La consuocera vogliosa, e la vacanza di gruppo al mare. Come superare la gelosia.

di
genere
incesti

Lo so che sembra inverosimile, anche a me lo sembrava, ma successe davvero. Devo mascherare qualcosa, ma è necessario per la riservatezza.
°°°° Non fare il solito porco, ora che vengono a trovarci la nostra consuocera e la mia amica.
Ma che cazzo dici, e poi sono ormai anziane, dai, più o meno come noi. “Non cercare di tradirmi con loro, le ho avvertite, ne abbiamo parlato.” E che vuol dire? “ Boh, non rispose, la buttai sul letto e le feci vedere che ero molto in forma e la scopavo con gran gusto, nonostante che lei si rifiutasse sempre a qualsiasi cosa extra .
Ma era veramente bona, ecome tante mogli rifiutava ogni gioco extra.
La mia consuocera, Rosaria, 65 anni ben conservata, separata dal marito, e la migliore amica di mia moglie, Luisa, anche cugina, di due anni più grande di mia moglie, lei 62, io e mia moglie 60enni.
Rosaria , un bel petto, faccia maliziosa, madre del marito di mia figlia, faceva un bel trio con Luisa e mia moglie.
Luisa, mi è sempre piaciuta, piccola d’altezza ma soda, bel culo, non me l’ha mai data, anche se era tentata, non voleva tradire la sua migliore amica, il marito ormai è freddo, va in giro.
Mi faceva piacere passare dei giorni con loro, erano molto simpatiche e a volte stuzzicanti.
Al loro arrivo grandi abbracci, ma ii bacio di saluto fu molto caloroso, un po di lingua e prolungato, con entrambe. Mi fece effetto. Le loro tette sul petto crearono qualche movimento al cazzo.
La spiaggia vuota a giugno invitava e loro si misero in costume e scesero per prendere il sole, e in costumo, erano tutte e tre ben messe, bella pelle lucida, niente pancione, sode, nonostante l’età.
Feci qualche complimento scherzoso, tipo che me lo facevano tirare. Erano contente vedevano che mi veniva duro sotto il costume.
Dopo la spiaggia rientrammo in giardino, e diversamente dal solito, non ci curavano di farsi vedere seminude se non nude nel giardino, c’era grande confidenza e mia moglie era anche un po eccitata.
Entrambe le amiche non si curavano di strusciarsi un po .
Facendo finta di scherzare, ma ero davvero tosto, presi mia moglie dalle spalle e le appoggiai il cazzo fra le chiappe, davanti alle altre, non solo non mi respinse, ma rimase in posizione, e cominciai a infilarla da dietro, le altre, vivi con la coda dell’occhio, si toccavano un po, che belli che siete, disse Rosaria.
Mia moglie si riprese un po, ecco che fa l’esibizionista, disse alle altre, magari lo facesse mio marito, rispose Luisa. Questo porco è capace che lo fa anche con te, disse mia moglie, eh vorrei vedere disse Rosaria,
Si cominciava a scherzare, mia moglie e Luisa se ne andarono a fare un pisolino, rimasi con Rosaria in giardino, aveva un vestitino leggerissimo e francamente non smettevo di guardarle le tette, che le reggevano molto bene, e le cosce che teneva praticamente scoperte.
Che belle tette che hai , consuocera, ti piacciono? , e le scoprì, mi buttai subito a baciarle e ciucciarle, erano veramente invitanti, lei sospirò, ma il gioco me l’aveva fatto diventare duro, lei non esitò a toccarlo, si era riscaldata, ma si ricompose, ora no, aspettiamo le altre.
Come aspettiamo le altre? non capivo, sai che casino mi fa mia moglie. Sei sicuro? Rideva tranquilla, ma era eccitata, mi baciò in bocca.
Mi venne il sospetto che si fossero organizzate, ma mi sembrava inverosimile. A meno che ….
Quando ci trovammo verso le 18 al fresco sotto il pergolato, avevo davanti tette magnifiche, coscione sode, bei culi, per me fonte di eccitazioni. Rosaria, la più scherzosa, mi sfotteva, mica ce la faresti con tutte e tre.
