Come scoprii me stesso

Scritto da , il 2022-06-30, genere masturbazione

È il secondo racconto che scrivo (il primo è stato: le mutandine della mia amica). Un momento di presentazioni ufficiali 23enne a cui piace provare tutto e in questo caso volevo parlare di come ho assaggiato il mio sperma.

Premetto di essere etero ma flessibile ovvero a volte mi piacerebbe provare con un ragazzo. Comunque voglio provare ad avere qualcosa nel culo per sentire cosa si prova e prendo tutto il necessario: asciugamano, preservativo, tanta crema e l’unica cosa più simile a un pene che trovo: una zucchina media.
Mi distendo nudo davanti allo specchio e comincio a spalmarmi la crema sul per tutto il buco dietro così che sia ben lubrificato, metto la zucchina nel preservativo e me la metto in bocca succhiandola mo di pompino. Leccata a dovere me la struscio per tutto il buco così da sentire la stimolazione e rilassare la zona, dopodiché comincio ad infilarla dentro delicatamente ma con vigore finché non raggiungo circa la metà.
Inizio allora a stantuffarmi a modo su e giù, dentro e fuori ripetutamente: all’inizio dava una sensazione come voler evacuare ma poi lascia spazio alla libidine più intensa e continuò ad entrare ed uscire, tolgo un attimo l’attrezzo e vedo allo specchio il buco bello aperto e via, di nuovo dentro.
Ormai un pisello completamente in tiro comincio a segarlo andando a ritmo con la penetrazione anale, segandomi sempre di più; ad una certa sto per esplodere e penso il da farsi è talmente preso dall’eccitazione del momento lo voglio sentire, alzo il busto così da rivolgere il fiotto verso la bocca: ed esplodo, vengo e continuo a stantuffarmi dietro, nella mia bocca entra quasi tutta, ha una consistenza densa è un sapore saltino ma l’adoravo in quel momento, averla in bocca e poi ingoiarla, e togliere la zucchina lasciandomi il buco del culo completamente spanato e aperto, anelante di ricevere la sua sborrata. Rimasi lì a culo aperto e con la fava ancora in tiro è un filo di sborra che era colata dalla bocca che poi ho ripulito. È da lo mi si è aperto un modo sul sesso orale nom solo al femminile ma anche al maschile.

Spero vi sia piaciuto, e poi chissà in la mi farebbe anche piacere scambiare voglie ed esperienze. Alla prossima

Questo racconto di è stato letto 9 9 4 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.