Avventura con mamma!

Scritto da , il 2020-11-15, genere incesti



ciao a tutti, sono qui a raccontare cosa mi è successo ieri, allora ieri pomeriggio come ogni pomeriggio durante questa quarantena mi rifugio in camera mia a vedermi qualche film , ma quel giorno andò diversamente, vedendo il film mi eccitai e quindi decisi di segarmi un’pó, sotto le coperte , continuai fino a sborrare, ma in quell’attimo entrò mia mamma (alta: 1.60, capelli neri tendente al rosso, una quarta di seno, un culo sodo da schiaffeggiare e due bellissimi piedini n^ 35 curatissimi smaltati di rosso e le dita piccole). entrò mia mamma in camera e mi chiese
“cosa mangiamo di buono?”
lei vedendomi un’pó rosso in faccia mi chiese “tutto bene?”
io risposi un’pó imbarazzato “si mamma tutto bene”
lei si accorse della macchia provocata dalla mia sborrata precedente “dammi le lenzuola che le lavo, chissà cosa ci hai versato sopra”
io essendo nudo sotto le coperte gli dissi
“te le porto io di la a lavare”
lei continuò a tirare e tirare, fino a quando tirò su tutte le coperte e mi vide con il cazzo al vento
lei: “scusa non lo sapevo che fossi nudo sotto” tutta imbarazzata
io: “tranquilla mamma” intanto cercai di prendere qualcosa per coprirmi

lei: “però sei messo bene lo sotto da quanto ho visto, da tanto che non ti vedo nudo”
io: “si... mamma.. sono cresciuto”
lei: “dai non essere imbarazzato, sono tua madre posso vedere, ti ho fatto io”
io: “mi imbarazza sta cosa mamma”
lei: “siamo io e te e nessun altro, perché avresti vergogna”

non avevo idea delle intenzioni di mia mamma

io: “dai va bene”
intanto mi faccio scivolare la maglietta che ho usato per coprirmi

lei: “ah, non me lo sarei mai aspettata così grosso “
il mio cazzo e lungo 20cm

intanto che lo guardava ammirata, lo toccó senza timidezza, mi vennero o brivido e anche una erezione paurosa.

lei: ”ops, ho fatto il danno”
io: “scusa mamma, sei una bella donna “

dopo quel complimento mia mamma cambiò espressione e prese l’iniziativa di togliersi tutto i vestiti dal reggiseno fino alle ciabatte, mi ritrovai mia mamma tutta nuda.

io: “mamma sei bellissima”
lei: “adesso vediamo di sistemare il guaio che ho combinato”

così iniziò a prendermi in mano il cazzo e farmi una sega lenta, il mio sospiro si fece pesante, ma mamma continuò su e giù con la mano con le unghie smaltate di rosso.

dopo 5 minuti di sega lenta, mamma aprí la bocca e si mise il mio cazzo in bocca, inizió a farmi un pompino meraviglioso, sentivo la sua lingua, il suo palato, la sua gola, con il mio cazzo.

lei: “lo sto facendo bene??”
io: “no mamma non ti fermare”
lei: “ va bene va bene”

io in tutto questo avevo una vista meravigliosa per quei piedini, vedevo le piante dei piedi piccole.

mia mamma vedendomi distratto mi chiese: “c’è qualcosa che non va”

presi coraggio e glielo dissi: “no tutto bene, stavo vedendo i tuoi piedi perfetti”

lei: “ti piacciono i miei piedi”
io: “eh si..”
lei: “non c’è nessuno problema, tieni”
porgendomi i suoi piedi davanti alla mia faccia

passai gli ultimi dieci minuti a baciarli e leccargli i piedi, ogni dito, ogni spazio.

lei: “adesso ci penso io ad usarli”
mi mise tutti e due i piedi sul mio cazzo e iniziò a sputare sul mio cazzo per lubrificarlo, da lì inizio a farmi una sega con i piedi , stavo godendo troppo, non so se ce la facevo ancora per molto.

eravamo seduti a terra tutti e due, io sdraiato e lei a segarmi con quei piedi divini.

quando dovetti venire non la avvisai neanche, lei non smesse di segarmi con i piedi, continuó, uscirono tanti schizzi che inondavano i suoi piedi

lei: “che sborrataaa!!”
io: “ahhhh siiii”
lei: “mi hai ricoperto tutti i piedi”
si alzó da terrà e andò a pulirsi i piedi pieni di sborra.

io mi alzai e mi vestii
da ieri io e mia mamma abbiamo cambiato il nostro rapporto.
CONTINUA...

Questo racconto di è stato letto 2 9 5 8 4 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.