Qualcuno mi da una mano?

Scritto da , il 2017-02-24, genere gay

Salve a tutti, sono un ragazzo di 24 anni. Ieri sera avevo una voglia pazzesca, così decisi di andare in un luogo a 15 minuti da casa per vedere se c'era movimento. Premetto che sono bsx e che non ho mai fatto nulla del genere prima, ma ieri sera avevo troppa voglia. Arrivato non c'era nessuno, nulla, decisi di farmi una passeggiata per restare un po solo con me stesso. Quando tornai vero l'auto, c'erano altre due macchine parcheggiate, ma con nessun dentro. Mentre giravo per capire se c'era realmente qualcuno, senti una mano sul mio culo. Mi girai e vidi un signore anziano, 60 anni circa, col cazzo in mano che mi disse: Che bel culetto fammelo vedere. Ero come una pietra, presi e cominciai ad andare verso l'auto, ma il tipo mi prese dal braccio e mi mise la mano nel suo cazzo. Aveva un bel cazzo, mi mise la sua mano sulla mia e cominciò a segarsi, vedi come devi fare, mi diceva. Volevo andare via ma mi tratteneva il tipo, così restai, dopo un po mi disse: ora apri bene la bocca e pompa...
Gli dissi di no, ma fu inutile,perchè me lo ritrovai dentro, era un misto di pesce e piscio. Cominciai a gustare quel sapore e mi lasciai andare, succhiano bene quel cazzo. Da un cespuglio arrivo l'amico presumo, che mi piazzo il cazzo e succhiai anche lui. Credevo che era solo li quello che volevano, cosi mi alzai ma mentre andavo, mi seguirono, aprirono la loro auto e mi dissero, vai dentro. Andai dentro, tanto erano in due, non potevo fare nulla. Il vecchio mi disse: ora vediamo il culo, così lo mostri anche a lui. Allora mi spogliai completamente, tutto nudo, il vecchio mi disse: volevo solo il culo ma va bene anche così. Si spogliarono anche loro, e tra una sega e una poma ero a 90 per terra sopra una tovaglia, ero molto preso e non mi accorsi che il vecchio era dietro di me. Senti un dolore atroce, gridai, era il tipo che mi stava penetrando. Faceva troppo male, ma pian piano diminuiva, sentivo il suo cazzo dentro di me andare su e giu velocemente,mi diceva: ti piace troia, vero.. la mia risposta fu: sii, mi piace un sacco, più veloce. Non ero io, o almeno in qual momento. Si scambiarono, chiesi all'altro di andare in macchina..una volta li si sedette, io andai su di lui,lo presi e lo misi tutto dentro, e comincia ad andare su e giù, mi allargai, misi le braccia intorno a lui e lo bacia. L'altro si avvicinò, e ci baciammo anche con lui, dopo chiesi se poteva farmi delle foto e dei video. Così prese il mio cell e cominciò a scattare foto, poi fece un video, io stavo baciando l'altro, poi smisi, mi girai verso il cell, e mi penetravo velocemente, il tipo che chiamiamo nico( nome di fantasia) che riprendeva disse:
-nico= mmm che troietta che abbiamo trovato questa sera, come ti chiami troia?
-io= e io dissi il mio nome
-nico= lo sai che adesso sei la nostra troietta e ci devi soddisfare?
-io= certo, farò tutto quello che volete.
Terminò il video, si mise dietro di me e mi penetrò anche lui.Avevo due cazzi nel mio culo, non ci credevo, ma l'idea era meravigliosa.
Ad un certo punto i tipi si guardarono e cominciarono a scoparmi violentamente, fino ad arrivare ad un colpo finale che mi fece sborrare a me e anche loro. Senti dentro di me una calore e un liquido caldo che avanzava.
Mi alzai, i due sorrisero, mi baciarono, e a turno gli ripulì i cazzi. Dissi che era stato bellissimo, loro anche. Mi lasciarono il loro numero di cellulare, io diedi il mio e mi misi in auto per tornare a casa. Quando arrivai a casa mi vergognai di me, scopai senza preservativi, ero frustrato. Non dormì quella sera, pensavo che potevo aver contratto qualche malattia o altro, avevo la sborra che mi colava ogni tanto.
Mi sono pentito da quello che ho fatto, e voglio dei consigli.
Rischio qualcosa? Cosa posso fare? Vi prego commentate sotto, in modo da capire come comportarmi e cosa fare.

Questo racconto di è stato letto 5 5 0 8 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.