Erotici Racconti

Riposino pomeridiano

Scritto da , il 2016-12-08, genere incesti

Dopo il racconto "ti desidero" sono passate un paio di settimane e come vi avevo anticipato la storia con mio zio J non era finita lì..


Ormai io e J ci siamo abituati a fingere davanti ai nostri parenti, dopo in altra notte passata a casa sua mi alzo abbastanza tardi e come se niente fosse cazzeggio facendo le mie cose e lui fa' altrettanto.. pranziamo in tranquillità come sempre etc.. con la scusa del riposino dopo pranzo io mi defilo in camera sua dove di solito dormo quando sto da lui (lui dorme in in altra camera per non sollevare sospetti). Dopo un po' mi raggiunge e capisco che anche gli altri sono andati a dormire.. accende il Pc e mette il primo documentario a caso e mi raggiunge nel letto.. come sempre non riusciamo a stare lontani e iniziamo a baciarci e toccarci.. ci spogliamo e ben presto mi ricopre di baci.. lecca in modo sublime la mia fighetta è quando lo imploro di smettere e di scoparmi.. lui mi fa girare e mi mette un cuscino sotto la pancia, si mette sopra di me e mi bacia la schiena.. sfrega il suo cazzo sulla mia patatina e inizia a spingere.. ansimo da subito, sa scoparmi troppo bene e devo controllarmi per non urlare.. spinge e fa delle pause per prolungare il nostro piacere, lo sfila dalla fighetta è penetra il culetto e inizia a scoparmelo.. il piacere è immenso e questo gioco si ripete, mi scopa in entrambi i buchini..fantastico! Stiamo godendo entrambi molto ma mi ricordo che a breve sarebbero arrivati altri parenti e gli chiedo di fermarsi.. io mi alzo per rivestirmi ma lui seduto sul bordo del letto non ne vuole sapere e mi attira a se facendomi sedere di spalle a lui.. porto il suo cazzo alla mia fighetta è iniziò a scoparlo io questa volta.. ancora una volta mi fa alzare e mi fa poggiare a pecorina alla scrivania.. inizia a scoparmi dinuovo il culetto da dietro facendomi godere come non mai.. ma purtroppo il nostro tempo a disposizione sta veramente per finire e e mi concede di rivestirmi anche senza concludere.. senza dubbio una delle migliori scopate della mia vita.

La sera mi riaccompagna a casa e mentre siamo in ascensore sento che il suo amico si risveglia e allora capisco che ha bisogno di sfogarsi, lo porto in cantina con me e simuliamo una scopata, J spinge sempre più forte contro di me fino a venirmi addosso. Finalmente soddisfatti mi accompagna a casa -buonanotte amore ti amo-

Questo racconto di è stato letto 1 1 8 5 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.