La mia amica su internet 2

Scritto da , il 2019-10-19, genere etero

Ero ancora incredulo, ma dopo averla vista su quel sito porno ero riuscito a scoprire la vita segreta della mia amica Daniela e finalmente stavo per incontrarla. Vado nel punto che ci siamo dati l'appuntamento circa con un'ora di anticipo, ansioso del suo arrivo nel frattempo ci messaggio un po' scrivendogli come mi piacerebbe che si vestisse, ma lei mi rassicura dicendomi che avrebbe indossato degli abiti eccitanti comprati apposta per l'occasione. Nell'attesa guardavo le sue foto finché non arriva e si parcheggia vicino alla mia auto, abbassiamo entrambi i finestrini ma quando si gira e trova me nella macchina resta sorpresa e subito mi chiede cosa ci faccio li. Senza rispondere scendo e avvicinandomi al suo sportello entro in auto e le dico che le devo parlare di una cosa. Daniela è scioccata dalla situazione e si sente a disagio nel farsi vedere da me vestita in quella maniera, non poteva essere più porca di così. Indossava delle calze coprenti nere con una minigonna di jeans stretta quasi inesistente e sopra un corpetto di raso nero lucido, anche quello molto aderente, che lasciava intravedere il reggiseno rosso mente gli comprimeva il seno rendendolo bello sodo. Con gli occhi fissi ad ammirare tale bellezza le passo la bustina dove avevo le sue foto e le dico di aprirla. Tirate fuori immediatamente si riconosce in quelle immagini, resta senza parole e capisce allora che sono io la persona della chat con cui si doveva incontrare. Riprendo le foto e tolte di mezzo Daniela è ancora in silenzio e non sa cosa dirmi così mentre mi avvicino a lei gli chiedo se quello che mi ha raccontato era vero oppure no. Senza guardarmi e con un filo di voce sussurra un si, intanto inizio a accarezzargli la coscia e salendo arrivo a toccarla vicino all'inguine sfiorando di poco la figa. La bacio sul collo e la palpeggio per tutto il corpo, poi infilo una mano nel seno e massaggiandolo la incito a mostrarmi le sue famose doti da troia. Daniela lentamente si lascia andare e comincia a tastarmi il cazzo da sopra i pantaloni cercando di tirarmelo fuori mentre allargando le gambe fa salire su la minigonna mettendo in bella vista il minuscolo perizoma che a fatica copriva le grosse labbra della sua fichetta. La guardavo ed era bellissima, la lingerie che indossava la rendevano ancora più sexy e attraente aumentando l'eccitazione che stavo provando verso di lei. Completamente innamorato la continuo a guardare mentre afferra con decisione il mio cazzo già durissimo iniziando a masturbarmi. È una vera porca, in un attimo la spoglio lasciandola solo con le calze, perizoma e reggiseno, poi le monto sopra e posizionato il cazzo tra le sue cosce mi preparo a penetrala. La puttanella della mia amica si era già totalmente bagnata e senza problemi l'enorme pisello gli entra dentro, emette dei piccoli gemiti di piacere così inizio a spingere in profondità. Daniela ansimava sempre più forte e stringendola a me la baciavo con passione. Ora stava partecipando in pieno al rapporto è mentre la scopavo come una grande vacca la sentivo che mi incitava a non smettere. Girata la penetro a pecorina e le metto anche alcune dita nel culo fino a quando arrivato mi prega di volerlo ingoiare tutto, io sfilandolo lo avvicino al suo viso e Daniela masturbandomi si lascia schizzare e si fa riempire la bocca dal mio caldo sperma. Finito di gustarsi la sborrata ci rivestiamo entrambi e mi promette che in cambio del mio silenzio lei sarebbe stata disponibile ogni volta che volevo bastava chiamarla e si prestava a me. Con un caloroso bacio la saluto dicendole che ci saremmo sentiti presto e salendo nella mia auto vado via lasciandola sola.

Questo racconto di è stato letto 1 6 7 4 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.