Ricerca racconti

Risultati di ricerca per "ricordo" :

87 racconti trovati

Io e mio fratello tre. Ricordo il giorno prima della partenza per l’Inghilterra. Io e mio fratello tre. Ricordo il giorno prima della partenza per l’Inghilterra. La cucina era come sempre abbastanza sguarnita delle cose che abitualmente troveremmo nelle dispense di una famiglia cosiddetta normale. Mia madre latitante ed il padre più attento ai bisogni del suo pisello che a quelli alimentari suoi e del figli, non garantivano il dovuto approvvigionamento. Sicuramente Carlo aveva preso gli ingredienti giusti per i piatti del giorno prima per il resto non c’era altro. Rovistando ...genere
Incesti
scritto il
2024-06-08
di
Trozzai Gotusva
io e mio fratello due, il ricordo degli ultimi giorni in italiaIo e mio fratello due, il ricordo degli ultimi giorni in Italia L’esperienza nel campus londinese aveva assorbito ogni nostra fibra. Io e Denis eravamo riusciti ad organizzare tempi e attività secondo i modelli Britisch. Niente a che vedere con le abitudini nostrane. Come avevamo preventivato, la distanza dalle nostre famiglie di origine, se da un lato ci mancavano per le sicurezza del calore affettivo e dell’accudimento quotidiano, dall’altro, dovevamo fare i salti mortali per godere un ...genere
Incesti
scritto il
2024-05-28
di
Trozzai Gotusva
Il mio ricordo della vacanza a Mykonos (ottava parte)“Amo! Amo svegliati dobbiamo andare”. Giulia interruppe il mio sonno ristoratore e mi porse il mio vestito e gli slip aiutandomi a rivestirmi. Mi faceva male il culo, per di più alzandomi sentii colare lo sperma tra le gambe. Uscendo dall’hotel l’aria fresca sul viso mi fece risvegliare in fretta. Sentivo il cuore accelerato e una inaspettata sensazione di vigore. Nel tragitto che ci condusse verso il nostro motorino, il paese era silenzioso e dormiente. Le attività notturne ...genere
Etero
scritto il
2024-05-20
di
G. R.
Il mio ricordo della vacanza a Mykonos (settima parte)La consapevolezza era l’ingrediente fondamentale affinché potessi godermi appieno le esperienze sessuali che vivevo. Consapevolezza intesa come quello stato mentale che mi permettesse di pensare lucidamente ed adoperarmi fisicamente e sessualmente in modo libero ed attivo. Ciò non accadde nelle ultime ore, vivevo quelle esperienze solo per compiacere la voglia matta di Giulia a cui tanto sentivo di dare per avermi assistito in spiaggia qualche ora prima, oltre al fatto che avrei fatto qualsiasi cosa per vederla felice. L’...genere
Etero
scritto il
2024-05-19
di
G. R.
Il mio ricordo della vacanza a Mykonos (sesta parte)Cercando di fare ordine nei miei pensieri, ci sono tante cose che non ricordo di quella vacanza. Cerco di mettere in ordine degli eventi eclatanti ripercorrendo cronologicamente i fatti accaduti e le emozioni provate ma non sempre riesco a spiegare ciò che provavo tra eccitazione, euforia, paura, talvolta ansia e panico in preda agli sbalzi di umore. Ad esempio non ricordo cosa mi spinse a vagare sola e completamente nuda per la spiaggia alla affannosa ricerca di Giulia, accompagnata da ...genere
Etero
scritto il
2024-05-18
di
G. R.
Il mio ricordo della vacanza a Mykonos (quinta parte)L’incantesimo si spezzò in quell’istante, Tati scoppiò in lacrime iniziando ad inveire contro alcuni ragazzi mostrando francamente chiari segni di squilibrio. Senz’altro l’alcool fece la sua parte ma sembrava evidente che si fossero spinti un pò troppo oltre. Non c’è dubbio che il rapporto fu consenziente, così sembrava, almeno all’inizio. L’incursione improvvisa in camera, in cui Giulia ed io restammo coinvolte poco prima, non fu una mossa intelligente da parte dei due spagnoli che ...genere
