Oltre la quarantena

Scritto da , il 2020-05-22, genere tradimenti

La quarantena sembra non essere volata via!
come gia' raccontato precedentemente,il marito della mia vicina, e' tornato lunedi scorso.
Pensavo che ormai le scopate con la moglie fossero solo un ricordo, che la ultima notte passata insieme nel mio letto di casa, fosse ormai solo un ricordo!
Invece con mi sorpresa oggi pomeriggio,sento bussare alla porta, mi accingo ad aprire,e mi ritrovo lei bella come sempre, che mi fa" " mi offri un caffe'"
la faccio entrare, in un niente ero salito al settimo cielo!
chiedo del marito,
lei mi dice non preoccuparti, e' andato all'azienda dove lavora per una riunione di lavoro per quanto riguarda le nuove regole del dopo virus.
IO che sto a riempire la macchinetta del caffe.....
mi sento abbracciare dal didietro, le mi stringe
e mi bacia sul collo!
lascio la macchinetta, mi volto , e gli ficco la mia lingua in bocca!
un bacio che sembrava non aver fine!
mi dice! dai fai questo caffe' che abbiamo solo poche ore!
ho tanta voglia di te,
sono solo 4 giorni che e' tornato, e tu gia mi manchi da morire!
hai sentito le notti passate che scopavamo?
ho fatto in modo che tu sentissi!
mentre mi scopava pensavo a te, al tuo bel cazzo,alla tua lingua che mi lecca tutta!
pensavo a te che mi hai fatto sentire piu' femmina,anzi piu' troia quando siamo stati insieme!
gli passo la tazzina del caffe',e subito le infilo una mano tra le cosce! era gia' bella umida, aveva voglia di essere scopata!
le prendo la tazzina, la metto nel lavandino
e afferro lei, bloccandola tra la sedia e il mobile della cucina!
incomincio a baciarla, collo orecchio seno,
poi gli schiocchio la mia lingua in bocca, e con la mano la tocco tra le cosce!
il cazzo mi e' diventato gia' bello duro, mi calo i pantaloni e lo slip, e la invito a farmi un bel bocchino!
Si dai fammi leccare tutto questo bel gelato, spingilo in gola, mi piace il tuo cazzo,dammi tanta panna in bocca! solo tu mi sai chiavare,mi fai sentire una troia, sai come farmi godere!
ormai son partito! si troia, ciucciami il cazzo, lo sapevo che non ne puoi piu' farne a meno del mio, succhia bene, fammi sentire come mi lecchi bene la capocchia!
dimmi che sei la mia zoccola
dimmi che quando lui non c'e' vieni a giocare con il mio cazzo
Si ! si! sono la tua troia la tua zoccola,voglio sempre il tuo cazzo,dai sborrami in gola, voglio tanta panna!!!
dai piu' forte, piu' in gola,fammi ingoiare la tua sborra!!!
Gli vengo in gola, non so quanta sborra, ma lei ingoia fino all'ultima goccia!!
Dai ora sfondami la fessa!!! sono la tua cavalla,dammi il cazzo!
la prendo e me la porto sul mio letto!
le tolgo in un niente tutto quello che indossava, e mi ficco tra le sue cosce, inizio a leccarla tutta,e' gia' bella bagnata
una goduria leccarla,e assaporare i suoi umori,
poi le scendo pian piano sulle gambe, fino ai piedi!
lecco i suoi bei piedini le sue dita!!!
pian piano risalgo su, di nuovo a leccargli la fessa!
lei tutta che grida, si , si, cosi,mi piace mi fai morire! che bello! si si!
cosi le allargo le cosce, e la infilo senza preservativo,
le sbatto il cazzo forte,
si dai piu' forte sfondami
dai la tua bananona
chiavami forte, dai maiale sfondami ,vienimi dentro!
voglio la tua sborra dentro!!
e io piu' forte! si ti vengo dentro puttana
tutte le volto che ti chiavo,devi prenderti la pillola, perche' voglio riempirti di sfaccimma!!!
si dai porco, ancora piu' forte, come e' bello il tuo cazzo,spingi,spingi!
tanti di quei colpi,che sembra davvero squartarla in due!
sto venendo puttana, ti riempio tutta! cosi la inondo tutta!
le sfilo il cazzo dalla fessa, e glielo rimetto in bocca
dai troia leccami il cazzo, puliscilo tutto dalla mia sfaccima
dimmi che sei la mia zoccola
dimmi che il cornuto non ti chiava, come ti chiavo io!
si si, tu mi chiavi da dio, lui non mi fa godere come te!
si zoccola! io adesso sono quello che ti deve sempre scopare!
dai vieni qui, mettiti a pecora, che ora te lo voglio mettere in culo!
si si, ma piano! non come l'altra volta che mi hai fatto male!
stai zitta! troia, che ti devo rompere questo culo,
la infilzo di botto, che lancia un urlo forte!
fai piano mi fai male
stai zitta qui comando io
e forte piu' forte!
mi fai male smettila!
stai zitta zoccola, lo so che ti piace, ora sei il mio sborratoio!
quando hai voglia di cazzo devi venire da me!
si si venngo da te! quel cornuto non e' bravo come te!
cosi le sborro anche in culo!
ti e' piaciuto puttana! si si sei il mio stallone!
voglio solo il tuo cazzo!
cosi ci abbracciamo, e ricominciamo a baciarci con passione!
peccato che poi debba rivestirsi e ritornare dentro casa sua!
mentre stava x rimettersi il suo perizoma
la blocco,
prendo il suo perizoma, e lo strofino sulla sua fessa,ancora tutta sporca!
adesso questo perizoma me lo tengo io,voglio sentire il tuo profumo, il sapore della tua fessa,ogni volta che ho voglia!
la faccio rincasare senza mutande!!
ciao troia!!
ciao maiale,solo ti mi scopi cosi!
e va via!!
ormai so! che anche con il marito a casa!! trovera' il tempo x venire da me e farsi chiavare quella bella pucchiacca che si ritrova!!!
questa bella storia continua,alla faccia del marito!

Questo racconto di è stato letto 4 9 2 2 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.