L’allenatore (io), il calciatore e la mia bella compagna francese

Scritto da , il 2020-12-02, genere trio

Ho sempre avuto una vita sessuale piena e di ottima qualità ma io sempre covato in segreto una fantasia, una curiosità. Fare sesso in tre, io, la mia compagna e un terzo. Nella mia fantasia io non ero passivo o assente, anzi, mi immaginavo partecipe e attivo.
Sono stato sposato per 15 anni ma poi purtroppo la storia è finita e io mi sono trovato single.
Dopo alcune relazioni durate molto poco ho conosciuto lei, la protagonista di questo racconto. Una ragazza quarantenne, francese, bella sensuale intrigante e aperta e con quella erre moscia tipica dei francesi che mi piaceva da morire.
Con lei si poteva parlare di tutto, come ho scritto prima era molto aperta, disinibita, disponibile alla trasgressione, almeno a parole.
Quando ho ben compreso questa sua potenzialità io iniziato durante le nostre attività sessuali a introdurre il pensiero di un terzo e anche se a parole diceva che non era interessata nemmeno però mi bloccava, anzi mo chiedeva di spiegare meglio cosa intendessi.
Questo suo ascolto scatenava in me molta eccitazione e ogni volta aumentavo le fantasie ..... fino a quando una sera mi disse che l’avevo così incuriosita e gliela avevo raccontata così bene che non ci vedeva più niente di male nell’ immaginare di realizzarla.
Mi chiese solo per sicurezza che il terzo che avrei coinvolto doveva essere una persona di mia conoscenza e per bene.
Da quel momento non passava un minuto che con la testa ero lì a immaginare chi poter coinvolgere e non mi veniva in mente nessuno..... non e facile coinvolgere un amico e nemmeno volevo ingannarla trovando qualcuno facendo finta di conoscerlo.....
Un giorno mentre ero in ufficio mi chiama Filippo, un ragazzo che avevo avuto nella squadra degli esordienti di calcio che avevo allenato qualche anno addietro. Filippo era rimasto molto attaccato a me perche gli avevo dato tanta fiducia quando era piccolo e aveva una situazione familiare un po’ incasinata. Insomma dall’età di 14 anni e cioè da uando io smisi di allenare lui ogni tanto mi chiamava e mi raccontava di tutto, della sua vita, del lavoro, delle sue relazioni sessuali. Una delle ultime volte mi aveva raccontato che aveva avuto una storia con una coppia e che la cosa era capitata per caso ma gli era piaciuta tantissimo. Quando mi chiamo’ quindi mi si accese la lampadina. Filippo poteva essere la persona giusta. Giovane, affidabile, bello.
Timidamente gli ricordai quello che mi aveva raccontato e gli chiesi se avesse voluto farlo con me e la mia compagna..... ma li per li ci rimase un po’ di stucco e mi disse che non se la sentiva ..... naturalmente io non forzai più di tanto ..... gli feci solo vedere qualche foto non ose’ della mia compagna e vidi che il dubbio lo colpì ..... però ci salutammo e non se ne parlo più per un po’ di giorni
Un paio di settimane fa però ricevo una sua telefonata mentre ero in riunione di lavoro ma sperando in un suo ripensamento mi scusai e uscii fuori dalla sala ..... e lui molto impacciato mi disse che ci aveva ripensato e che siccome ero una persona seria la cosa poteva anche essere organizzata.
La sera torno a casa e così su due piedi mentre eravamo a cena dico alla mia compagna che avevo organizzato per il sabato seguente un incontro nella nostra casa al mare con h a persona di mia fiducia .....
Lei non si aspettava questa notizia così immediata e contesto un po’ di stucco .... fece un sacco di domande su chi fosse questa persona, come era, se era pulito, per bene, ecc ecc. mi fece giurare che lo conoscevo e che non avevo organizzato una cosa finta ..... insomma alla fine la convinsi.
Il sabato successivo partiamo di mattina presto per andare a casa al mare per riscaldarla un po’. Accendo il camino Vado a comprare un po’ di buon vino, predispongo i divani in mando giusto, faccio una bella play list musicale ..... il pomeriggio lo trascorro a passeggiare con la mia donna senza mai parlare di quello che stavamo per fare.
Arriviamo alla sera e lui puntuale alle 10 suona il citofono ..... faccio accomodare prima di aprire la mia compagna sul divano; apro e Filippo entra con un bel sorriso, ben vestito, con un mazzo di fiori e una bottiglia di passato di Pantelleria.
Faccio le presentazioni e noto che entrambi si squadrano e mi sembra che gradiscano reciprocamente .....
Lei indossa un abito nero. E’ alta, ha un bel viso reso ancor più carino da un occhiale da vista. E’ longilinea, bel corpo, seno piccolo e sedere da sballo oltre che due cosce belle e ben proporzionate. Si siedono su due divani diversi uno si fronte all’altro.... chiacchieriamo senza mai prendere l’argomento che ci aveva portato lì; beviamo e stuzzichiamo un po’ dj cose che avevo messo in tavola. La musica va ..... passa del tempo ma non succede nulla. Allora approfitto per allontanarminj. Po con la scusa che devo chiamare mio figlio ma mando un messaggio a lei di provocarlo un po’ ..... e lei lo fa aggiustando la sua posizione favorendo una vertiginosa risalita del vestito che mette in mostra le sue bellissime gambe ..... ad un certo punto si alza e si mette seduta accanto a lui ..... in quel momento ritorno io e mi metto in ginocchio davanti a lei e comincio a baciarle le gambe, le tolgo le scarpe, e la faccio girare bene verso di lui che però era ancora un po’ impacciato. Allora chiedo a lei di fare quello che nelle mie fantasie è sempre stato uno dei momenti preferiti e cioè vederla sbottonare i pantaloni e veder scomparire il suo membro nella bocca .... inizia a farlo e io mi eccito da morire..... mai provato una eccitazione così intensa e forte. Lei inizia a giocare con il suo membro che era abbastanza ben dimensionato soprattutto in circonferenza .....
Alla fine anche lui si sveglia da questa situazione di impaccio e comincia a giocare molto attivamente ..... quello che avviene su quei divani lo potete immaginare .... lei non si è fatta mancare nulla compreso essere presa contemporaneamente e aver concesso a Filippo il suo bellissimo sedere ....
Una serata indimenticabile ..... per tutti. Lui è venuto tre volte e alla fine era esausto. Io avevo partecipato ma mi accorsi che mi piaceva pure guardarla mentre veniva presa in tutte le posizioni .....
Una serata fantastica bella eccitante .... da rifare.

Questo racconto di è stato letto 2 9 8 2 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.