Confessione telefonica con padronebastardo

Scritto da , il 2021-02-08, genere dominazione

chi vuole commentare etc può scrivere a cagnolinaschiava@gmail.com

È stato un grande piacere sentire la voce del mio padrone
Come me lo aspettavo, autoritario proprio come lo è nei messaggi, anzi anche di più, mi ha fatta sentire di sua proprietà per l'intera durata della nostra conversazione.
Ad ogni suo ordine mi muovevo come un robot: "Fai dentro e fuori con la zucchina" e io, dolorante, lo facevo, poco silenziosamente ho ubbidito, sono stata punita per questo, ma è stato giusto così, il mio Padrone non poteva essere meno autoritario di quanto è sempre stato e del resto a me piace così. Perché sa quanto mi piace essere umiliata nel modo in cui solo lui sa fare.
Spero che tutto ciò accada spesso perché mi piace ubbidire in questo modo, sentirmi umiliata con lui che mi sente lamentare. E di certo in questo modo imparerò a stare più zitta e ad essere ancora più ubbidiente

Questo racconto di è stato letto 2 0 3 3 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.