”
In macchina penso se Lucia sia quello che dice,una ragazzina che le piace il sesso o è una emerita troia che vuole piazzarsi a casa mia,sono pensieri che mi vengono ma passano subito vedendola sorridente e felice.

Questo racconto di è stato letto 8 8 2 3 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.