Un nipote o di più

Scritto da , il 2019-03-17, genere incesti

Salve a tutti e tutte, il racconto che sto per scrivervi tratta di una storia vera che mi è successa un mese fa.
Mi presento a tutti io mi chiamo Fatima ed ho 40 anni, sposata da 20 anni con Giacomo 50enne, madre di un figlio Luca di 15 anni.
Allora da dove posso iniziare....era il 12 febbraio 2019, ero a casa mia sul divano quando ricevetti una chiamata da mia sorella Maria di 45 anni "Pronto sorella, come stai?" Chiesi "Bene e te?" Disse lei "Bene, a cosa devo questa tua chiamata?" Domandai "Io e mio marito abbiamo un viaggio di lavoro da fare e vorrei chiederti se mio figlio Ilyas può stare da te" disse mia sorella "Quanto durerà il viaggio?" Chiesi "Due settimane" disse lei "Va Bene, quand'è che porterai tuo figlio da me?" Chiesi "Sta sera visto io e mio marito partiremo domani pomeriggio" disse mia sorella "Va bene allora a sta sera, baci" dissi "A sta sera" disse mia sorella e la chiamata finì, mi alzai ed andai nella camera degli ospiti, iniziai a pulirla e finii verso le 15, quando finii andai a preparare il pranzo per mio figlio e poi ricominciai a pulire casa e finii verso le 18, feci una doccia e quando finii indossa il mio intimo di pizzo nero, dei leggings neri ed una maglia a maniche corte, alle 20:30 il citofono suonò ed andai ad aprire la porta, abbracciai forte mia sorella e poi suo figlio "Allora sorellina io vado mio marito mi aspetta ciao e tu Ilyas comportati bene" disse mia sorella dando un bacio sulla guancia a suo figlio per poi andare via "Forza entra non aver paura" dissi sorridendo e lui entrò portando con sé le sue due valigie "Seguimi" dissi andando nella camera degli ospiti e lui mi seguì "Bene, qui è dove dormirai per le prossime due settimane, ora vado a preparare la cena, tu metti apposto le tue cose" dissi sorridendo ed andai in cucina iniziando a preparare la carbonara e quando finii chiamai a tavola mio figlio, mio marito e mio nipote, arrivati a tavola posai la carbonara nei piatti ed iniziammo a mangiare "Allora Ilyas, non ci vediamo da tantissimo tempo, parlaci un pochino di te" disse mio marito "Va Bene, adesso ho 18 anni, come studi sto facendo l'ITIS, sono al quarto anno nella sezione elettrotecnica" disse Ilyas "Bello, mio figlio invece vuole diventare militare e quando finirà la terza media entrerà in una scuola militare" dissi "Abbiamo un piccolo soldato nella famiglia eh" disse Ilyas sorridendo accarezzando i capelli di mio figlio ed alla fine tutti si alzarono da tavolo ed io iniziai a pulire la cucina e quando finii andai nella camera di mio figlio a dargli la buonanotte e poi in quella di Ilyas ed alla fine andai in camera mia e mi coricai vicino a mio marito "Buona notte" dissi baciando mio marito per poi addormentarmi.
