Erotici Racconti

Cornuto davanti ai suoi amici

Scritto da , il 2018-06-13, genere esibizionismo

Dopo il primo anno di matrimonio mio marito era già pieno di corna e il figlio che aveva dichiarato ovviamente non era suo ma ancora non lo avevo cornificato in pubblico con i suoi amici e la cosa mi eccitava molto devo ammetterlo. Pure lui mi aveva spesso confessato che avrebbe voluto questa cornificazione ma non capitava mai l'occasione giusta per cui lo tradivo sempre ma abbastanza velatamente.. in pratica lo sapevano tutti che era cornuto. Farlo pubblicamente era complicato perchè ci stavano sempre altre mogli o fidanzate e come facevo a tradirlo davanti a loro? Poi finalmente ad agosto le moglie dei suoi amici andarono in vacanza e i mariti le raggiungevano nel week end per cui decidemmo di uscire tutti insieme (mio marito io e 4 suoi amici di cui 3 sposati con le mogli in vacanza e uno con la fidanzata che era sotto esame e non poteva uscire. Andammo in un locale dove andiamo spesso per un drink e ascoltare un pò di musica e io mi vestiì da zoccola senza neppure le mutandine e un miniabito e la fica non rasata. Nel locale mi misi a fare la stronza con i suoi amici e a turno me li baciavo in bocca davanti al personale che finalmente mi vedeva per quella che sono ... finora parlavano di me come una che riempiva di corna il marito ma ora avevano la prova e la mia eccitazione era al culmine. Mio marito lo avevo fatto travestire da femminuccia e con la parrucca doveva guardarci senza neppure masturbarsi altrimenti non lo facevo assistere. Dopo essermeli baciati e carezzati tutti e quattro il padrone del locale ci diede le chiavi di una saletta al piano di sopra e abbracciata ai suoi amici che mi tenevano le mani addosso e con il culo e la fica di fuori andai in quella stanza prima che arrivasse troppa gente . Il Padrone del locale salìì con mio marito mettendogli una mano anche a lui sul culetto e gli disse che voleva farsi a tutti e due ma per prima a lui e gli alzò la minigonna e vidi che lo palpava.. ma poi mi presero i suoi amici e iniziarono a prendersi cura di me... tutti eccitati e con i cazzi ritti come non mai iniziarono a mettermelo in bocca e in fica alternandosi anche nel mio culo. Man mano che sborravano dentro o addosso a me si spostavano lasciando spazio a chi ancora non era venuto. Al di là della chiavata memorabile che ricordo ancora quella sera resi pubblico a tutti la cornutaggione nonchè il fatto che fosse anche frocio mio marito. Il padrone dopo avelo scopato bene bene venne da me che tenevo la fica in fiamme e piena di sborra e volle lo stesso chiavarmi anche se il suo cazzo non mi fece godere. Ero troppo un lago e la fica si era dilatata per cui gli dissi di mettermelo in culo dove avrei goduto di piu. Dopo quella sera quando andavamo in quel locale tutti ci guardavano... il personale spesso si avvicinava e mi metteva le mani addosso e io ci stavo e mi piaceva. Una sera un ragazzo mi disse all'orecchio di seguirlo in bagno e lo feci .. e si fece fare prima un pompino e poi mi scopò e di queste cose ne feci davvero tante...

Questo racconto di è stato letto 5 4 7 3 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.