Esibizionismo
scritto il
2024-05-16
di
G. R.
Il mio ricordo della vacanza a Mykonos (quarta parte)Quella risposta così convinta e senza la benché minima incertezza di Francesca stimolò in me un brivido di piacere ed una irrefrenabile pulsione carnale che fece cadere ogni inibizione. Mi sentivo letteralmente posseduta dalla passione. La mia vagina pulsava bollente e sentivo chiaramente che secerneva un liquido viscoso che mi stava bagnando gli shorts. Ci avvicinammo a quel divanetto puntando insieme dapprima il fighetto sul lato destro del sofà. Lui alzò lo sguardo e ci vide arrivare intuendo le nostre ...genere
Etero
scritto il
2024-05-14
di
G. R.
Il mio ricordo della vacanza a Mykonos (terza parte)Ricordo che quella notte in motorino prendemmo un sacco di freddo. Nelle strade interne più lontane dal mare il vento ci stava gelando! Il tragitto di ritorno dal Tropicana era piuttosto impervio, buio, a tratti si aveva la sensazione di essere completamente isolati dalla civiltà. Arrivammo dopo una buona mezz’ora di interminabile tragitto. Entrammo a casa infreddolite e trovammo un paio di nostre amiche sdraiate per terra intorpidite dall’hashish e le altre due sedute sul letto a chiacchierare. ...genere
Etero
scritto il
2024-05-13
di
G. R.
Il mio ricordo della vacanza a Mykonos (seconda parte)https://www.eroticiracconti.it/racconto/88421-il-mio-ricordo-della-vacanza-a-mykonos-prima-parte Provai a godermi il momento, inarcai la schiena e tesi i muscoli del collo ma dovevo essere onesta con me stessa, stavo forzando il rapporto. Pensai: “se alzo al cielo il vessillo della libertà, voglio sentirmi libera anche di accettare che quel lettino non è il mio posto”. Non sentivo l’alchimia. Per di più, un accenno di barba mi pungeva e l’attrito mi infastidiva. Tuttavia quello che mi teneva lì sdraiata era il ...genere
Etero
scritto il
2024-05-11
di
G. R.
Bellissimo ricordo Mi presento sono Antonio ho circa sessant’anni mia moglie Stefania di cinquant’anni e il nostro amico Giacomo pure lui di cinquant’anni, questa storia risale a circa dieci anni fa . Stefania una donna con una quinta di seno pancia piatta capelli neri lunghi e un culetto sodo , il nostro amico Giacomo il classico donnaiolo lui lavorava sulle navi da crociera faceva sei mesi in mare e sei mesi a terra e quando stava a terra stava sempre a ...genere
Corna
scritto il
2024-04-30
di
Cuchold contento
Un ricordo sbiadito.Mi riferisco agli anni 80, io e mia moglie, giovanissima coppia, un sabato sera mi ha trascinato letteralmente a vedere un film in un cinema della nostra città. Era l'ultima proiezione, ma quando siamo arrivati c'era una fila lunghissima. Abbiamo atteso un pochino, la fila scorreva lentamente, ho cercato di convincerla a vedere un altro film in un cinema della stessa via. Ce ne stavano quattro tra cui uno che proiettava film porno. Le ho chiesto se volevamo fare quella fesseria, ...genere
Prime esperienze
scritto il
2024-04-20
di
dalman
Ricordo di un momentoTi mostri a me così, desiderando di mostrarti, con paura di mostrarti. E io con la voglia di amarti esattamente come sei ... Avrei fatto tutt'altro. Senza cambiare nulla per come la tua natura si è declinata. Doloroso non averti io soltanto. Ti porto nella mente e nei miei reconditi pensieri. Dovresti poter sapere di essere così amato. Raro poter dire ti amo.genere
Sentimentali
scritto il
2024-01-12
di
Miki
Bel ricordo di una ex insegnanteCiao a tutti. Ho deciso di scrivere qui un'esperienza che per vari motivi non ho mai raccontato a nessuno, ma a cui dedico spesso qualche pensiero. Romanzerò qualcosina dei dialoghi poiché non li ricordo con precisione. Novembre 2017, non ricordo la data precisa. Come molti ventenni, frequentavo il secondo anno di università, e nel pomeriggio di quel giorno stavo tornando a casa dopo le lezioni. Immerso nei miei pensieri, cammino spedito per salvarmi dal freddo novembrino. A poche decine di metri ...genere
Etero
scritto il
2024-01-12
di
ingegnereannoiato
Il mio ricordo della vacanza a Mykonos (seconda parte)Prima parte: https://www.eroticiracconti.it/racconto/88421-il-mio-ricordo-della-vacanza-a-mykonos-prima-parte ... Provai a godermi il momento, inarcai la schiena e tesi i muscoli del collo ma dovevo essere onesta con me stessa, stavo forzando il rapporto. Pensai: "se alzo al cielo il vessillo della libertà, voglio sentirmi libera anche di accettare che quel lettino non è il mio posto". Non sentivo l'alchimia. Per di più, un accenno di barba mi pungeva e l'attrito mi infastidiva. Tuttavia quello che mi teneva lì sdraiata era il ...genere
