Erotici Racconti

Ho fatto mio marito cornuto e felice

Scritto da , il 2017-07-25, genere tradimenti

Mi chiamo Chiara 29 anni
Ero sposata da quattro anni con mio marito, fidanzati da una vita e a letto ero stata solo con lui. Nonostante questo le cose a letto andavano bene. Mio marito era circa un anno che nell'intimità mi diceva che mi avrebbe voluto far scopare da un altro, io non mi sbilanciavo ma la cosa mi eccitava da morire anche se mai avrei pensato di andare oltre. Mattia, mio marito, si faceva sempre più insistenze è da fantasie eravamo passati a veri e propri inviti a farlo cornuto. Io, che ero andata a letto solo con lui, ero sempre più eccitata e incuriosita dalllidea di provare un altro cazzo. È chiaro che eravamo combattuti all'idea di trasformare queste fantasie in realtà (anche se ne parlavamo solo nei momenti di sesso) ma lo avremmo considerato solo come un gioco.. il nostro gioco!! una volta in preda all'eccitazione mi feci stranamente audace (era sempre lui a prendere l'iniziativa) e esclamai: "facciamolo!!".
Decidemmo quindi che una volta in ferie, in modo da non conoscere persone, saremmo andati in discoteca è una volta dentro ci saremmo separati, avrei ballato e mi sarei fatta abbardare da qualcuno, poi prima di passare all'azione ci saremmo dati l'ok se ad entrambi il gioco sarebbe piaciuto. Il patto era però che ci avrei potuto fare tutto quello che volevo ma non gli avrei potuto dare la mia passerina. In fondo mi sembrava un compromesso equo.

Era arrivata la fatidica sera, ci preparammo per andare, eravamo nervosi e eccitati al tempo stesso. Una volta entrati in discoteca ci separammo come da accordi. All'inizio ero spaesata e impaurita poi feci una bevuta e mi misi a ballare: non ci fu bisogno di fare molto, tempo poco si avvicinarono ragazzi che provavo a abbordarmi ma non mi interessavano, poi arrivò un bel ragazzo, Diego, lontano dal mio stereotipo ma che mi colpi subito: biondo, occhi azzurri, abbastanza muscoloso, biondo pieno di tatuaggi, a occhio e croce più giovane di 5/6 anni. mi eccitai subito, ci presentammo e iniziammo a ballare in maniera sempre più intima. Mi chiese con chi fossi e inventai che ero con una amica che però si era già appartata e mi aveva lasciato sola in pista.
ogni tanto vedevo in lontananza mio marito che mi spiava e la cosa mi eccitava da morire. Piano piano Diego iniziava a farsi più audace e iniziò a strusciarmelo e devo dire che da quel che sentivo prometteva bene!! Ero già tutta bagnata. Io mi strusciavo col culo al suo cazzo e nel mentre fissavo Mattia negli occhi che era lì vicino che fingeva di ballare. Era una sensazione bellissima. Dopo un po' Diego mi chiese se mi andava di uscire dalla discoteca: voleva scoparmi e io non desideravo altro ma mi ricordai degli accordi con mio marito: dissi a Diego di aspettarmi all'uscita, cercai mio marito appena lo vidi lo baciai con la lingua per fargli capire quanto fossi eccitata e gli chiesi se volesse che il gioco proseguisse o se preferiva che ci fossimo fermati: nel chiederlo gli toccai il cazzo che era durissimo, allora senza attendere risposta gli dissi :"vedo che ti stai divertendo, non te ne pentirai. Aspettami sveglio in camera. Porco!!" M.:"ricordati dell'unica condizione che ti ho posto!!" Ci baciammo di nuovo e andai via senza rispondere facendo finta di non sentire. Chissà se sarei riuscita a rispettare l'accordo. Ma In fondo glielo dovevo, ero già fortunata ad avere un marito così. In fondo mi sarei potuta divertire in tanti modi. Uscii.

Trovai Diego ad aspettarmi e andammo in camera sua, ci divertimmo e poi mi feci riaccompagnare al mio albergo.

Entrata in camera mio marito mi aspettava a letto sveglio e eccitato.
Impaziente mi chiede subito come fosse andata.
Io :"senti tu stesso!!" E lo bacia in bocca, con la stessa bocca che qualche minuto prima aveva ingoiato lo sperma di un altro.
M:"racconta!!"

