Geloso nel vederla in topless

Scritto da , il 2018-06-09, genere tradimenti

Io e la mia ragazza stiamo insieme da poco tempo premesso che la amo alla follia spesso mi capita di immaginare che mi tradisce con un cazzo ben più meritevole del mio.

Qualche giorno fa' ad esempio eravamo al mare, con noi c'era anche un nostro amico che si era autoinvitato nonostante il mio disappunto. Sistemate le nostre cose vedo lei che senza preavviso porta le mani dietro sgancia il reggiseno e si mette in topless (porta una 5 misura)
Rimasi spiazzato da quel gesto non aveva mai sganciato il pezzo sopra al mare, solo una volta quando ancora non stavamo insieme i miei amici mentre dormiva gli avevano slacciato il reggiseno e lei senza accorgersene si era alzata con le tette al vento davanti a tutti. Mi disse che non si era mai vergognata tanto.
Adesso invece ero io quello in imbarazzo non mi importava degli eventuali guardoni di passaggio ma mi rodeva il culo per la presenza del mio amico.

Tra l'altro le sere in cui uscivamo insieme lui spesso buttava lo sguardo e adesso poteva godersele sotto il sole liberamente.

Come se non bastasse i vucumprà deviavano il percorso appena notavano che la mia ragazza era senza il pezzo sopra, uno riusci' anche a propinarmi degli occhiali da sole. Mentre sceglievo la lente giusta inizio' a balenarmi il pensiero di lei con quel cazzone in bocca.

Tornai alla realtà quando il nostro amico propose di fare due tiri a racchettoni, lei entusiasta si alzo' dal lettino ed io...

«ferma, che fai? Ti vedono le tette che ballonzolano, copriti cazzo!»

Lei- « dai non rompere i coglioni, ancora ce' poca gente»

Alle mie spalle pero' sentivo pettegolezzi di ogni genere,
dalle bigotte che bisbigliano:
«che putt...! non si vergogna con quelle cose che si ritrova?»

ai ragazzi: «ohh, hai visto quella che roba! glielo metterei in mezzo a quei due cocomeri chissa che spagn...!»
«Ma l'hai visto che culo che ha? se fossi il suo ragazzo me la inculerei tutti i giorni!»

Dopo aver dato spettacolo per quasi mezz'ora decidono di fare un tuffo in acqua poi tornano da me.

Lei con i capelli bagnati, le tette al vento e le gocce d'acqua si distende sulla mia schiena.
«brrzzhhhhh... freddooo!»

Rimase sopra di me per alcuni secondi e quando si rialzo' mi si presento' questa scena.

Quello stronzo senza il mio permesso aveva preso confidenza e gli stava toccando le tette da dietro e lei lo lasciava toccare.

I vicini di ombrellone continuavano a confabulare ad alta voce...

«Quello è proprio un coglione! il suo amico tocca le poppe alla sua tipa e lui sta a guardare, misà che gliele vado a toccare anch'io»

Nel frattempo lo stronzo si era avvicinato al suo orecchio e spostandogli delicatamente i capelli le sussurro',

«stasera voglio scoparti mentre lui sta a guardare»

Lei ormai asciutta ma bagnata da far schifo porto' le mani sul suo cazzo in segno di approvazione.































Questo racconto di è stato letto 1 2 8 5 2 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.