Confessioni di una moglie 2

Scritto da , il 2022-11-20, genere prime esperienze

L’indomani Luca si fece vedere nella nostra comitiva abbassando gli animi bollenti del mio futuro marito , io un po’ ero confusa dalla cosa partita da casa per stare con il mio futuro marito , invece gli ho dato culo e bocca al cugino , la cosa con il cugino non continuo , ma non per me ma perché era fidanzato da 6 anni , ma prima di sapere questa cosa gli feci un altro pompino di mia iniziativa sopra la moto qualche giorno prima facendo sempre la stessa passeggiata in 4 , ci siamo staccati per pochi minuti il tempo che gli succhiai il cazzo . Finita l’estate a saputo che era fidanzato da tanto tempo , mi diede a me il via di poter intraprendere il rapporto con il futuro marito Salvo , con Salvo dopo un po’ di tempo senti di innamorami piano piano il sesso inizio come se niente fosse , con delle leccate al cazzo poi pian piano in bocca tutto questo dopo un paio di mesi dell’estate , nel frattempo salvo mi lasciava molto libera di uscire con le mie amiche , non era un fidanzato gelosissimo , tanto che in una festa di 18 esimo lui non veni per lavoro , io e la mia amica ci siamo fatti accompagnare da tre ragazzi di cui uno stava con lei , durante la festa il divertimento non mancava uno dei due ragazzi ci voleva provare ma io rifiutai subito per non cadere alle sue carezze , dopo un po’ la mia amica la combinata grossa sparendo dalla festa con il ragazzo e dicendomi che ci pensavano il due amici a accompagnarmi a casa , io gli dissi scusa mi lasci con due ragazzi da sola di notte , no mi rispose verrà in altra ragazza che i due devono accompagnare anche lei . Da un lato mi senti abbandonata ma di diverso non si poteva fare , tranne di andare a piedi ma in possibile troppo lontano e tardi , finita la festa ci organizziamo per andare saliti in macchina la ragazza si mise avanti e io dietro con il ragazzo che tento nella festa di provarci con me , la ragazza abitava in una periferia della nostra città che fu per prima accompagnata rimanendo io sola con i due , il ragazzo si resto seduto di dietro iniziando a palpeggiare cosce tette tutto quello che poteva toccare , ma la cosa si aggravò quando il ragazzo alla guida si accostò in una strada buia a spento la macchina e venuto dietro a palpeggiarmi anche lui , messa in mezzo ero nelle mani di quei due bastardi , con molta abilità frugavano su tutto quello che si poteva affinché si sbottonarono i pantaloni e uscirono fuori i loro due cazzi che mentre a turno mi baciavano me li trovai in mano non ho potuto fare altrimenti li segai insieme , i due si misero più comodi possibili tentarono invano ad abbassarmi la testa per fagli un pompino ma molto scomodo dietro , mi portarono fuori dall’auto appoggiati nel cofano i due con i cazzi eretti e duri continuai a segare in ginocchio i due ragazzi che mi invitarono a prenderlo in bocca se no non mi accompagnavano a casa lasciandomi li , con il mio disgusto apri la bocca e entrai il primo cominciando a succhiare quel cazzo già duro che sborro immediatamente nelle mie mani nel momento che mise la bocca nell’altro cazzo del ragazzo accanto , metre lo succchiavo il ragazzo si pulì e mi toccava il culo le tette mentre spompinavo l’amico Guardandosi lo spettacolo che io gli proponevo leccando con la lingua il cazzo dell’amico propenso a breva a sborrare , dopo un po’ il bastardo mi tiro dai capelli lo prese in mano sborrandomi in faccia insultandomi con delle frasi non opportune al caso . Finito il calvario mi accompagnarono a casa dove mi sono fatta la mio primo pianto per la cosa successa . Salvo fino a ora non da niente di tutto questo accaduto prima del matrimonio . Ma le cose più gravi sono accadute qualche anno fa all’età di oltre 40 anni molto più esperta e poco ingenua che dirò al prossimo racconto. Segue…..

Questo racconto di è stato letto 3 7 4 8 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.