Trattenerla

Scritto da , il 2020-10-10, genere pissing

Rientro in casa sei seduta sulla spalliera del divano mi guardi e dici "non sono riuscita a trattenerla", perplesso ti guardo non capendo cosa stai dicendo. Tu sorridi apri le gambe e vedo una macchina fra i tuoi leggings. Mi avvicinò a te, ci baciamo le nostre lingue frenetiche si incontrano, ti accarezzo fra le gambe dove è bagnato il tuo respiro cambia.
Mi abbasso ti tolgo prima i leggings poi le mutandine per ammirare il tuo pelo bagnato.
Scendo fra le tue cosce ed inizio ad assaporare il tuo frutto proibito, il tuo respiro cambia ancora il tu no non sa di rifiuto.
Le tue mani mi cingono il volto per tirarmi su mi baci avidamente per gustare ciò che ho assaggiato io prima.
Entro dentro di te mentre continuiamo a baciarci, i nostri corpi avvinghiati fino all'apice e poi allo sfinimento. Mi allontani ti inginnocchi delicatamente lo baci lo assapoori tutto con le tue labbra e la tua lingua, torni su mi baci appassionatamente ancora poi ridi e scappi via.

Questo racconto di è stato letto 2 0 9 3 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.