Tornare a casa con un regalo

Scritto da , il 2021-10-13, genere tradimenti

Da quattro mesi la stessa storia. Torno dal lavoro e al posto di tornare a casa mi fermo in un parcheggio con Marco. Si lo so Luca mi aspetta a casa ma Marco mi scopa che è una meraviglia. Abbiamo trovato un parcheggio tattico e ogni sera ne approfitto. Marco ha 32 anni e ci sa fare con le ragazze. Riesce a farmi squartare anche se ogni volta si lamenta che sporco la macchina. Ieri però, ho voluto lanciare un segnale a Luca. Mi sono fatta fottere per bene da Marco. Mi fa scopata sia in culo che in figa e mi sono fatta venire dentro. L’ho fatto per portare a casa un dono a Luca. Sulla strada del ritorno, sentivo lo sperma che colava ed in effetti anche i miei legging erano bagnati ormai dallo sperma che fuoriusciva. Arrivata a casa, luca era sul divano. Mi siedo e apro le gambe davanti a lui. Niente, non si è accorto. Tolgo i leggings e mutandine, lo sperma filante è lì sulla mia figa. “Amore cazzo hai fatto?” Esclama Luca! “Niente amore, zitto e lecca” Luca obbediente, lecca la mia figa scopata e sborrata da Marco 15 minuti prima. Lo bacio in bocca e mi faccio scopare anche da lui. Se lo merita il cornuto

Questo racconto di è stato letto 5 3 4 1 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.