Essere pronto per il padrone gay

Scritto da , il 2022-07-22, genere gay

Essere pronti
Mi hai chiesto. Ecco le mie esperienze che amo raccontare a maschi Padroni dotati di meravigliose verghe
Si sono stato abusato a 12 anni da un ragazzo più grande , ma non mi è dispiaciuto. Lui mi ha insegnato tutte le porcate.Si ho fatto il troietto vestito da femminuccia e mi sono fatto pagare perché non avevamo soldi dopo la morte di mio padre e io volevo le belle cose.

E essere femmina dentro mi è rimasto. Dopo la pubertà ho cambiato campo e ho frequentato delle ragazze. Con queste qualche pomiciata e una volta una se lo è fatta mettere dentro ma non mi ha fatto venire.
Però ho avuto una relazione con un notaio con cui andavo al mare e lui mi voleva femmina. Così ho imparato a essere rasato , a mettermi anelli ai testicoli e mollette ai capezzoli per gonfiarli. Poi mi ha comprato dei completini da femminuccia, Il più bello lo ho ancora reggipetto e tanga rossi. Mi ha anche rotto il culetto (era molto dotato Misurato21 cm e insegnato a portare un tappo anale così quando uscivo con lui vestito da ragazza, sculettavo come una troietta. Poi mi ha presentato ai suoi amici che mi hanno introdotto al sadomaso. Non ho preferenza per i ruoli, ma se posso mi piace fare il troietto sottomesso che offre i suoi buchini ai padroni.
Come ti ho scritto poi nel contempo ho imparato a godere con le donne e ho avuto come maestra la quarantenne austriaca.
Dai trenta anni a oggi mi sono calmato gestendo bene il mio lato etero e quello bisex. Come ti ho detto mi piacciono uomini e donne , insomma mi piace fare sesso.
A parte la mia compagna, con i maschi lo faccio all’estero. Ci sono locali di incontri dove puoi essere chi vuoi e scegliere il partner.
Invecchiando naturalmente tutto è diventato più raro. Con le donne alla verga molle suppliscono le mani e la lingua che so usare in modo magistrale e con i maschi, faccio chiudere gli occhi e mi trasformo in una porca troietta sottomessa con la quale possono fare tutte quelle cose che gli altri o altre non vogliono. Ora, rileggi i racconti di Cindy.
Ma tu te lo sei mai fatto succhiare da un maschio e non gli hai mai spaccato il culetto e magari torturato tette e coglioni?
Mio padrone cosa posso fare per mostrarvi la mia sottomissione.
Sono onorato che vogliate abusare per il vostro piacere del mio miserabile corpo di troietto culatone fatto femmino.
Ma vorrei dimostrare la mia gratitudine. Volete che mi sottometta ai vostri amici dando bocca e fighetta anale perché traggano piacere mentre voi guardate. Volete che diventi una puttana a pagamento per voi portandovi il ricavato delle scopate. Sono pronto potete darmi al bordello o farmi scopare in pubblico.
Il mio padrone precedente Dominus Max mi aveva comprato da Padrona Anna che sino da adolescente mi aveva addestrato a essere un puttanello. Indecisa, se, doveva castrarmi, per farmi troia femmina, mi aveva Vuole Padrone che faccia la puttana per lei?
MI porterebbe giro col collare nei parchi per farmi scopare a quattro zampe come una cagna, magari prendendomi a schiaffi o picchiandomi sui coglioni mentre mi inculano ?.
Sono brava. Dominus Max mi portava nelle stazioni di servizio sull’autostrada. Legava le mie mani e piedi a due pali in modo che piegato mostrassi bene la mia fighetta anale.
Poi mi preparava facendo mettere un intimo, mutandine, calze velate e reggipetto rossi. Tutto tagliato perché potessi infilarmi un grosso tappo anale, mettere anelli con pesi ai coglioni e morsetti ai capezzoli.
Se la serata, si prometteva rude mi ficcava in bocca un cazzo di gomma. Poi lasciava che i visitatori mi facessero quello che volevano. Alla fine della sera io ero distrutta sdraiata in un mare di sborra che mi colava dal culo rotto e che Dominus Max raccoglieva per farmela mangiare. Lui è diventato ricco così poi mi ha mandato via perché ero diventato troppo vecchio per i pedofili.
Una volta Dominus Max mi ha fatto inculare da una squadra di juniores del baseball .Mi hanno ficcato le mazze in culo mentre dovevo ciucciarli e poi dopo aver fatto godere con bocca e culo tutti dodici mi hanno chiuso nella doccia e pisciato in culo.


Questo racconto di è stato letto 3 4 2 3 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.