Un regalo

Scritto da , il 2013-02-10, genere incesti

questa è una storia vera. io ho 18 anni, dà poco, per la precisione il 10 febbraio sono un mese. allora la per festeggiare il mio compleanno mi ero messo d accordo con i miei, loro sarebbero andati a sciare e io sardi stato a casa con mia sorella e avrei fatto una festa.
va be la festa è stata normale, musica alcool e fumo. per iniziare la mia migliore amica era arrivata prima. 20 cm di tacco, leggings neri lucidi canotta militare costa,in modo dà mettere in mostra il pircing appena fatto all ombelico. mentre aiutava a preparare la sala. con me e mia sorella, avevano notato che sul fianco destro usciva un filo viola, e mia sorella, volendo vedere, le inizio a chiedere di piegarsi. lei non capendo lo fece, e uscì tutto il perizoma, viola con tutti i brillantini sul filo che gli tagliava in due il culo. Mmmm tanta roba.
va be ma questo con la storia non centra nulla.
alla festa, verso la fine arrivo mia sorella con 2 amiche, che avrebbero dovuto dormire dà noi e finito ci avrebbero aiuto, me e mia sorella a pulire.
finito tutto, in casa c eravamo solo io mia sorelle le sue amiche e la mia migliore amica che a metà festa
aveva detto che il regalo me lo avrebbe fatto, no dato, durante la notte.. io non capendo avevo detto va be come vuoi.
mentre dormivo sento una mano sul corpo , era lei che mi svegliava, dicendomi ; amore è ora del regalo, bagno tra 5 minuti.. allora io mi alzai e inizia a farmi mille film davanti alla porta, non ero molto addormentato, mentre pensavo a tutto, si apri la porta : la mia migliore amica, reggiseno con le borkie tutto intorno alle tette,nero, con un perizoma ( quello dette prima ) con gli stivali fino al ginocchio con un tacco relativamente basso per lei, 12 cm, solitamente non va sotto ai 16.. a vedere una ragazza così, abbastanza bella, diciamo non la classica figa, ma desiderabile, con una 3, magra,bionda e occhi blu , vestita,meglio non vestita, la reazione fu spontanea e prevedibile, si alzò, ma il colpo di grazia lo diede quando disse ora rendo il tuo compleanno un po piccante ! quando senti ciò diventò duro completamente. la mia migliore amica ama far eccitare e vestirsi un po dà troia, quando vuole farlo. al quel punto mi prese dalla maglia e mi tirò in bagno, lei noto subito che qualcosa di duro le aveva già toccato la pancia, e dicendomi di chiudere gli occhi si mise in ginocchio.. subito mi tirò giù pantaloni e mi inizio a toccare il pene già duro dalla visione, me lo toccava, mentre con la bocca mi leccav la pancia, finché non si sentirono dei passi.. lei non voleva fermarsi, tanto lo sapevanche mia sorella sapeva che volte me la dava. si senti aprire la porta del bagno, era mia sorella, la mia migliore amica allora presa dal panico butta fuori dalla mia bocca il mio pene e mia sorella vedendolo riuscì a dire.. ma lo hai lungo!!! allora io diventai rosso, mia sorella, 25 anni, che diceva così!!? bo, allora visto che stavamo tutti zitti disse che fai in ginocchio mar.. e lei rispose come se fosse tutto normale, il pompino di compleanno.. allora mia sorella chiese se poteva vedere e osservare.. senza neanche rispondere la mia migliore amica inizio a leccare la casella, mentre con la mano mi segava, dopo 20 minuti che mi pompinava chiese a mia sorella se al posto di stare li ferma a farsi un dito dà sola facesse un gioco con lei, voleva vedrete chi teneva più cm in gola, e vinse mia sorella,tenendo tutto il mio pene in bocca, fino alle palle. al quel punto stavo x venire, e mia sorella, venne prese dalle mie mani e gli misi la testa li vicino, mentre la mia amica mi segava con una mano tenendo con altra mano la testa di mia sorella che non voleva il mio seme sulla sua bocca e sul suo viso, ma era ormai cosa fatta e veni proprio li, e al quel punto la mia amica, mi puli il pisello leccando quello che restava di sperma mentre mia sorella, un po si pulita e un pochino mangiava il seme che le rimaneva sul dito o sulla mano. una volta finito noi tre ci dir ci iniziano a stamparci dicendo che era un segreto.
segreto che al mattino dopo sapevano già le sue amiche poiché tanto x iniziare mi fissavano la come x vedere i cm, come noi maschi quando vediamo un bel culo o seno, come quello delle ragazze citate in sta vera storia, poi sorridevano e mi dicevano notte dura èi.mia sorella aveva detto tutto, ma dopo quello che mi ha fatto come posso essere preso male con lei ????

Questo racconto di è stato letto 6 4 8 5 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.