L' amica

Scritto da , il 2018-05-03, genere incesti

Ricapitoliamo..
Lui 21 anni aveva reincontrato lei sulla 50ina un pò in carne dai seni abbondanti, stessa cosa si poteva dire del pene di lui che non permetteva rapporti orali normali. Dopo aver sciolto il ghiaccio si reincontrarono, stavolta lui però propose un rapporto anale che lei rifiutò, dopo averla privata della verga, di cui lei era diventata dipendente, lei si convinse a patto che volesse vedere gli effetti su una donna e dovette convincere un'amica della quale sapeva che aveva esperienza in quel "campo".
Il giorno arrivò lui giunse prima dell'amica, nascondendo la macchina, andò in camera se lo fece menare e poi chiese lei così vagamente "pensi che possa farli qualcosa" lei rispose afferandolo nella parte più larga il pene "voglio vedere come fa ad entrare con una larghezza di questo genere" lui "ti faccio vedere come farò con te" lei "in che senso?", lui "vedrai" e la baciò. suonarono al citofono "vieni... entra" le amiche si misero a parlare lui si rivestì andò di sotto e si presentò, l'amica sghignazzava "è questo quello che mi hai portato?" lei "si adora noi mature", l'amica "dì un pò cosa pensi di fare?" Sempre ridendo, lui "vediamo fin dove arrivo" facendo l'occhiolino a lei, poi aggiunse "belle tette posso vederle?", l'amica e lei risero ma non per lo stesso motivo, poi l'amica si sbottonò ed tirò fuori una sesta piena ma pendente per gli anni "non ti affogare", lui "ok".
Dopo aver leccato le tette l'amica aggiunse "ora vediamo te!" Lui con le braghe larghe in piedi si avvicinò al viso di lei seduta, slacciò la cintura e con una sola mossa calò pantaloni e mutande, rimase impietrita a occhi sbarrati fissò lei che rideva lui guardava lei e si rigirò verso l'amica "vediamo te ora!", afferrò il pene e lo spinse verso le labbra di lei che si allargarono fino alla massima apertura della mascella I denti toccavano meno, lui fece la mossa di spingere e la parte larga del pene entrò in bocca all'amica fino alle tonsille, la parte larga del pene gli rimaneva in bocca mentre quella stretta sui denti, il pene era dentro per 2/3 dopo si dovette fermare lui aggiunse "non ti affogare" in riferimento alla precedente battuta dell'amica dopo di chè gli afferrò il capo e glielo mosse avanti ed indietro scopandoli la bocca, ormai al limite lei stava cominciando ad essere rossa in viso, lui su consiglio di lei lo estrasse e rise, l'amica non riposò la bocca per tanto ed aggiunse "non credo possiamo farlo" lui aggiunse "hai accettato oramai, quindi rassegnati" l'amica si denudò completamente la figa si presentava con un triangolo di peli al centro.
La fece piegare sul tavolo in cucina appoggiando la pancia poi lui fece spargere a lei sul pene e sull'ano del lubrificante abbondantemente...
Alla fine del rito aggiunse "fai un bel respiro" e cominciò a spingere lei rimaneva difianco a lui ad osservare la penetrazione poi con il massimo della forza entrò, l'amica per 10 secondi non respirò presa dal dolore e poi chiese "tiralo fuori ti prego" lui fece per ritirarsi ma anzichè estrarlo ricominciò a spingere partendo a mitraglia l'amica distese le mani e cercò di divincolarsi ma lui, stando sopra e con maggiore forza la bloccò, lei rimasta lì impietrita ed allo stesso tempo eccitata dalla scena lo fermò ed aggiunse "basta ora tiralo fuori" lui si ritirò il buco allargato a dismisura e lei aggiunse "forse non ti conveniva prenderlo in giro" l'amica dolorante fece un cenno per dire si poi lui e lei risero, l'amica fu invitata a osservare la scena lei in ginocchio difronte a lui che prendeva il pene fra le tette, anche quelle non riuscivano ad avvolgerlo tutto, lui venne sulla faccia di lei e ordinò all'amica di pulirlo.
L'amica e lui insieme abbandonarono la casa e lui aggiunse "la prossima volta tocca a te" lei deglutì e lo baciò.
Continua

Questo racconto di è stato letto 8 5 3 0 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.