E alla fine scopro che

Scritto da , il 2013-02-11, genere incesti

A volte capita quello che non ti saresti mai aspettato per il resto della tua vita...anzi!
Mi chiamo Marco,19 anni,tutto sommato bel ragazzo e secondo alcuni ottimo chiacchierone e persona sempre allegra anche se quest'ultima cosa non è a mio parere alquanto vera.
Vivo ancora sotto il tetto familiare con mia madre Carla,40 anni,mio padre Luca di 45 anni e con due sorelle, rispettivamente all'epoca dei fatti che sto per raccontarvi,di 10 e 4 mesi. Già ,tutto iniziò quando ebbi 16 anni ed ero entrato da tempo ormai nel pieno della mia adolescenza...ero un ragazzo sincero con tutti e a scuola con i miei compagni parlavamo sempre di sesso:era diventata per tutti la fissazione del momento e non potevamo fare altro che pensare a quello.Parlavamo e giudicavamo le nostre compagne e il loro fisico ma sapevamo che erano ancora tutte acerbe,cosi come noi.
Quando tornavo a casa ,altro che studiare,cosi come tutti i ragazzi mi chiudevo,pomeriggi in bagno e mi masturbavo a dirotto senza mai fermarmi,spulciando su internet qualche sito che avrebbe potuto allietare quei dolci momenti.
Dicevo che eravamo in 5 in famiglia e per fortuna avevamo una casa grande e spaziosa in cui vivere...la mia camera era al piano di sopra,accanto al bagno e alla camera degli ospiti;difronte c'era la stanza dei miei e quella di mia sorella Katia ,piu piccola di me;quindi se volevo non essere scoperto era semplice rifugiarsi in bagno.
La piu piccola delle sorelle era nata 4 mesi prima e la notizia aveva allietato la famiglia :io ero contento a metà perchè sono stato sempre un tipo geloso....questa nascita dall'altro lato non mi scombussolò per diverse ragioni...;nei pomeriggi passati in bagno mi ero accorto,aprendo il contenitore della biancheria sporca,che c'era una quantità industriale di reggiseni e di mutande...i primi erano di mia madre che modestamente, nonostante le tre gravidanze,portava come taglia una quarta abbondante...mia madre del resto era una bella donna con occhi color smeraldo e capelli lisci e lunghi castano;per il resto aveva delle bellissime gambe e un culetto da favola!
Perchè vi racconto della mia mamma?semplice perchè c'entra e come in questo racconto.
Prendendo di continuo questi reggiseni mi accorgevo che emanavano uno strano odirino molto eccitante...avvicinandoli sentivo che odaravano di qualcosa di speciale che scoprii in seguito...era LATTE! Quando lo capii mi eccitai moltissimo cominciando a fare fantasie alquanto strane e bizzarre su mia madre...tanto che mi masturbavo con piu affanno e sentivo che qualcosa in me stava cambiando.Il mio pisello ormai stava cominciando ad essere ricoperto da folta peluria e i 10 cm di lunghezza a riposo,sembravano non esserci piu;ma soltanto se si allungava si notava benissimo perche arrivava circa a 17 modestamente....quando andavo a fare allenamento e mi lavavo mi accorgevo che in realta solo io ed altri due ragazzi avevamo un fucile di quelle dimensioni e di questo me ne compiacevo molto solo tra me!per il resto aveva lo spessore era nella norma.
Da quel giorno quando uscivo per strada ero solito notare le donne o mamme con tette prosperose e avevo capito che guardarle e usare un poco di fantasia mi faceva salire ancora di piu l'eccitazione.
Di sesso in famiglia non se ne parlava molto cosi come con mia madre che nell'ultimo periodo era riservata e triste anche perche mio padre era dovuto partire con mio zio per quattro giorni a causa di motivi lavorativi.Un giorno però qualcosa cambiò radicalmente...era sabato e mentre mia sorella era andata a scuola ,io ero rimasto a casa perchè la sera prima non mi ero sentito molto bene...allora mi sveglia verso le 9:40 e scesi in cucina per fare colazione...mia madre era uscita con la piccola Alice ma mi aveva preparato una colazione da Dio:cornetto alla crema,biscotti vari con un pò di cioccolata e una tazza di latte!Già vedendo il latte corsi subito a prendere la tazza quasi come un atleta che percorre gli ostacoli....mi sedetti e guardando la tazza mi vennero strane idee...-E se questo fosse il latte della mia mammina anzichè quello normale?-In realtà non era cosi era latte normale ma nonostante tutto mi venne un erezione che non riuscivo a contenere nel pigiama e fui costretto ad abbassarmi i pantaloni.Di corsa come non avevo fatto mai mangiai tutto e bevvi in due sorsi quel gustoso latte che era ancora tiepido ,e corsi in bagno...senza accorgermi mi stava scoppiando tutto il pisello ma non arrivare all'orgasmo mi calmai e respirai a fondo cisi che mi passò velocemente il tutto.Mentre mi lavavo,pensai ad una cosa....-Voglio assaggiare il latte di mamma e voglio vedere se ha lo stesso sapore!-Era qualcosa di impensabile ma in quel momento avevo avuto questa idea.
