Slave CAP. 1

Scritto da , il 2020-10-02, genere bondage

-Contratto-

Io Samanta XXXXXXX, libera da ogni condizionamento e nel pieno possesso delle sue facoltà mentali e, quelle d’intendere e di volere, senza subire alcuna costrizione, forzatura, abuso o altro dir si voglia da parte di alcuno ma, esclusivamente desiderosa di dichiarare e testimoniare il proprio consenso e la propria volontà di donarsi completamente ed appartenere alla persona che ha scelto come suo unico Padrone e, in considerazione che lei sola ha deciso e scelto di vivere in questo modo, desiderando di non avere più alcun controllo su di se stessa, sul suo corpo, sulla sua mente e sui suoi sentimenti ma, desiderando solo ed esclusivamente di sentirsi da Lui posseduta e, desiderosa di trasferire ogni potere e autorità di se stessa al suo Padrone

le parti convengono e stipulano quanto segue:
La schiava, donandoglielo liberamente, riconosce che il suo corpo appartiene totalmente al suo Padrone il quale potrà farne l’uso che riterrà più opportuno, senza alcuna limitazione, essendone diventato il proprietario.
La schiava si impegna inoltre formalmente a rinunciare a sé stessa, e decide di affidare il suo corpo, le sue emozioni e la sua morale in modo totale, pieno ed esclusivo nelle mani del suo Padrone che potrà disporre di lei senza limitazioni alcune. Il suddetto consenso si estende anche ad ogni qual volta lei non sia “dell’umore” o addirittura ribelle e combattivo oppure anche a terze persone alle quali potrà essere ceduta su volere del suo Padrone.
La schiava decide, di rinunciare alla possibilità di interrompere o discutere le pratiche, le sessioni, e qualsiasi atto a cui il suo Padrone decida di sottoporla nei limiti del consenso dettati dall’utilizzo di una “safety word” precedentemente stabilita o, qualora violino uno dei seguenti punti:
· Obblighi familiari;
· Sicurezza fisica e mentale;
· Obblighi morali o religiosi;
· Obblighi lavorativi;
· Obblighi legali;
· Controllo finanziario
Compito principale della schiava è la soddisfazione totale del suo Padrone. La schiava s’impegna quindi a soddisfare il suo Padrone nel miglior modo possibile ponendo il piacere e la soddisfazione del suo Padrone prima di ogni altra cosa al mondo, accettando la completa ed immediata obbedienza a qualunque comando da Lui impartito. La schiava è consapevole che l’inottemperanza a queste norme comporterà l’applicazione di punizioni, da definirsi di volta in volta e che il suo Padrone riterrà più opportune, fino alla rescissione del presente contratto.
La schiava accetta espressamente tutte le punizioni, che il suo Padrone vorrà imporgli con o senza giustificato motivo, e le relative conseguenze, accettandole come un Suo preziosissimo dono da accogliere in tutto e per tutto.
La schiava si impegna a non mentire mai e in nessun caso al suo Padrone né a nascondergli nulla della sua vita presente, passata e futura riguardo tutte le situazioni e condizioni morali e fisiche proprie e dei suoi conoscenti.
La schiava firmando il presente contratto dichiara di essere pienamente consapevole che, fin dalla sua firma, il suo Padrone userà il suo corpo e la sua mente, anche attraverso pratiche sadomaso, e che il suo Padrone potrà imporle quello che Lui desidera, ed ella, si impegna ad accettare qualsiasi comportamento, pratica o imposizione e le relative conseguenze.
La schiava è consapevole che l’urlare, pregare e/o supplicare di porre termine alle pratiche suddette che, il suo Padrone di volta in volta deciderà di praticare, non servirà a interrompere tali pratiche ne, tantomeno, a cambiare la posizione della sua condizione di inferiorità scelta di sua iniziativa e sottoscritta volontariamente con il presente contratto.
La schiava non dovrà mai avere rapporti con altri/e persone senza il consenso espresso del suo Padrone e per il piacere dello stesso. Ugualmente alla schiava non è permesso di toccarsi ne sottoporsi ad ogni altra forma di autoerotismo e ricerca del proprio piacere senza espressa autorizzazione del suo Padrone. La schiava, qualora dovesse avere tale necessità, potrà chiederne l’autorizzazione al suo Padrone e accetterà, in ogni caso, le Sue decisioni.
La schiava s’impegnerà, dalla data odierna ad accettare qualsiasi ordine impartito dal suo Padrone, tra i quali anche quelli relativi al suo abbigliamento, al suo stile di vita e alle frequentazioni di luoghi, persone e situazioni che il suo Padrone gli imporrà o potrà imporre.
La schiava si impegna con questo contratto, in modo formale e sostanziale, a mantenere la totale segretezza su quanto il suo Padrone le dirà o farà insieme a lei, o senza di lei, e si impegna a mantenere segreta altresì la sua condizione di schiava se non ordinato diversamente dal suo Padrone.
La schiava si esprimerà sempre molto umilmente, consapevole del suo ruolo di sottomessa ed essere inferiore, al suo Padrone che, ama ed amerà profondamente fino a che lui vorrà.
Il Padrone accetta espressamente di prendersi cura della schiava, di accudirla, punirla ed addestrarla al fine del Suo esclusivo piacere e del suo godimento, fornendo alla schiava le spiegazioni ritenute opportune affinché essa sia felice di essere al Suo servizio.
Il Padrone si fa carico di educare correttamente la schiava, provvedendo a punirla umiliarla ed utilizzarla per i propri bisogni.
La schiava avendo letto, voluto, preteso e totalmente compreso i termini del presente contratto lo sottoscrive in modo consapevole e in pieno possesso delle sue facoltà mentali e fisiche senza alcuna costrizione. Riconosce le pretese e i diritti di piena proprietà che il suo Padrone avrà sul suo corpo, comprendendo che sarà comandata, addestrata e punita come si conviene ad un’umile schiava. Promette inoltre solennemente di soddisfare pienamente tutti i desideri del suo unico Padrone.

Con il cuore in gola FIRMO e dono tutta me stessa


Questo racconto di è stato letto 2 4 9 7 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.