Etero
scritto il
2023-11-20
di
G. R.
Il mio ricordo della vacanza a Mykonos (prima parte)Per una migliore comprensione di questo racconto, consiglio di leggere il primo ricordo https://www.eroticiracconti.it/racconto/88385-il-mio-ricordo-dell-ultima-notte-a-barcellona Come scritto in precedenza, questo racconto è frutto dei miei personali ed intimi ricordi. Li ripercorro scrivendoli cercando di riviverli in memoria dei cari vecchi tempi che non torneranno più. Tornai da Barcellona portandomi dietro il desiderio di esplorare nuove fantasie. Avevo capito che ero molto attratta dagli sconosciuti. Mi stimolava molto il fatto che a differenza di chi conoscevo già, non ...genere
Etero
scritto il
2023-11-19
di
G. R.
Il mio ricordo dell'ultima notte a BarcellonaE' la prima volta che scrivo un racconto erotico. Ci tengo a dire che quello che voglio scrivere è realmente accaduto, colorato con qualche aggettivo di troppo. Non sono una grande scrittrice perciò proverò a raccontare nel modo più fedele possibile quello che ricordo. Avevo 21 anni e ai tempi la vita era decisamente più spensierata. Avevo appena iniziato il mio tirocinio a Bologna, trasferita da Genova dove lasciai quello che fu il mio "fidanzatino" dell'epoca. La mia migliore amica, che qui ...genere
Etero
scritto il
2023-11-17
di
G. R.
Ricordo di gioventùQuesta storia è successa verso la fine degli anni sessanta. Io e Adele eravamo sposati da un anno con matrimonio riparatore perché incinta. Ero operaio in un azienda ortofrutticola, salario appena sufficiente. Avevo fatto domanda per sostenere un concorso in un’azienda pubblica. Finalmente la fortuna mi arrise venni chiamato con procedura d’urgenza, stipendio doppio rispetto a prima. Ero al settimo cielo, Adele ancora di più. Iniziava una nuova vita, promesse a iosa. Nel nuovo posto di lavoro venni preso ...genere
Prime esperienze
scritto il
2023-02-22
di
dinicchioalfio
In ricordo di Sonia la numero Uno (in assoluto)Sono stati anni intensi con Sonia proprietà di un negozio e me rappresentante di una delle ditte da cui si riforniva! Sin dalla prima volta che sono entrato nel suo negozio ho avuto una sensazione a sangue fortissima! Cosa che accade con pochissime. Sonia è una gran bella donna! Non alta,ma molto ben fatta! Labbra top,occhi dolci (& porci),viso sensuale,bel seno,gambe,culo! E per i miei gusti quindi irresistibile! La mia bella presenza(dicono),il fatto di ...genere
Tradimenti
scritto il
2023-01-13
di
Il rappresentante
Il ricordo che torna realtà 2Sono ormai 5 giorni che Stefano è stato da noi, mi ricordo ancora il profumo del suo sperma e la quantità che mi ha riempito la bocca. In questi giorni con mia moglie abbiamo scopato molto parlando del pompino, lei mi chiede la sensazione che ho provato nel sentire lo sperma in bocca, il suo sapore e se ho goduto quando mi sono arrivati i fiotti in gola. Io le rispondo che è stata una sensazione fantastica che mi ricordava tempi passati e ...genere
Bisex
scritto il
2023-01-07
di
Roby 62
