Simona bassetta e bollente

Scritto da , il 2020-07-25, genere etero

conobbi Simona in uno studio medico di Roma dove lavorava ,io avevo l'ufficio nella porta accanto sono attratto da sempre da donne un pò particolari e lei lo era bassina un pò culona,smile gum e tette piccole ,desideravo conoscerla meglio e presi un appuntamento per una visita ,alla fine nel salutarci ci venne spontaneo abbracciarci io sentii subito un brivido e mi venne spontaneo abbassare le mani fino a toccarle il culo stupendo sodo lei fece per spostarsi ma cominciai a baciarla sul collo e piano scesi a baciarla sulle tette era giugno e lei era già abbronzata mentre scendevo aveva gli occhi chiusi ed io arrivai ala fighetta che cominciai a baciare con avidità, continuai muovendo la lingua tra la fessurina e il clitoride ,lei appoggiata spalle al muro piano scivolò a tera e mi ritrovai con la testa fra le sue gambe ancora un po' e con un gemito venne ,ci baciammo e lei volle fare a me la stessa cosa ma io volevo baciarle il seno così lei mentre io succhiavo i capezzoli mi fece schizzare con le mani ....da allora ci vediamo ogni tanto nel suo studio ....

Questo racconto di è stato letto 2 9 2 0 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.