Erotici Racconti

Mia moglie e il venditore di aspirapolvere (storia vera)

Scritto da , il 2018-04-11, genere prime esperienze

Salve a tutti sono Luca di 50 anni sposato con Patrizia di 45 anni, ho sempre avuto un sogno sin da quando eravamo fidanzati, e cioè quello di vedere mia moglie scopare con un altro uomo.
ai tempi del fidanzamento, mi piaceva l'idea che altri uomini la guardassero e la desiderassero, infatti le facevo indossare le autoreggenti con gonna e tacchi altri e andavamo al cinema e ci sedevamo a fianco a uomini sconosciuti per fare in modo che potessero guardarle le cosce fasciate dalle autoreggenti, lei sembrava accontentarmi e stava ai mie giochi erotici, oppure in macchina girando in città ci fermavamo facendo finta di chiedere informazioni a uomini a piedi e lei accavallava le gambe e mostrava le sue cosce.
Poi dopo il matrimonio nonostante le mie ripetute richieste e suppliche di provare a trasgredire almeno una volta nella vita, lei non ne ha voluto mai più sapere, anzi mi accusava di essere pervertito e deviato smontandomi tutti i miei sogni.
Spesso le ho proposto e supplicata di accontentarmi, ma lei pur eccitandosi a sentire le mie fantasie, non voleva perdere la reputazione di buona madre integerrima, solo in qualche circostanza è stata palpeggiata da sconosciuti nei tram quando qualche uomo le accarezzava il culo con la complicità della calca di gente.
Lei è alta 1.50 circa formosa ma ben proporzionata e fatta bene ha una 4^ misura di seno e gli occhi degli uomini si posano spesso sul suo abbondante culo e sul suo seno.
A settembre scorso, dovevamo fare un regalo di matrimonio ad una nostra amica la quale ci aveva chiesto se potevamo regalarle un aspirapolvere Folletto, come sapete per acquistare una Folletto, bisogna contattare i venditori direttamente, ci siamo rivolti all'agente della nostra zona che ci ha mandato un venditore a casa, appena arrivato, si è presentato un ragazzo di circa 25 anni, ben vestito, con giacca e cravatta e molto educato, mia moglie era vestita con una gonna di jeans altezza ginocchio, una maglietta che metteva ben in mostra le sue tette, e un paio di zoccoli di legno con tacco alto, poichè faceva ancora molto caldo e come suo solito, mette sempre lo smalto alle unghia dei piedi.
Abbiamo accolto il ragazzo in casa e dopo le varie presentazioni, volevamo veder le funzioni dell'aspirapolvere, ma nel mostrare a mia moglie le funzionalità vedevo che non le toglieva gli occhi di dosso e le guardava spesso le cosce e le tette, lei si è accorta e la cosa le faceva piacere.
Dopo circa un quarto d'ora, io ho detto a mia moglie che uscivo a sbrigare alcune faccende di lavoro e sarei mancato per un paio d'ore, lei mi ha salutato ed è rimasta sola col venditore, dopo essere uscito, mi accorgo di aver dimenticato a casa alcuni documenti e ritorno indietro entrando a casa dall'entrata posteriore, loro non si sono accorti della mia presenza perchè erano in cucina, e sento improvvisamente ridere divertita mia moglie con il ragazzo, incuriosito io mi nascondo dietro alla porta di un'altra stanza e vedo che lei aveva offerto un caffè al ragazzo e si erano seduti sul divano,mia moglie con le gambe accavallate chiedeva al ragazzo se lui avesse una fidanzata e lui che rispondeva di no perchè non aveva ancora incontrato quella giusta.
Mia moglie intenerita dalle parole del ragazzo gli mette una mano sulla gamba e lui guardandole le cosce le da un bacio in bocca lei ricambia facendo roteare la lingua nella bocca del ragazzo e incominciano a pomiciare come due adolescenti. Io ero in preda ad una crisi di gelosia ma allo stesso tempo ero eccitatissimo, decido di non fare nulla e di aspettare per vedere come sarebbe andata a finire, lei incomincia ad accarezzargli il cazzo e lui le toccava i seni e le metteva una mano sotto la gonna.dopo essersi spogliati, lei inizia a fargli un pompino leccando la cappella del ragazzo che era eccitatissimo, lei si toglie la gonna e lui inizia a sgrillettarle il clitoride e le infila due dita nella figa, non avevo mai visto quella troia di mia moglie così eccitata, e pensare che con me faceva la pudica e la santarellina, lui inizia a leccarle la figa e con la lingua molto sapientemente, leccava le sue cosce, i polpacci, e anche i suoi piedi, la fece sdraiare sul divano a pancia in su e lui le montò sopra scopandola nella figa e si baciavano in bocca e lui le strizzava i capezzoli e glieli mordicchiava, io mi stavo masturbando osservandoli mentre scopavano, dopo un po' che la scopava, le chiese di girarsi a pecora e lei ubbidì le lubrificò il culo con la lingua e mentre la leccava, le diceva: SIGNORA SEI FANTASTICA SEI UNA VERA TROIA, e lei che rispondeva: SI SONO LA TUA TROIA DIMMI CHE SONO UNA ZOCCOLA, e lui la penetrò nel culo con un colpo di reni violento, lei emise un gridolino di dolore, ma poi iniziò a dire: DAI POMPAMI PIU' FORTE e mentre il ragazzo la pompava in culo le schiaffeggiava le chiappe e la chiamava troia, puttana, zoccola, mentre lui stava per venire lei si girò e volle la sua sborra in bocca e bevve tutto il suo seme.
Io ero in crisi non sapevo se piangere e scappare via, oppure far finta di nulla in quanto anche io ero venuto segandomi, dopo alcuni minuti, si rivestirono e si ribaciarono, io feci finta di essere ritornato in quel momento, e dopo la formalizzazione dell'acquisto dell'aspirapolvere, ci salutammo e il ragazzo disse a mia moglie: SIGNORA IO SONO A SUA COMPLETA DISPOSIZIONE PER QUALSIASI PROBLEMA e lei rispose stia tranquillo che sicuramente avrò ancora bisogno di Lei per alcune spiegazioni sul prodotto. Io sapevo benissimo di quale prodotto voleva sapere.
Non abbiamo mai parlato dell'accaduto, non ho mai confessato a mia moglie di aver visto tutto, forse perchè mi vergognavo, non lo so, ma di certo è che lei non mi ha mai detto nulla, anzi quando più volte tra i nostri discorsi le ho chiesto se mi avesse mai tradito, lei ha sempre giurato di No..E? una bugiarda? Si sono fermamente convinto che è una bugiarda e una zoccola.

Questo racconto di è stato letto 6 9 8 4 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.