Se mi moglie mi da il permesso, risposi, e mia moglie, si dai, ma comincia da me.
Con la voglia che mi era venuta, non esitati un attimo, le altre due si toccavano un po, e questo mi faceva venire una voglia incredibile, portai rapidamente all’orgasmo mia moglie, che si vede si eccitava anche lei a vedere le altre.
Mi bagnai rapidamente sotto la doccia e tornai nudo verso di loro, mia moglie era a cambiarsi, la Rosaria mi chiese se era vero che mi moglie non me lo prendeva mai in bocca, eh si, ma chi te l’ha detto? Ci pensò lei, si chinò fra le mie cosce e lo prese in bocca mentre ero in piedi con maestria e grande capacità, Godevo da pazzi, quando vidi che anche Luisa si accostava, e mi baciava in bocca, e poi scendeva per prenderlo anche lei in bocca.
Una eccitazione incredibile, me la volevo godere, non mi chiedevo più niente.
In una pausa, mi sedetti sul divanetto, e Luisa mi salì sulle gambe, e si infilzò sul cazzo, la presi per i fianchi, si muoveva su e giù mentre Rosaria la carezzava, e si toccava e mi baciava in bocca stando a fianco.
Luisa ebbe presto un orgasmo, e rallentò, alzandosi, io non ero ancora venuto, e avrei subito infilato Rosaria, ma sentii mia moglie che mi diceva, prima lavati porco.
Mi spruzzarono con il tubo della doccia, il che mi fece riprendere un bel po.
Ora volevo proprio chiavare la Rosaria, che non aspettava altro, me lo prese ancora in bocca, facendomi eccitare da pazzi, la stesi sotto sul divano e la chiavai con forza, anche lei ebbe subito un orgasmo e venni anche io riempendole la figona.
Mi guardai un po attorno, e c’erano mia moglie e la cugina che erano molto vicine a guardare.
Erano tutte soddisfatte, mi sentivo un po un torello, in fondo erano contente di avermi eccitato tanto condividendo il piacere. Mia moglie non era stata gelosa, questo mi meravigliava, ma era come se avesse voluto farmi un regalo con la complicità delle amiche, e loro avessero collaborato.
Del resto, si lo ammetto, l’ho tradita, ma usavo un metodo pazzesco, ogni volta che andavo con un’altra donna, scopavo prima lei, una mia perversione.
E lei sapendolo, ora che eravamo liberi dal lavoro e dai viaggi, per non farmi annoiare, magari sarei andato a cercare delle troie, tanto valeva, pensarono assieme, che mi dessero modo loro di godere.
E cosi anche le sue amiche avrebbero avuto piacere, visto che erano un po in astinenza ed io piacevo ad entrambe.
Un bel piano, devo ammetterlo, facilitato dalla molta intimità che c’era fra loro, con me, e dal forte livello di complicità.
E vi confido che i giorni successivi furono meravigliosi. La Rosaria inventava sempre nuovi giochi sessuali, insegnò alle altre come farmi godere di bocca, e si fece anche inculare da me, davanti a loro, diede anche qualche leccata di figa alle altre, anche se non avevano istinti lesbici,
Non c’era niente da fare, mia moglie non lo prese mai in bocca, e imponeva una igiene rigorosa, che fra l’altro mi eccitava anche, ma ci evitò incidenti, anche se erano tutte sane e vogliose.
Ma quante soddisfazioni mi diedero Rosaria e Luisa.
Il periodo fu bellissimo, eravamo tutti esperti e ci godevamo il sesso con calma, le donne si integravano fra loro, scoprendo sempre nuovi piaceri, era bello anche carezzarsi, c’era un solo cazzo, ma se lo fecero bastare.
Rimanemmo complici ed amici, e se pure con una certa attenzione, la suocera e la cugina mi diedero tanto godimento.
Volete sapere una cosa? Non ho più cercato altre donne. Ecco, mia moglie aveva scoperto la formula giusta. Vero che sembra incredibile? Non credo nemmeno io alla mia fortuna peccato che fosse venuta quando non ero più giovane.
scritto il
2024-05-16
8 . 5 K
visite
2
voti
valutazione
6.5
il tuo voto
Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.