La supposta e mio nipote

Scritto da , il 2021-01-14, genere incesti

Quando stavo male essendo sigle ,mia sorella mi faceva prendere le supposte per la febbre e siccome tra di noi non ci sono mai stati segreti o tabo’ mio nipote Simone di 19 anni quando accompagnava la mamma stava in camera con loro ad osservare quando me le metteva , quando faceva mi faceva abbassare le mutandine poggiava la supposta sul buchetto e la spingeva dentro e mi nipote mi vedeva sforzarmi a stringere le natiche per non farla fuoriuscire, secondo si eccitava.
Ma poi un giorno complice il fatto che mia sorella non poteva era al lavoro, mi sorella mandò mio nipote a portarmi le supposte .Per quanto mi sforzarsi non riuscivo a infilare la supposta nel culetto, così mi proposi a mio nipote di metterla lui , anche se imbarazzato acconsentì.
Mi girai a pancia in giù, e provo a infilare la supposta con molto impaccio
-Mi fai solletico così.
-Aspetta, prova a mettere un dito, il più piccolo così si allarga e entra senza fatica,
-Allargai le chiappe
Lui disse
- ma zia dai !!!!!
- Tranquillo Simo dai siamo soli fai così... metti il mignolo in bocca e lo infilai piano, non diceva niente ma vedevo che la cosa era piacevole pure a lui , così spinse più in fondo e cominciai a muoverlo dentro e fuori, mentre io con una mano allargavo le labbrucce della fighetta.
-Adesso ti metto la supposta mi disse mio nipote .
Prese la scatola e ne tolse una, la poggio vicino al buchettino grinzoso e roseo del suo culetto e comincio a spingere
-Mmmmmm che bello, mi piace nipotino , non fa male come con la mamma.
-Perché mi hai infilato il dito in culo per aiutare così s è allargato bene.
-La mamma non penso me lo farebbe gli dissi io sorridendo
-No non credo nemmeno io,
-allora puoi mettermele tu, quando la mamma non c’è.
-Mmmmm mi piace come idea, zia , qui mi nipote mi spiazzo’....però tu dopo mi devi toccare il pisello, se no non te la metto.
-Ok Simo
E il giorno dopo fu così come avevamo detto.
Mi fece sdraiare, tolsi le mutandine e poi dopo il massaggio con il dito e con il dito mi infilo piano la supposta, lo fece più lentamente per vedere il suo buchetto che la inghiottiva e un filino di merdolina che e usciva subito dopo averla messa, segno che si stava sciogliendo pian piano, nel suo culetto.
Il rivolino ora che si era inginocchiata, le stava colando lungo il solco ed era arrivato alla fighettina che mi stavo massaggiando piano con un dito .
mio nipote disse - Hai detto che mi toccavi il pisello, adesso lo fai però se no non te la metto più.
-Vieni, però non dirlo alla mamma.
Si sedette accanto a me di fianco e cominciai a toccarlo, prima con la mano titubante un po’ timida, poi lo presi bene con la mano mio nipote aveva un bel cazzo..non pensavo , gli stavo facendo una sega che da lì a poco lo avrebbe portato a sborrarmi sulla mia mano.
-Mmmmm si ziaaaa Oohhh si… ahh che bello
Il giorno dopo arrivò l’ ora della supposta e ripetemmo le stesse cose, solo che stavolta mi propose un’ altro modo per preparare il culetto alla supposta, provare a mettermi il suo cazzo in culo .... e successe ......
Mi piacerebbe che le donne commentassero mandandomi messaggi qui . Thedge00@libero.it

Questo racconto di è stato letto 1 3 7 1 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.