Ragazza tuttofare

Scritto da , il 2022-08-26, genere trans

Piacere Alessia… volevo raccontare la prima esperienza con una trans… allora ero a casa dei miei a Venezia e frequentavo università x diventare insegnate.. avevo circa 21 anni.. x arrotondare mi venne offerto u. Lavoro di cameriera tuto fare a Padova, vicino all’università che frequentavo. Dovevo fare la domestica/dame di compagnia alla moglie di un ricco notaio.. che abitava sui colli riga nei in una villa bellissima.. io potevo avere vitto e alloggio e frequentare l’università.. in cambio di piccole faccende domestiche.. ero la’ aiutante della padrona di casa moglie del notaio… accettai e mi trasferì da loro in prova una settimana…. Praticamente alla mattina potevo frequentare le lezioni.. e al pomeriggio ero a disposizione della signora. Arrivai e incontrai la coppia… lui 65 anni notaio .. e sua moglie sui trent’anni.. alta bionda con spalle larghe e portamento da atleta.. super fotmosa… si presentò ai chiamava ingrid… (forte accento dell’est)… proprio un donna molta nelle e sexy.a servizio c’era una coppia di origine brasiliana lui cuoco (Romeo).. e lei cameriera ( Rosi)…tutto filo liscio x un paio di giorni… però mi sentivo sotto osservazione dalla signora.. ero un po’ a disagio… mi si avvicinava e mi sfiorava … dicendomi che ero carina … aveva uno sguardo magnetico… non feci caso subito a questo suo interesse..io ero carina 170 formosetta.. tettone da terza è un sederino a mandolino…. Comunque ero lusingata dalla signora e ricambiavo i complimenti… x gioco si era creato una confidenza divertente…. Finché un giorno il notaio dovette partire x lavoro … una settimana al massimo, restammo a casa io la signora e la coppia di brasiliani… la signora ingrid la vedevo più allegra dopo la partenza del marito. Un pomeriggio mi chiese di andare in camera sua e portale uno scialle che era nel secondo cassettone del Como.. perché in piscina aveva freschino. Io andai e aprii il secondo cassetto…. Mi trovai davanti VINRATORI Dildo GIGANTI .. materiale pornografico.. rimasi allibita.. ne presi in mano uno era enorme…e sfogliai una rivista porno con gruppi di persone che scopavano… rimasi allibita è un po’ eccitata… chiusi il cassetto.. tornai in piscina e ingrid mi guardò con un ghigno allusivo… poi mi chiese di spalmarle la crema.. cominciai dalle spalle.. aveva una pelle morbida e liscia.. feci tutto il corpo fino all’età natiche.. poi improvvisamente si giro e con i seni al vento si fece spalmare la crema….. due tette scolpite e sode…. Mi disse ehi Alessia non ti scandalizzare fra donne.. io avevo in mente i DILDO E LE RIVISTE… rimasi sbalordita e e. Eccitata …. Presi il tubetto di crema e lo schiacciai tropo forte x eccitazione… innondai il suo seno enorme di crema… schizzi dappertutto… lei rise e prendendomi le mani comincio spalmare la crema su quelle tettone… di eccitante aveva dei capezzoli enormi e appuntiiti….fini li quel gioco….alla sera mi chiese di passare da lei in camera sua.. che voleva dei consigli sull’ abbigliamento.. così dicendo mi pizzico il culo.. ridendo… to ne continua..

Questo racconto di è stato letto 4 6 8 0 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.