Io e mio fratello: misure leggermente diverse

Scritto da , il 2021-07-16, genere gay

Ciao a tutti, mi chiamo Andrea, ho 18 anni e vivo in provincia di Milano; vivo in casa con mia mamma, mio padre e mio fratello Luca: Luca ha vent’anni, è davvero un bel ragazzo, tatuato, palestrato... ed è fidanzato con Beatrice, una ragazza bionda con occhi azzurri: bellissima.
In un afoso e caldo pomeriggio di provincia io mi trovavo in casa da solo, erano tutti a lavorare e mio fratello era con Bea, la sua fidanzata; irrimediabilmente è partito il porno gay sul cellulare ma tutto finisce quando sento il portoncino di casa aprirsi, la prima cosa che faccio e chiudere il cellulare ma rimango col piselo di fuori; era mio fratello Luca che era tornato da casa di Bea tutto incazzato, manco si accorge che ero nudo che comincia a raccontarmi che non è riuscito a fare sesso con Beatrice perché per lui lei era troppo perfetta.
Dopo un po’ si accorge che ero nudo e comincia e spoiarsi anche lui: siamo entrambi col pisello moscio, prontamente ce lo misuriamo io 10/11 cm lui un magnifico 14cm.
Cominciamo a segarci, i nostri piselli prendono vigore misurando, il mio arriva a stento a 15 cm e il suo a 19, io mi sento profondamento umiliato per quel pisellino che mi ritrovo in mezzo alle gambe però non perdo te po a segarmi. Nel tempo di poco meno di 3 minuti io spruzzo appena due schizzi di sperma ma lui di sborrare proprio non ne ha voglia. Rimango venti minuti ad ammirare il suo mastodontico cazzo e le sue enormi palle entrambi cosparsi di pelo curato quando finalmente anche lui viene: 7/8 fiotti di sperma. Infine ci troviamo entrambi con i piselli mosci.

Questo racconto di è stato letto 6 4 0 3 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.