Erotici Racconti

Lo sperma fa bene

Scritto da , il 2018-05-17, genere incesti

Un pomeriggio d'estate eravamo soli io 20 anni e mia sorella 18 sul divano.
In tv il nulla del nulla e cazzeggiavamo col cellulare.
Lei era seminuda, solo un vestitino lungo con un perizoma sotto.
Io in pantaloncini.
Ogni tanto le vedevo il perizoma e mi eccitavo parecchio. I suoi piedi che si muovevamo vicino le mie gambe mi davano di matto.
Ad un certo punto si mette a ridere leggendo un articolo che diceva che lo sperma fa bene alla cura del viso.
Io le dissi, non so dove mi sia venuto in mente di fare una battutaccia, bhe a me non sembra visto i risultati, aveva un pò acne e riferendomi al suo ex.
Ma lei mi dice: che vuoi dire??? Io e Marco (il suo ex) non abbiamo fatto mai nulla.
E io gli dico: va beh dai non te la prendere stavo scherzando.

Dopo un pò mi chiede: e tu? Lo hai mai fatto?
Io? Non sono mai venuto in faccia a nessuna. Purtroppo.
Lei: veramente intendevo altro vabbè.

Era strana si toccava i seni, dopo un pò mette i piedi sulle mie ginocchia e me dice sono stanca, ho caldo.
Poi si gira e mi fa vedere tutto il perizoma.

Gioca coi piedi sdraiata a pancia in giù. Io non so cosa fare quando mi viene in mente di dire: ma come mi farei una bella scopata il problema è trovare la fidanzata.

Se non fossi mia sorella a quest'ora ti verrei in faccia io altro che! E così vediamo se fa bene-
Lei: perchè non ci provi?
Io: guarda non mi sfidare.
Lei: forza vediamo se sei maschio.

Io le dico di mettersi sulla sedia per non sporcarsi il divano. Lei si siede e mi guarda a mo di sfida. Poi le dico: perchè non ti fai il tuppo? Così non ti sporco i capelli.
Lei: boom ma quanto vuoi che sia? Va beh mi faccio il tuppo.
Le accarezzo il viso... sorridendo anche se ero agitatissimo.
Ho un attimo di esitazione ma poi le chiedo: scusa ma perchè non ti togli il vestitino o quantomeno davanti così non lo sporco?
Lei: porco che non sei altro, che mi vuoi vedere le nenne???
Io: e va beh nella situazione in cui siamo, sai che problema.
Si scopre e i capezzoli erano sporgentissimi, oramai era eccitata pure lei e rimane solo in perizoma.
Io mi abbasso i pantaloncini, lei fa uno sguardo di ammirazione, per il mio coso oramai che era in tiro e mi chiede: ma quanto ce l'hai lungo?
Io non glielo volevo dire, ma già sono ben messo di me ma ero al massimo dell'eccitazione e se non erano 20 cm poco ci mancava.
Le chiedo con la salivazione oramai a zero se era pronta, lei con un cenno con la testa mi fa capire di essere pronta e si mette la faccia quasi verso il mio uccello.
Incomincio a sbatterlo piano, poi velocemente guardo i suoi seni e ci metto meno di un minuto a venire innaffiando la sua faccia copiosamente.
Lei sbalordita dalla quantità di sperma che m'era uscita, mi dice: caspita!
Io le dico che erano mesi che non mi toccavo (in realtà invece l'avevo fatto il giorno precedente solo che ero eccitatissimo)
Ma nel frattempo noto che lei aveva una mano in mezzo agli slip e si toccava pure lei.
Poi va in bagno e si chiude non so se veramente usa lo sperma per crema del viso o no, fatto sta che mi aveva fatto eccitare parecchio.

Questo racconto di è stato letto 1 3 3 3 8 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.