Da Francesco a Francesca

Scritto da , il 2022-03-03, genere poesie

Se frate Francesco fosse ancora vivo
e avesse visto te Francesca dal vivo
ti avrebbe certamente inserita nel cantico delle creature
per ringraziare il signore anche e soprattutto per il più bel capolavoro che mai abbia potuto fare fra tutte le possibili viventi nature
ma lo faccio io al posto suo
convinto che da qualche parte possa gradirlo come qualcosa di personale anche suo:
dolce è sentire come nel mio cuore
ora sta nascendo amore
dolce è sapere che posso entrare a far parte della tua vita
mia cara Francesca che mi basterebbe sfiorarti con le dita
per provare quella piacevolissima emozione
che mi induce all'erezione
sei il più bel dono del signore
e del suo immenso amore
più bella del cielo e delle stelle,più importante del sole e della luna,della madre terra con tutti i suoi frutti,i prati e i fiori,del fuoco,del vento,dell'aria, dell'acqua pura,di tutte le altre creature,di tutto l'universo intero e mi permetto di andare oltre dicendoti che sei importante quanto il mio signore
che mi perdoni se te lo dico,così concludo dicendo che beato sarà l'uomo al quale dedicherai le tue ore
per soddisfare ogni suo volere
compreso ovviamente ogni sessuale piacere.

Questo racconto di è stato letto 7 9 6 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.