Festa di Halloween

Scritto da , il 2022-11-23, genere orge

Ursula e suo marito erano stati invitati a una festa per Halloween, tutti e due non sapevano se sarebbero andati perché sinceramente non sentivano tale festa.

In verità, l’invito era un po’ particolare perché veniva da una loro amica diciamo porcella ossia Francesca che organizzava feste che poi si trasformavano in orge.

Ursula e il marito Fabio erano già stati ad alcune di queste feste e si erano divertiti molto, trovando partner sessuali molto stimolanti.

Ursula aveva fatto sesso per la prima volta con una donna ed era rimasta molto soddisfatta, aveva adorato succhiare e toccare le tettone di Lucia, leccarle la passera.

Tutto questo sotto gli occhi di suo marito che si faceva succhiare l’uccello da una donna Paola che aveva un debole per lui.

Ursula ci pensò meglio e sperava di re incontrare Lucia che in verità aveva già incontrato in segreto, all’insaputa del marito.

Ursula perciò convinse il marito ad andare alla festa. I due dovevano affittare degli abiti per l’occasione. Ursula che era magra, di carnagione chiara con lunghi capelli neri decise che si sarebbero vestiti da Morticia e Gomez cioè i coniugi della famiglia Addams.

Il vestito di Ursula apparentemente era casto, in verità lasciava la schiena completamente scoperta, per cui lei avrebbe dovuto stare senza reggiseno per la gioia di Fabio e di chiunque altro con cui avrebbe fatto sesso alla festa.

Arrivò la sera di Halloween e i due giunsero a casa di Francesca, dove già erano presenti quasi tutti gli invitati.

Francesca li accolse e rivolse un’occhiata penetrante a Ursula, per cui aveva un debole anche se non glielo aveva mai confessato.

Francesca era bisex, aveva un marito e un’amica stabile Teresa, ma sognava da sempre di portarsi a letto Ursula.

Ursula ricambiò l’occhiata e i suoi occhi cascarono sulla scollatura esagerata di Francesca. In verità, la scollatura aveva attirato anche Fabio che ebbe un’improvvisa erezione e non vedeva l’ora di scopare.

In verità, era presto perché la festa era ancora normale. Sarebbe stata Francesca a dare il là per passare al sesso.

Fabio se ne andò in bagno per farsi una sega e mentre era lì, il bagno che si era dimenticato di chiudere, fu spalancato da Paola che si rese conto di aver sbagliato bagno, ma a cui Fabio fece segno di succhiarglielo.

Lei eseguì immediatamente mentre Fabio non pensava a Paola, ma al seno prosperoso di Francesca che avrebbe voluto toccare, leccare e soprattutto capì, che voleva proprio farsela Francesca.

Paola finì il pompino con Fabio che le venne in bocca mentre Paola riconoscente ingoiava con avidità il suo sperma.

Paola avrebbe voluto continuare, ma Fabio era intenzionato a farsi Francesca quella sera.

La cercò per ballarci, ma lei era tra le braccia del marito.

Fabio cercò Ursula e la vide con Lucia, vide la troppa confidenza tra le due e gli venne l’idea che forse sarebbe stato più stimolante fare il terzo delle due.

Si mise in mezzo scherzosamente tra le due e inizio ad accarezzare il culo di Lucia, mentre Ursula lo guardava con uno sguardo assassino.

Allora lui accarezzò anche Ursula mentre non smetteva con Lucia e propose alle due di rinchiudersi in una delle tante camere della villa.

Le due replicarono che la festa era appena iniziata, ma Fabio disse che sarebbe continuata per tutta la notte e avrebbero potuto ritornarci dopo.

Le due si convinsero e andarono in una camera con Fabio che le seguiva. Una volta in camera propose alle due di spogliarsi, di baciarsi, strusciarsi mentre lui per il momento, si sarebbe limitato a guardarle.

Lucia era bionda, esile, ma aveva delle poppe esagerate, addirittura una settima, ma naturale che Ursula amava da morire, visto che lei aveva a malapena una seconda.

