Giochino a tre: settimo atto

Scritto da , il 2022-06-13, genere orge

Ho voglia delle lingue di G. e Simona quindi telefona per dire che sono disponibile loro accorrono. Io mi faccio trovare sdraiata sul tavolino a gambe aperte. Entrambi si precipitano e quindi prendono a leccarmi una il labbro destro l'altro il sinistro mentre al clitoride arrivano delle slinguate di sguincio. Io dico che voglio essere leccata bene da uno di loro quindi continua Simona, che lecca, lecca, poi mi prende in bocca e succhia il clitoride mentre io gemo come non mai. Quindi dico a G. di leccarmi i capezzoli e gli dò in mano la panna spray lui me la spruzza e si mette a leccare, leccare. Poi dico a Simona che vorrei un po' di panna anche nella fica lei spruzza e lecca, lecca molto contenta finchè io vengo.A questo punto mi alzo e dico di andare in camera con ancora dietro la panna che provvedo a spruzzare sull'erezione di G. che non vedo l'ora di gustare. E quindi lecco, lecco insieme ovviamente a Simona e facciamo venire rapidamente G. che d'altrocanto ci dà la sua preziosa sborra che noi adoriamo.Simona deve essere leccata e quindi la spruzzo di panna sui seni e sulla fica e lecchiamo io e G. finchè lei non viene guardandoci grata.Io ho ancora voglia mi masturbo come una ossessa venendo rumorosamente e lo stesso fà anche Simona. G. ha un altra erezione, ma ci dice che vuole le nostre fiche e così penetra dapprima me, poi Simona che veniamo l'una dopo l'altra e ci baciamo appassionatamente coinvolgendo ovviamente anche G. l'artefice del nostro godimento assoluto. 

Questo racconto di è stato letto 5 8 8 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.