Il giorno dopo mi svegliai e mio marito non era nel mio letto e capii che era andato a lavorare, mi alzai ed andai in bagno, mi lavai la faccia ed i denti, mentre stavo tornando in camera mia notai la porta della camera di Ilyas semi-aperta, entrai nella camera e lo trovai sul letto addormentato ed era nudo e quando mi avvicinai notaii qualcosa di bianco sul suo petto "Piccolo segaiolo" pensai e lo coprii lentamente con la coperta ed uscii discretamente dalla stanza tornando nella mia camera, mi coricai nel letto ed iniziai ad usare il mio telefono guardando alcune foto su facebook e ricevetti un messaggio in un gruppo di amiche ed alla fine una siede l'idea di incontrarci sta sera in un bar tutte noi accettammo poi mio figlio venne nella mia camera "Mamma veloce preparami la colazione che alle 10:30 devo andare da Marco per il suo compleanno" disse Luca andando fuori dalla mia stanza, mi alzai ed andai a preparare la colazione e poi andai in camera mia "Mamma ora vado e come ti avevo detto tre giorni fa sto a dormire da Marco" disse mio figlio uscendo di casa e poi sentii il rumore dell'acqua della doccia e capii che Ilyas stava prendendo una doccia e dopo un paio di minuti la sentii tornare in camera "sua", io andai in cucina e preparai la colazione per me e lui "Ilyas vieni! La colazione è pronta!" Urlai e lui venne in cucina e ci sedemmo a tavola iniziando a mangiare "Allora hai dormito Bene?" Chiesi "Si si, comunque perchè la casa è silenziosa?" Disse lui "Tuo cugino è ad un compleanno e tornerà domani mentre tuo zio è a lavoro ed lui tornerà domani pomeriggio ed io sta sera esco con delle amiche non ti dispiace stare qui da solo vero?" Chiesi "No no, vai pure a divertirti" disse Ilyas sorridendo "Adesso ti preparo il pranzo e poi per la cena in frigo c'è ancora un piatto di pasta e se mai ti annoi hai la console di mio figlio oppure netflix sulla tele" dissi sorridendo e mi alzai e poi iniziai a lavare i piatti ed a mezzogiorno preparai il pranzo e quando lo preparai Ilyas smise di giocare alla console e venne a mangiare e poi quando finiamo di mangiare lavai i piatti ed andai in camera mia e verso le 19 iniziai a truccarmi e poi indossai un abito corto rosso con pizzo sui fianchi, presi il mio borsellino rosso, indossai dei tacchi rossi 12 cm"Bene io vado" dissi "Ciao zia" disse Ilyas ed io uscii di casa e poi andai nel bar dove avevo appuntamento con le mie amiche, entrammo nel bar ed iniziammo a parlare tra di noi bevendo dei bicchieri di birra "Allora Fatima, che ci racconti?" Chiese Federica "Mio nipote è qui da me ed all'arte questo nulla di interessante" dissi "Ah davvero? E quanti anni ha tuo nipote?" Chiese "18 e non farti strane idee Federica perché ti conosco Bene!" Dissi ridendo e pure le altre cominciarono a ridere "Non preoccuparti mia cara" disse Federica e poi verso mezzanotte ero ubriaca e non arrivavo a camminare correttamente e quindi gui accompagnata a casa dalle mie amiche ed ad aprire la porta fu Ilyas "Eccoti tua zia, falla dormire" disse Federica ed Ilyas mi prese sulla sua schiena e chiuse la porta ed iniziò a camminare verso la mia stanza "L-la prossima volta, quando f-finisci di segarti corpriti" dissi "Cosa? Allora sei stata tu a coprirmi?" Disse Ilyas "E già piccolo segaiolo" dissi ridendo e lui mi posò sul letto "Capisco" disse Ilyas ed io mi avvicinai e gli accarezzai la patta dei pantaloni "Lo sai che ce l'hai davvero grande?" Dissi ridendo "Zia cosa fai!" Urlò lui "Non essere timido" dissi ridendo cercando di abbassare i suoi pantaloni ma lui cercava di impedirmelo "Se proprio lo vuoi aspetta" disse lui e poi andò in camera sua e ritornò in camera mia "Cos'hai fatto?" Chiesi ridendo "Ho preso il mio telefono" disse lui spogliandosi e si avvicinò a me "Succhialo" disse Ilyas "Zitto! Faccio quello che voglio!" Urlai ed iniziai a segarlo lentamente "Eddai zia più veloce!" Urlò lui è quando lo guardai così che mi stava filmando "Non mostrarlo a nessuno" dissi ed iniziai a leccarli la cappella "Ma quanto ce l'hai grande?" Chiesi "Sono 18 cm" disse Ilyas e poi presi la punta in bocca iniziando a succhiare e con una mano li massaggiavo le palle "Brava zia" disse Ilyas gemendo e poi appoggiò una sua mano sulla mia testa iniziando a muoverla velocemente facendomi prendere di più il suo pene in bocca e poi me lo fece prendere tutto soffocandomi "Soffoca troia! Non sai nemmeno quante volte avrei voluto farti queste cose" disse Ilyas e tirò fuori il suo pene dalla mia bocca "Occupati delle mie palle" disse Ilyas ed io iniziai a succhiarli le palle ed a segarlo "Quindi ti sei segato pensando a me?" Chiesi "Tantissime volte" disse Ilyas iniziando a palpare le mie tette "Le tue grosse tette" disse Ilyas e sporgendosi mi diede uno schiaffo sul culo "E questo tuo grosso culo" disse Ilyas ed io mi staccai dalle sue palle "Che carino" dissi e poi lui posò il suo telefono sul mobile davanti al letto in modo che potesse ancora filmare, si avvicinò a me ed io mi spogliai completamente "Coricati ed apri le gambe zia" disse Ilyas ed io lo feci, lui si inginocchiò ed iniziò a leccarmi la vagina "S-sei bravo" dissi gemendo "Ho 18 anni, l'ho già fatto con alcune mie amiche" disse mio nipote iniziando a penetrarmi con la sua lingua mentre mi stuzzicava il clitoride "Continua cosi" dissi gemendo e lo afferrai per i capelli e lui tirò fuori la lingua ed iniziò a leccarmi il clitoride "Se continui così...io vengo!" Urlai venendo "Brava zietta" disse Ilyas iniziando a strusciare il suo pene contro la mia vagina "Scopami!" Urlai e lui lo fece entrare lentamente "Oddio si, è così grande e grosso" dissi gemendo e lui iniziò a muoversi dentro di me lentamente per poi iniziare ad accelerare "Adoro vedere le tue tette danzare" disse Ilyas schiaffeggiandomi le tette "Così mi fai male" sussurrai gemendo e lui morse un mio capezzolo "Ti sta bene troia!" Urlò Ilyas scopandomi con forza ed io iniziai ad urlare dal piacere e iniziò a baciarmi con foga e poi tirò fuori il suo pene "Bene ora cavalcami" disse lui coricandosi ed io mi misi sopra di lui e misi il suo pene dentro di me iniziando a muovermi "Brava zia, più veloce" disse Ilyas ed io iniziai a muovermi "Oddio lo sento veramente in fondo il tuo cazzo" dissi gemendo e lui mi diede diverse pacche sul culo ed aumentai il ritmo palpandomi una tetta "Io sto per venire di nuovo!" Urlai venendo "Tocca a me zia" disse Ilyas spostandomi da sopra di lui ed andò a prendere il suo telefono e tornò da me "In ginocchio zoccola" disse Ilyas e mi misi in ginocchio, iniziò a segarsi davanti alla mia faccia "Cerca di venirmi in faccia e non sui capelli, che poi è difficile da togliere e perché odio quando lo fanno" dissi e lui venne tanto sulla mia faccia "Sei venuto veramente tanto" dissi sorridendo e leccando il suo latte che era sopra le mie labbra "Ed è pure buono" dissi e lui avvicinò il suo pene ai miei capelli e venne ancora un po' "Ti avevo detto di no!" Urlai "Non mi interessa" disse lui ridendo e facendomi coricare sul letto "Guarda il telefono troia!" Disse Ilyas ridendo ed io lo guardai e gli feci il dito medio "Non essere aggressiva zoccola" disse lui smettendo di filmare e poi coricandosi vicino a me "Notte zia" disse Ilyas "Notte nipotino mio" dissi e poi ci addormentammo così sul letto.
Il giorno dopo mi svegliai con un mal di testa, un dolore alla vagina e con qualcosa di liquido ed appiccicoso in faccia e notaii di essere nuda e che vicino a me c'era Ilyas anche lui nudo....
Continua.

Il racconto finisce qui, ci sarà una seconda parte e se volete contattarmi vi lascerò la mia email: fatimaxxx71@gmail.com
Baci.

Questo racconto di è stato letto 1 9 2 5 0 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.