Ursula si mise a strizzare, a leccare quelle tettone e a Fabio venne l’idea di mettersi dietro Lucia e farle sentire il suo cazzo che lentamente, ma inesorabilmente si stava risvegliando.

Fabio si mise a leccarle il buchino del culo e lei gli disse che gli piaceva molto e che avrebbe voluto sentire altro perciò la inculò e mentre lei godeva, Ursula la baciava ancora sulle tettone e lentamente andò giù fino alla passera e si mise a leccargliela.

Lucia era in un vero turbine di piacere, non faceva che godere a ripetizione per la gioia di Ursula e Fabio.

Fabio ad un certo punto disse che stava per venire e Lucia disse che voleva la sborra sulle sue tettone che Ursula avrebbe dovuto leccare.

Ursula lo fece, anche se, nell’intimità con Fabio, non ingoiava mai il suo sperma.

A questo punto, andarono nel letto, Fabio si sdraiò, Ursula si mise sulla sua faccia a gambe larghe e lui si mise a leccargliela, mentre Lucia baciava in bocca Ursula e poi prese a succhiarle i capezzoli.

Fabio era molto bravo a leccarla e dopo un po’ propose a Lucia di prendere il posto di Ursula. Quest’ultima prese in bocca il cazzo del marito che così si risvegliò e lei si mise a cavalcarlo con foga mentre Fabio continuava a leccarla a Lucia.

Mentre erano così impegnati entrò Francesca con Teresa. Teresa era una rossa strepitosa, anche lei, con un vestito molto scollato, con una quinta di reggiseno e la carnagione bianco-latte coperta da minuscole efelidi.

Le due stavano per andarsene e scusarsi, quando videro di chi si trattava, per cui si spogliarono e andarono in una sedia dove Teresa si sedette e Francesca si mise sopra a lei.

Le due perciò si misero a baciarsi, a succhiarsi le tette, a toccarsi e a masturbarsi reciprocamente, godendo in modo molto rumoroso finché non dissero a Ursula se voleva unirsi a loro.

Ursula non sapeva che fare, a lei piacevano sia Teresa che Francesca, però non voleva dispiacere Lucia. Quest’ultima che aveva capito, la lasciò andare, ma a quel punto, le era passata anche la voglia quindi si vestì, uscì dalla stanza e se ne andò dalla festa.

Fabio si alzò dal letto e disse alle tre di andare lì.

Ursula si buttò sul seno di Teresa mentre Francesca si mise a leccargliela.

Fabio le guardava e capì che a sua moglie piacevano davvero anche le donne e che lui non avrebbe ostacolato questa sua predilezione.

Fabio era eccitatissimo, si segava il cazzo mentre la moglie dal seno era passata alla bocca di Teresa e Francesca continuava a leccarla a Ursula che era bagnatissima, ma non aveva ancora avuto un orgasmo finché improvvisamente lo ebbe e fu devastante.

Fabio rimase impressionato perché la moglie non aveva mai avuto un orgasmo del genere e si chiese se in realtà non fosse lesbica.

Francesca felice si alzò, girò la faccia di Ursula e la baciò in maniera profonda mentre Teresa all’improvviso capì che forse la sua amica preferiva Ursula a lei.

Teresa disse qualcosa a Francesca, lei ribatté che ne avrebbero parlato poi, ma Teresa si vestì rapidamente e lasciò la stanza.

A questo punto, Francesca disse a Ursula che la preferiva a Teresa e le domandò se voleva diventare la sua amica fissa. Ursula rispose che aveva un marito, ma anche Francesca rispose che l’aveva.

Francesca le disse che l’avrebbe insegnato tanti giochini che gli uomini non conoscono e poi i loro mariti le potevano guardare eccitandosi moltissimo e imparando moltissimo sul corpo delle donne.

Ursula guardò il marito che le fece un cenno di assenso e le due continuarono per ore a conoscere i loro corpi mentre Fabio le guardava eccitatissimo, segandosi.

I tre si dimenticarono della festa, anche Francesca che era la padrona di casa, ma che era troppo felice di essersi portata finalmente a letto Ursula... http://it.inserates.eu

Questo racconto di è stato letto 1 9 2 8 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.