Elisa, festa dei 18 anni

Scritto da , il 2022-02-28, genere saffico

18 anni, capello castano mosso fino alle spalle, un viso dolce con occhi di un azzurro intenso, alta 1,62 una seconda piena e tonda, un sedere rotondo.
Festa del suo compleanno, in discoteca con il fidanzato e gli amici, come si faceva agli inizi del 2000.
Serata che inizia con brindisi a casa sua e apertura dei regali. Dopo un’oretta si parte per la prima meta, il bar vicino alla discoteca dove a colpi di short il livello alcoolico sale fin troppo.
Elisa con la sua amica Sara, si allontanano dal gruppo per andare in bagno.
Entrate Elisa si alza la minigonna e Sara vede subito che non porta nulla sotto esclamando “sei già pronta per il dopo con marco?”, Elisa barcollando leggermente “me lo chiede da tempo e stasera l’ho fatto, dopo deve scoparmi alla grande”.
Mentre è piegata perde l’equilibrio finendo addosso all’amica che appoggiandosi alla porta riesce a stare in piedi e sorreggere tutte e due. In un attimo di silenzio si guardano negli occhi e parte un bacio che poco a poco diventa sempre più appassionato con un gioco di lingue interminabile. Elisa avvinghia Sara che risponde con un abbraccio forte, l’atmosfera si scalda, i corpi delle 2 mandano segnali di eccitazione con i capezzoli che si sono induriti e un forte calore le pervade.
Sara allunga la mano verso la figa dell’amica ancora scoperta e inizia a massaggiarla, Elisa risponde facendo muovere ancora più velocemente la sua lingua nella bocca dell’altra. La totale mancanza di freni inibitori abbattuti dall’alcool, le lascia in uno stato di totale isolamento senza sapere ciò che accede all’esterno di quel micromondo.
Un dito di Sara passa tra le grandi labbra, bagnandosi completamente mentre l’altra inizia a respirare sempre più forte, fino a quando le dita diventano due e piano piano allargano la fessura fino ad infilarsi dentro l’intimità di Elisa. Ansima. Il godimento sta aumentando, la succube infila la mano sotto la gonna di Sara e trova la mutandina a difenderla già bagnata, la sposta infilando immediatamente 2 dita provocando un sussulto con un urlo trattenuto mordendosi il labbro inferiore. Le due ragazze perse nel godimento sentono i loro umori uscire facendo fare un rumore particolare alle dita che entrano ed escono dai loro corpi. Stanno passando minuti in quella posizione quando arriva l’orgasmo simultaneo che le paralizza con le dita all’interno una dell’altra. Si staccano, un ultimo bacio, la serata è solo all’inizio.

Questo racconto di è stato letto 6 5 1 4 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.