Mi faccio il nonno della mia migliore amica

Scritto da , il 2018-05-04, genere prime esperienze

Ho messo in questa sezione perchè è stata una delle prime esperienze e di sicuro una esperienza unica che feci per vincere una scommessa con una mia amica. Avevo 19 anni, ero stata iniziata al sesso da mio cugino che mi aveva anche messa incinta. A scuola sperimentavo con i primi fidanzati le cose che mio cugino mi faceva fare.. dai pompini ai giochi manuali anche se scopavo solo con lui perchè cosi voleva. Spesso studiavo a casa della mia migliore amica e ci stava sempre suo nonno che era molto gentile con entrambe ci portava i dolcetti ci faceva assaggiare qualche liquore che faceva lui e devo dire che era ancora un bell'uomo che si portava benissimo i suoi anni (72 credo) . La mia amica scherzava sempre appena io arrivavo e diceva che suo nonno stravedeva per me.. che dovevo salutarlo con due baci e che ero la sua fidanzata. Insomma dopo un pò mi venne in mentre di dire alla mia amica che mi volevo fare suo nonno e lei iniziò a ridere come una pazza dicendo che il nonno era un porco e che teneva tante riviste porno e che lei lo aveva spiato spesso mentre se lo faceva in mano. Comunque lei disse che non ci sarei mai riuscita.. che lo dicevo ma non ero capace di farmi un vecchio di 72 anni e allora io la presi come una sfida e decisi di farmelo. Un giorno dissi alla mia amica di uscire e non farsi trovare a casa ed io mi presentai dal nonno che viveva da solo essendo rimasto vedovo. Bussai e lui venne ad aprirmi dicendomi subito che Arianna, la mia amica non ci stava ma io gli dissi che ero caduta e mi faceva male il ginocchio e lui mi fece entrare. Avevo un gonnellino molto corto ovviamente ed ero senza mutandine.. mi sedetti su una poltrona e lui andò a prendere del ghiaccio ma io dissi che non lo volevo e se teneva invece una pomatina era meglio e cosi lui portò della pomata e iniziò a massaggiarmi il ginocchio con me che lo guardavo e aprivo le gambe per mostrargli la fica nuda. Lui si dimostrò davvero molto porco come mi aveva detto la nipote e mi guardava tra le cosce mentre mi passava la pomata oltre che sul ginocchio anche sulle cosce. Io gli dissi ma qui non mi fa male... e lui rispose "sei sicura? qui non ti piace?" diventai rossa e mi usciì di dire che mi piaceva e la sua grossa e rugosa mano me la trovai in mezzo alle cosce dove ero bagnatissima e lui mi disse " sei proprio una puttanella... non sei piu vergine vero?" io annuì e lui mi penetrò con due dita mentre mi mise la lingua in bocca e iniziammo a baciarci con passione... sentivo la sua saliva e il suo ansimare... mi prese la mano e se la mise sui pantaloni mentre mi tolse la maglia e iniziò a leccarmi i capezzoli facendomeli diventare duri come chiodi. Volevo fermarmi perchè stavo realizzando ora che era coetaneo di mio nonno ed anche suo amico... che figura stavo facendo... ma le sue mani mi facevano godere tanto e vidi il suo cazzo fuori dai pantaloni e devo dire che era ancora bello duro.. come cazzo faceva un vecchio a tenere un cazzo cosi tosto bohh forse prendeva qualcosa... ma fatto sta che mi tirò a se e me lo infilò dentro iniziando a pomparmi tutta... con la bocca alternava baci sul seno e in bocca e mi scopava bene devo dire... e in quel momento mi dimenticai che era il nonno della mia amica e me lo feci ben bene o forse fu lui che si fece me non saprei ma ricordo sempre con piacere questa scopata e ogni volta che poi sono tornata dalla mia amica suo nonno non perdeva occasione per mettermi le mani addosso e infatti dopo un pò non ci andai piu perchè poi lui si era troppo affezionato a me e io come ho sempre detto volevo invece cambiare spesso pietanza e assaggiare altri cazzi magari piu giovani di quello di un vecchio.

Questo racconto di è stato letto 1 6 3 5 2 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.