Una moglie troppo timida

Scritto da , il 2016-12-15, genere sentimentali

Salve a tutti sono Fausto ho 52 anni e sono della provincia di Bari.Sono sposato con Cinzia da 29 anni e abbiamo due figli di 12 e 14 anni.Sono un direttore di banca mentre mia moglie lavora come commercialista.Siamo una famiglia molto normale,la solita vita familiare con impegni e figli da far crescere.Mia moglie Cinzia ha 49 anni,è stata sempre una donna riservata,introversa e molto timida.Non ha mai avuto un abbigliamento sopra le righe,sempre con pantaloni o ogni tanto qualche gonna di quelle lunghe.La nostra sfera sessuale era come tutte le coppie,lei non ha mai voluto provare nulla che andasse dal normale rapporto tradizionale.Una domenica pomeriggio eravamo a casa soli,i miei figli erano dai nonni.Abbiamo pranzato e dopo io sono andato a letto a farmi giusto un oretta di sonno mentre lei doveva finire le faccende di casa.Dopo circa un ora mi sono svegliato,e mi sono alzato per andare al bagno,ho visto la testa di mia moglie sul divano e pensavo stesse dormendo ho fatto piano per non svegliarla.Stavo quasi per aprire la porta del bagno che ho visto mia moglie muoversi mentre aveva il cellulare in mano,Volevo avvicinarmi per darle un bacio che la vidi sdraiata sul divano con le gambe aperte e con un dito sfiorarsi l'interno coscia.All'inizio pensavo stessi dormendo,ma senza farmi notare mi misi nascosto dietro un muro per spiarla,lei era di spalle a me e quindi difficilmente poteva vedermi,aveva il cellulare nelle mani e con l altra mano sfiorava le sue mutande.Aveva una gonna di quelle scozzesi che aveva tirato su.Cioe' non riuscivo a pensare che mia moglie a 49 anni e con due figli potesse masturbarsi.In un attimo sposto il suo slip bianco e con un dito inizio' a toccarsi il clitoride,muoveva il sedere e agitava le dita verso le sue parti intime.Io ero lì in silenzio per paura mi scoprisse,non riuscivo a vedere benissimo perché la spalla del divano copriva un po la vista,ma quando iniziai a sentire dei piccoli gemiti capii che non era immaginazione,la moglie così timida e riservata si stava masturbando.Vidi le sue dita entrare e fare dentro e fuori.Volevo andare sul divano ma sapevo che per lei sarebbe stato troppo imbarazzante,Sentivo dei piccoli gemiti,coperti,forse dalla paura di far rumore,ma la vidi muovere forte e sentii solo un gemito secco e si fermò.Entrai subito in camera e mi misi a letto.Dopo un quarto d'ora mi alzai e andai in salotto.Lei era sul divano a vedere la TV.La salutai normalmente e andai in cucina a farmi il caffè.Sono un po perplesso,è vero con i figli e la vita matrimoniale non hai una gran vita sessuale,spero che le sue voglie non siano dettati da altri pensieri o voglie.Non so come affrontarla,per parlarne.Lei è sempre stanca tra lavoro e bambini.Scusate lo sfogo ma non so se a qualcuno di voi sia capitato.Forse dovrei a provare ad alimentare il rapporto o a renderlo un po più attivo!

Questo racconto di è stato letto 5 8 4 3 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.