Incontro al privè con coppia e amica

Scritto da , il 2018-11-17, genere prime esperienze

Era da un pò che avevo queste fantasie sul fare sesso con la Donna di un altro uomo, con lui che guardasse o partecipasse con lei o andare in un privè, e in un sabato estivo di qualche anno fa finalmente le realizzai entrambe in un colpo solo.Leggendo un annuncio di una coppia e trovandolo interessante così come le foto della lei, una bella milf di 45 anni portati molto bene, decisi di scrivergli una mail proponendomi per la serata. Bastarono pochi minuti e ricevetti subito una mail di risposta con un numero di cellulare e delle istruzioni su come e quando avrei dovuto chiamare. Era da un paio di giorni che scrivevo a coppie e commentavo foto che non facevano altro che eccitarmi all'inverosimile, e ora era arrivato il momento clou, chiamai il numero e mi rispose il marito, una voce calda, matura, e ferma, che trasmetteva fiducia e tranquillità, invece la mia, con un nodo alla gola credo che fosse tremolante, ma facendo due chiacchiere e sciogliendosi, tornò normale dopo poco, mi disse che sarebbero stati disponibili ad un incontro ma in un club privè, io all'inizio fui un pò titubante (sarebbe stata la mia prima esperienza in un club e con una coppia..) ma presi coraggio e di petto decisi di accettare la proposta, decidemmo il luogo e l'orario dove incontrarci e ci salutammo. Mentre mi preparavo per la serata iniziai a fantasticare sui mille modi in cui sarebbe potuta andare la serata, ma nessuno di questi alla fine si realizzò, neanche la mia fervida fantasia avrebbe potuto immaginare quello che mi aspettava! Arrivò l'orario stabilito io ero già li da qualche minuto perchè non volevo arrivare in ritardo, e nell'attesa il battito iniziava ad aumentare incessantemente come un caterpillar! Arriva un auto, sono loro! Ci eravamo dati appuntamento nel parcheggio fuori dal privè, scende dall'auto un uomo ben messo sui 50 simpatico e alla buona, lei un fisico bello tonico e sexy con le curve messe in risalto da un mini abito super aderente e che lasciava poco spazio all'immaginazione! Entriamo con il marito che mi fa da cicerone e mi mostra un pò il locale e le varie stanze, all'interno ci sono altre tre donne e qualche singolo nella sala da ballo ci uniamo a loro con il marito che mi lascia da solo con la moglie mentre lui si diverte con un altra donna presente in sala...iniziamo a ballare un pò e subito iniziano gli strusciamenti con annessa mia reazione gradita dalla signora, in un attimo ce l'ho di marmo e lo sente bene passandoselo più volte sul culo mentre io le frugo in mezzo alle gambe dove con mio stupore scopro che non indossava le mutandine...faceva caldo molto caldo e la temperatura continuava ad alzarsi, allora la signora vedendomi in difficoltà iniziò a sfilarmi la camicia, lasciandomi a torso nudo e portandomi al centro della sala in mezzo alla quale c'era un palo da lap dance, non capivo cosa volesse fare, mi sfilò la cintura e mi legò le mani sopra la testa al palo...io la lasciai fare eccitato e in pochi secondi mi ritrovai con i pantaloni e i boxer abbassati in mezzo alla pista da ballo legato al palo da lap e con altre persone che continuavano a ballare ma ogni tanto guardavano interessati lo svolgimento della nostra serata! Alla vista del mio membro esclamò "mhmhm sembra bello nuovo! adesso lo collaudiamo!" e iniziò con un pompino bello salivoso prendendolo quasi tutto in bocca, continuando così per un qualche minuto, fece cenno a un altra donna che credo già conoscesse e quest'ultima si avvicinò anche lei e inginocchiandosi iniziò a succhiarmelo insieme, un pompino fatto da due donne che si alternavano a leccarmi le palle e succhiarmi l'asta, credo che sia una delle sensazioni più belle che un uomo possa provare! Stavo godendo come non mai, ma non poteva concludersi così la serata, così liberandomi le mani dalla cintura le feci alzare, mi ricomposi un pò e ci avviammo in una delle camere al piano di sopra. Lei fece un cenno al marito, che ci raggiunse subito. Salimmo le scale e al fondo del corridoio entrammo in una stanza senza porta (dove poco prima il marito mi aveva spiegato che si poteva giocare senza chiudersi come nelle altre stanze, ed eventualmente se avessero voluto far partecipare qualcun'altro, quest'ultimo si sarebbe potuto unire) la signora mi stava mangiando con gli occhi si avvicinò di nuovo riprendendo da dove l'avevo interrotta, stavolta in un 69 dove io da sopra avevo il controllo della situazione, continuammo un pò in questa posizione mentre il marito si stava divertendo con l'altra donna al nostro fianco nello stesso letto xxl...mi staccai un attimo per riprendere fiato e mi resi conto che nel frattempo sul ciglio della porta erano arrivati altri 4-5 singoli che rimasero li a guardare in attesa di un cenno per potersi unire...uno sguardo anche a cosa stava facendo il marito, che era già intento a scopare con l'altra donna, e sentii la signora che all'orecchio mi sussurrò "scopami voglio sentirti tutto dentro di me" non me lo feci ripetere un'altra volta, e preso il preservativo la feci posizionare a pecorina a bordo del letto e inizio a scoparla per bene alternando colpi dolci a colpi più profondi e decisi non passò molto che la signora ebbe il suo primo orgasmo...e con mio stupore mi trovi il cazzo completamente lavato, squirtava come una fontana, era veramente un fiume in piena, non mi era mai capitata una situazione simile, ma non era sazia, mi incitava a scoparla sempre più forte e io la accontentai fin a sentirla godere e bagnarsi all'inverosimile un altra volta, il marito si avvicina la bacia e sento che gli dice io ho già goduto per stasera, tu goditi questo ragazzo finchè vuoi, ti aspetto sotto...Ci fermiamo un attimo, il marito esce dalla stanza e noi decidiamo di spostarci in una stanza un po più intima perchè tutti quei singoli li attorno che stavano guardando non avrebbero avuto comunque modo di unirsi...a noi si aggiunse l'altra donna che aveva conosciuto prima il marito, ripresero un doppio pompino al quale facevo fatica a trattenermi dal venire, faccio sdraiare sul letto la moglie e sopra di lei a pecorina l'altra donna che iniziò a leccargli per bene la figa, mentre io iniziai a possederla da dietro, quella scena bisex non fece altro che aumentare il mio eccitamento, non riuscivo più a trattenermi e sfilandomi sborrai su tutta la schiena della donna a pecorina e qualche schizzo arrivo anche alla moglie che era sdraiata, e scoppiò a ridere esclamando "sei proprio esploso come un idrante".Un'emozione unica...Una serata indimenticabile ci ricomponemmo e andammo a rinfrescarci un pò, tornando al piano di sotto bevemmo ancora qualche drink scambiando due parole....e lasciandoci con la promessa che saremmo rimasti in contatto perchè la signora e la loro amica erano rimaste molto soddisfatta...non poteva andare meglio di così!

Questo racconto di è stato letto 4 0 7 2 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.