Verso le 11:00 mia madre fu di ritorno con mia sorella ,mi salutò,mi baciò e corse in cucina a vedere se avevo messo tutto a posto-Caro grazie per avermi lavato anche le tazze,sei un amore,cosi non mi fai stancare,perchè a badare a tua sorella è davvero una fatica enorme...-Di niente mamma l'ho fatto proprio per questo...!-Salii in camera mia e aprii il computer e andando su un forum quasi erotico c'erano molte domande relative all'uso del preservativo e a come usarlo per masturbarsi...di li mi venne una seconda idea molto eccitante che potevo fare perchè sapevo che mio padre aveva nel comodino un pacco di preservativi che usava con mia madre e che per caso avevo visto riporre un giorno dopo ,suppongo,un rapporto con mia madre.Andai in camera ne presi uno e corsi in bagno chiudendomi a chiave per sicurezza!Lo aprii e cercai subito di ifilarlo anche se era difficile perchè per l'eccitazione era già diventato enorme.Lo misi con qualche difficoltà poichè fui costretto a cacciare fuori tutta la cappella rossa e pultante...era oleoso ma stabile ....cominciai a menarmelo sopra e sotto pensando perchè no proprio a mia madre e in meno di due minuti venni abbondantemente in quel coso che stava ormai per scoppiare!
Finito il tutto mi ripulii soddisfatto e riandai in camera...commettendo un grave errore!verso le 12:30 scesi in soggiorno per guardare un po la TV e vidi inaspettatamente che mia madre stava allattanto mia sorella distesa sul divano con una asciugamani enorme...aveva una tetta fuori e stava sfamando la piccola....Non dissi nulla poichè rimasi paralizzato da quella abbondanza che si notava da un'aureola erome e rosso-marroncina e da un capezzolo enorme e tondo.Mia madre ovviamente mi notò-Marco che fai li paralizzato come uno stoccafisso....vieni qui vicino a me se vuoi e vieni a vedere se sei curioso...lo so che ti colpisce molto vedere questa scena alla tua età...è normale non ti preoccupare...anche tu tanto tempo fa eri al posto di tua sorella,non aver paura!-e come se fossi stato scosso da quelle parole mi avvicinai vicino al divano e mi sedetti vicino lei...era bellissima e sembrava avesse qualcosa di diverso...sembrava avesse una faccia da Porca cosi come le ragazze dei video su internet.-Scusami mamma non volevo disturbarti-Figurati non ti preoccupare forse sono io che non dovevo allattarla qui scusa,comunque è successo ed ora siamo qui.-tu piuttosto raccontami di quello che hai fatto in bagno...ho trovato qualcosa di appiccicoso dentro ad un sacchetto -cazzo mi aveva scoperto ed ora ero diventato rosso-lo potevi almeno buttare...!-S,s,si mamma ...-Va bene non dir niente ho capito .alla tua età è normale...vedere che il tuo aggeggio si fa grande nei pantaloni,vedendomi non fa che inorgoglirmi perchè so che il mio ometto fra un pò farà grande!-Ormai ero sorpreso di ciò che stava accadendo,e purtroppo anzi forse era meglio cosi!-Mamma scusa,ma ho visto che allattavi con la tetta fuori e senza che lo voglia mi si è drizzato!ho sbagliato...-No piccolo forse è naturale ...comunque mi fa piacere che hai molto amore nei miei confronti,ti voglio bene.-nel frattempo la piccola si era addormentata anche se stava mangiando e mia madre Carla fu costretta a metterla nel carrozzino affianco al divano.Io mi sentivo strano e vidi che in un certo senso anche mia madre lo era...-Sai amore,Alice oggi sembrava strana è ha mangiato molto e mi ha prosciugato la tetta sinistra...l'altra è ancora piena e fa tanto male,scisa vado in cucina a prendere il tiralatte altrimenti scoppio...non la feci finire la frase che dissi:-Mamma posso bere io se vuoi dall'altra senza che usi quell'aggeggio che fa solo male suppongo...-mi aspettavo una reazione dura nei miei confronti,ma mia madre pensandoci su mi accennò cin il capo...-Già forse hai ragione,con quello mi esce anche il sangue;daccordo faremo cosi ma basta che non ti abitui troppo e che succhi con delicatezza!-Ok mamma non preoccuparti...-e cosi facendo richiuse la tetta (per dire usata)e mi lasciò aprire quella ancora ricolma di latte!aveva un'aspetto che visto da vicino provocava ancora di piu...era assolutamente fantastico ed eccezionale quello che stava accadendo e che avrei solo potuto immaginare.Gli tintillai il capezzolo e subito qualche goccia usci,poi lo presi e delicatamente lo misi in bocca succhiando....era fantastico,ottimo,caldo e dolce quel liquido bianco che mi stava riempendo la bocca ...ero soddisfatto !Vidi che mia madre stava quasi godendo dal piacere e rimasi sconvolto dai suoi gridolini di piacere,fino a quando mi resi conto che stavo arrivando all'orgasmo e non potevo far altro che liberarmi-Mamma scusa ma non resisto piu corro in bagno perchè sto .....-Mi fermò perchè aveva capito e mi disse-Fallo qui amore ,dopo puliamo nel frattempo che sali ti sei fatto sotto e ti sei sporcato non preoccuparti sfogati pure-non me lo feci ripetere e sollevandomi i pantaloni e le mutande cacciai il mio cazzo diventato di marmo e con un'enorme spruzzo gli inondai il seno e la mano che stava reggendo il mio pisello per aiutarmi a venire.Era fantastico e chi l'avrebbe mai detto ...non dissi nulla tranne che scusa,ma nel frattempo che lo dissi mi accorsi inaspettatamente che aveva preso l'indice della mano,l'aveva ricoperto di sperma che aveva un colore misto tra giallo e bianco e se l'era portato alla bocca leccandolo e assumendo con la faccia l'espressione di una vera Maiala!To be continued

Questo racconto di è stato letto 7 5 7 1 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.