Erotici Racconti

Il mio amico contadino 2

Scritto da , il 2018-08-10, genere gay

Il mio amico contadino eravamo a letto mi disse adesso mi inculo' di nuovo alza bene le gambe lui mi viene sopra entrò dentro di me con i suoi trenta cm di cazzò e cominciò a pompare molto piano poi l'o tiro' fuori dal culo mi disse adesso succhiamelo prendilo in bocca 💋 e cominciò a pisciare mi disse troia bevilo so ché ti piace tanto il suo getto era fortissimo mandai giù tutta La sua piscia né avrà fatta un bel quarto di litro poi mi viene sopra di nuovo entrò dentro di me ebbi un orgasmo anale lo attirò a me lo bacio 💋 in bocca 💋 lui baciava così bene in bocca 💋 ma poco dopo mi disse troia voglio fecondare La tua figa e cominciò a sborrare i colpi erano fortissimi mi riempiva il bucò del culo di sperma poi andiamo a fare la doccia assieme ormai era le ore diciassette avevo il mio culo in fiamme mi bruciava mi faceva tanto male poi mi sono vestito e andai via con un arrivederci

Questo racconto di è stato letto 2 0 6 7 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.