Ladri vogliosi

Scritto da , il 2016-07-11, genere gay

o passato una serata con amici sto rientrando a casa metto la chiave nella porta apro mi sento una mano sulla bocca e mi spinge dentro sono due uomini di colore senza dire niente mi legano le mani dietro alla schiena e mi mettono bavaglio alla bocca mi stendono sul divano uno resta li con me l altro comincia a frugare per casa io in casa non o cose di valore ne oro ne contanti dopo poco ritorna il secondo a mani vuote il primo si incazza mi scuote di forza ma cazzo non ai niente tra me pensavo ora mi picchiano invece il secondo lo chiama cominciano aparlare tra loro si avvicina a me ora ti tolgo bavaglio non urli e vai quello che ti dico faccio segno di si me lo toglie si sposta il compare e senza pantaloni e slip mi presenta un cazzo di circa 25 cm mi prende la testa mi tira verso di lui apri la bocca succhia me lo spinge dentro quasi mi soffocca io comincio pompino intanto l altro mi toglie pantaloni e slip tira fuori il suo arnese di circa 20 cm mi fa mettere a pecorina sul divano io continuo pompino e la cosa mi eccita mi e venuto duro sento il suo cazzo entrare e doloroso comincia a scoparmi prima lento poi piu veloce il dolore sta diventando piacere a un certo punto i primo mi blocca la testa con cazzo in boccca ora bevi e una quantita enorme di sborra mi riempie la boccca mi soffoca ma riesco a berla ma non lo toglie e ora bevi ancora non era sborra ma pipi o dovuto berla tutta intanto mi sento il culo riempito di sborra mi fanno alzare o i cazzo duro mi fa una sega e mi fa venire sul tavolo dai leccala tutta lo faccio si rivestono mi slegano e se ne vanno io rimango li fermo sono soddisfatto mi epiaciuto spero che tornino

Questo racconto di è stato letto 5 7 0 1 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.