Erotici Racconti

Una milf come scopamica 5 La proposta inaspettata

Scritto da , il 2015-04-13, genere tradimenti


Era un sabato sabato sera alquanto tranquillo io è Roberta avevamo appena finito di fare sesso,eravamo entrambi nudi sul divano e mentre giocavo con i suoi seni lei mi disse: sai una mia collega mi ha fatto una proposta, è un po che ci penso su e voglio chiederti una cosa...l'altra mattina al lavoro durante la pausa caffè parlavo con Milena della nostra vita sessuale dato che si lamentava della sua e che conosceva bene le tue doti mi ha proposto di "noleggiarti"per una sera solo per 2 ore e era disposta a pagare 2000 euro. Io rimasi stupito non avrei mai immaginato tutto questo ed ero anche eccitato dall'idea infatti il mio pene si alzò e Roberta iniziò una leggera sega. Poi riprese la parola e disse: so che con i nostri stipendi viviamo abbastanza bene ma se vogliamo fare il grande passo dovremmo pur iniziare a raccogliere qualche soldo e poi ad esser sincera l'idea mi eccita ma vorrei che fossi tu a decidere anche se prevedo la risposta.. Io le dissi: se per te non è un problema io lo faccio senza problemi ma a una sola condizione tu ci guarderai.
So che può sembrare perversa come cosa ma Notai che mentre facevo sesso con Miriam,Roberta si eccitava a tal punto di diversi masturbare per sfogare i bollenti spiriti. Lei accennó un sorriso e mi diede un grosso bacio si alzò e andò a dormire.
Passarono due giorni poi quando tornai a casa per la pausa pranzo trovai sul tavolo un perizoma bianco con scritto ore 20 e sotto il biglietto da visita di un lussuoso motel della zona. Ero eccitato all'idea e non stavo più nella pelle. Arrivai al motel parcheggia davanti l'appartamento ed entrai era tutto buio tranne un faretto che illuminava il letto tondo. Su di esso c'era una cravatta e un biglietto con scritto indossa solo lei così mi spogliai e misi la cravatta ad un certo punto una mano afferro il mio pene e iniziò a masturbarlo poi apparve Milena era completamente nuda e depilata capelli raccolti il suo corpo era cosparso di olio che risalta i due enormi seni. Mi bació e iniziò a farmi un pompino iniziai a genere così mi prese e mi lancio sul letto. Si mise a cavalcioni su di me si infilo il mio pene e iniziò un lento movimento. Milena sorrideva,aveva gl'occhi chiusi e poi iniziò a urlare aumentanti sempre il ritmo finché non ebbe un orgasmo che annaffio tutte le lenzuola si alzò si mise a pecora sabato lo specchio e mi disse ora cavalcami così gli infilai il mio pene nella sua vagina che gocciolava ancora per l'abbondante orgasmo appena terminato presi la coda e iniziai a scoparla con violenza lei urlava sempre più forte godeva non mai finché le dissi sto venendo lei si tolse si giro e le ricoprii la faccia e il seno di sperma lei mi sorrise e mi disse i miei soldi non li ho mai spesi così bene e si Lecco il contorno labbra si alzò e spari sentii una voce dirmi ora tocca a me era Roberta mi prese il pene e salto letteralmente su me. Iniziammo a fare sesso sempre più forte fino a che non venimmo entrambi.
Appena terminato sentimmo un.'applauso era Milena che si era ripulita e vestita mi lancio una busta e mi disse il mese prossimo sei prenotato per me ma la prossima volta voglio il supplemento e guardo Roberta e se ne andò. Andammo a casa aprimmo la busta e trovammo 2500 euro in contanti, un biglietto con scritto ore 20:30 e il biglietto di un'altro motel.

Questo racconto di è stato letto 8 6 7 1 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.