Il ricordo che torna realta'Quello che sto scrivendo è storia vera che ho vissuto in prima persona.Siamo una coppia di 55 anni, io Roberto e mia moglie Paola, ci piace scopare raccontandoci le nostre precedenti storie che abbiamo avuto, in particolare mia moglie gode come una troia quando le racconto del periodo sessuale che ho avuto con un mio coetaneo nella adolescenza. Durante le nostre scopate vuole che gli dettagli le mie esperienze con Stefano, come abbiamo iniziato a frequentarci e soprattutto cosa facevamo e ...genere
Bisex
scritto il
2022-12-29
di
Roby 62
Ricordo maternoPerché mio marito è stato chiamato proprio oggi? Il peggio è che tornerà domani. La giornata era cominciata proprio bene. L'antipasto di scopata con eiaculazione in bocca mi avevano lasciato distesa e disponibile. Doveva essere un'intera settimana fra di noi, magari con qualche evasione, qui al mare. E invece adesso sono qui sola, stesa sui ciottoli, nuda, ad abbronzarmi. Ad essere bagnata per nulla. Il sole picchia e la mia pelle è infocata. Guardo l'ora: le undici e un quarto. Vorrei compagnia, ma ...genere
Bisex
scritto il
2022-11-17
di
Margie
Ricordo di mia madresono un signore di 54 anni mi chiamo Marco voglio dividere con voi questo ricordo della mia adolescenza. avevo 18 anni vivevo con mia madre che di anni ne aveva 36 una donna bellissima rimasta vedova molto giovane, ve la descrivo, alta 1,75 bionda capelli lunghi una 3 abbondante di seno un culo da favola. io invece ero moro fisico asciutto. la guardavo spesso mi dava un eccitazione dentro quando rientravo da scuola l'avrei scopata sul quel lavandino della cucina stava sempre in casa non ...genere
Incesti
scritto il
2022-10-23
di
grey
Un ricordo lontano 3Zio Gabriele era ancora molto lontano da una forma accettabile. Il ginocchio era gonfio e, nonostante l'immobilismo forzato le cose non sembravano migliorare. Nei due giorni seguenti non ebbi modo di stargli vicino. Volevo fargli sapere che avevo comprato il clistere e che, come mi aveva ordinato, lo usavo. Nelle orecchie mi rimbombavano le parole che mi aveva detto 48 ore prima, parole pesanti, offensive che però mi facevano stringere lo stomaco. Zia Marta era davvero premurosa e non lo lasciava ...genere
Gay
scritto il
2022-09-02
di
Cervantes
Un ricordo lontano 2Il mese di Agosto lo passammo, con mamma e papa', in Calabria, facendo un tour di posti bellissimi e cucine strepitose. Alla fine di Settembre ricominciò la scuola, l'ultimo anno, quello del diploma. Frequentavo il liceo scientifico e volevo poi intraprendere gli studi di fisica all'università. Distrattamente mi capitava di ripensare alla cosa che era successa a Viterbo, con mio zio, ma lo vivevo come un sogno di cui avevo voluto dimenticare i particolari. Avevo preso la scuola con molta ...genere
Bisex
scritto il
2022-09-01
di
Cervantes
Un ricordo lontanoDai miei dodici anni fino ai diciannove, l'estate, a Luglio, i miei mi portavano in campagna dalla sorella di papà. Dicevano che non potevo rimanere a casa da solo mentre loro dovevano lavorare e quindi mi portavano a Viterbo. A Roma, in effetti, non avevo molti amici e, quei pochi che avevo, d'estate andavano in vacanza. Mia zia aveva trentacinque anni e da dodici era sposata con Gabriele, non avevano ancora avuto figli e forse si erano arresi. Il mio ...genere
Gay
scritto il
2022-08-31
di
Cervantes
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.