Erotici Racconti

Il cazzone del mio amico

Scritto da , il 2017-08-12, genere gay

Io è il mio amico tiziano ci incontrammo a casa sua e decidemmo di fare una gara a che c'è l'ha più lungo io pensando di avere la vittoria in tasca con i miei 20 cm circa ma tiziano mi escile un bastone di almeno 26 cm e pure larghissimo io mi eccitati molto a guardarlo e gli dissi "tizi ti va di darmelo in culo anche solo per 5 secondi" lui spiazzato ma al qual tempo eccitato mi risponde di sì allora mi metto a pecora e gli strillo "sfondami cavallo" è così fu col suo cazzo ardir poco gigante mi rompete il culo che io avevo già dilatato però arrivò che ci poteva entrare il mio braccio mente godevo come un pazzo gli confessai che lo amavo e non scherzavo in effetti è poi mi esplode dentro con litri di caldo sburro che poi si Lecco dal mio culo poi mi arrivò una richiesta che mi fece un gran piacere e mi chiede se poteva usare i miei piedi n 38 io acconsenti solo pero se avesse ricambiato con i suoi n 44 e comincio a scoparmi i piedi finché non stava venendo e mi venne in bocca poi tocco a me mi sego lui con i suoi piedi giganti io venni su di lui è poi leccai tutto ad oggi adoro andare a casa sua

Questo racconto di è stato letto 5 0 7 5 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.