Iniziai a segarlo nel mentre raccontavo:" siamo saliti in camera sua e appena dentro abbiamo iniziato a baciarci. Io all'inizio ero in imbarazzo, un po' freddina, ma lui proprio no ha iniziato a mettermi le mani da per tutto, nel mentre mi ha sganciato la camicetta. A quel punto ho iniziato anche io e con la mano sono scesa e ho iniziato a toccargli il cazzo da sopra i jeans. Matti non resistevo lo volevo vedere. Lo sai che non ho mai visto un altro cazzo fuori che il tuo. Fremevo così gli ho sbottonato i pantaloni e glieli ho levati. Era in mutande col suobcazzo che cercava di uscirvi. Allora subito l'ho preso in mano ma non l'ho tirato fuori, volevo gustarmi l'attesa è così prima l'ho segato da sopra le mutande nel mentre Iniziai a segarlo nel mentre raccontavo:" siamo saliti in camera sua e appena dentro abbiamo iniziato a baciarci. Io all'inizio ero in imbarazzo, un po' freddina, ma lui proprio no ha iniziato a mettermi le mani da per tutto, nel mentre mi ha sganciato la camicetta. A quel punto ho iniziato anche io e con la mano sono scesa e ho iniziato a toccargli il cazzo da sopra i jeans nel mentre lui mi levava il resto degli indumenti facendomi così rimanere in biancheria. A quel punto gliel'ho tirato fuori"
Mattia fremeva:"ce lo aveva più grosso del mio?"
Io:"oh si, enorme Matti. Era fantastico, era scappellato è faticavo a stringerlo in mano da quanto era largo. E poi era durissimo!!" Mi morsi il labbro temendo di aver esagerato nEl descrive il suo cazzo eraviglioso ma nel mentre Mattia venne. Ripulii la sua sperma con la bocca, ma da tanto che era eccitato il suo cazzo tornò subito ritto.
M:"porca non ti fermare nel raccconto!!"

Così ripresi a masturbarlo :" appena l'ho visto non ho resistito, mi sono chinata e l'ho preso subito in bocca. Ci entrava a malapena, avevo la bocca spalancata e come era duro. Non ti offendere amore ma non l'avevo mai sentito così duro il tuo!!" M:"E poi?" Io:" l'ho leccato tutto e provato a metterlo tutto in bocca, lo sai con te ci riesco, ma a lui ne rimaneva un bel pezzo fuori. Poi non ho resistito lo volevo sentire tutto in fica ero troppo eccitata, un lago." M:"ma non hai ceduto vero?" Io:"amore volevo resistere ma quel cazzo era così bello e grosso e volevo tanto sentirlo dentro. Diego mi ha presa in piedi e me l'ha spinto dentro sbattendomi contro il muro.

Nonostante fossi un lago ha dovuto dare tre quattro colpi per farlo entrare! Oh amore so che eravamo d'accordo che avrei dovuto conservarti la mia vagina ma non ho proprio resistito" M:" tranquilla amore è il ns gioco, sapevamo a cosa andavamo incontro. Certo che sei proprio porca!! ti è piaciuto sentirlo?"
Io ero indecisa de essere sincera ma decisi di giocare correttamente e risposi:" i primi colpi faceva un po' male ma poi amore ho goduto tantissimo. Lo sentivo in pancia, mi sentivo riempita. Amore è la prima volta che provavo qualcosa del genere non che il tuo non mi faccia godere, anzi lo sai che mi piace da morire il tuo cazxo vero?!" M rispose per tranquillizzarmi:" si certo amore, e poi che è successo?!"

Io tranquillizzata allora proseguii in maniera sincera:" mi ha buttata sul letto mi ha aperto le gambe e ha iniziato a teombarmi in maniera spinta mi dava dei colpi forti a ritmo incessante io ero in estasi e sono venuta subito ma amore, posso essere sincera?" M:" certo amore è il nostro gioco" io:" un orgasmò mai provato non volevo venire subito ma non ce la feci un orgasmo profondo che mi sarà durato un minuto. Ma avevo ancora voglia lui continua a spingere forte e io ero come inebetita dal piacere, non capivo più nulla. Lui oltre a un cazzo meraviglioso ha anche grande resistenza Amore ti ho sempre pensato tutta la sera al ns gioco ma li mi son scordata anche di te godevo troppo ero come soggiogata!! Tempo poco son venuta di nuovo!! Questa volta in maniera meno forte!!" M:" come di nuovo? Io in tutti questi anni non ci sono riuscito mai!! Porca" e io provai a giustificarmi:" amore sara stata la situazione o le sue dimensioni non lo so.. fatto sta che non mi bastava mai!! Poi gli ho detto di dirmi quando sarebbe venuto che non volevo sprecare il suo sperma nel preservativo è così me lo ha messo in bocca e amore mi ha schizzato in bocca." M sempre più eccitato:" che sapore aveva?" Io:" mmh buono ma preferisco il tuo e comunque lo hai appena sentito anche te.." esclamai guardandolo a porca negli occhi e continua:"grazie amore di avermi regalato una serata così"
M non resistette e mi disse :"si ma ora scopami" io che ero sempre eccitata gli montai sopra e misi il suo cazzo dentro che non fatico ad entrare datl che era sempre allargata. Mio marito se ne accorse:" mmh vedo che stasera ci ciottola Il mio cazzo" io :" te lo avevo detto amore che era enorme!!" M:"vorresti qua Diego ora a scoparti con me?" io:" oh si vorrei due cazzi!!" M:" dove lo vorresti " io sincera:" amore il tuo in bocca ma sotto diego perché oramai per stasera la mia passerà si è abituata al suo uccello!!
Mio marito venne subito ma non mi interessava ero sazia per quella sera.
Da lì non abbiamo più ripetuto un'esperienza così ma spesso quando trombiamo Diego entra nelle nostre fantasie e devo dire che godiamo tantissimo. La ns intesa è migliorata ancora e chissà che alla prossima vacanza..

Questo racconto di è stato letto 1 6 9 0 5 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.