La colf tuttofare

Scritto da , il 2018-04-04, genere etero

La signora di colore mandataci dal prete per aiutare in casa aveva preso servizio da qualche giorno.
Caruccia, sovrappeso come molte di loro, gentile e lavoratrice, eravamo molto soddisfatti del suo lavoro, poi eravamo felici di fare un’opera buona,avevamo capito che il nostro parroco l’aveva aiutata ad uscire da un brutto giro del tipo nel quale queste povere ragazze vengono sfruttate.
Una mattina ,mia moglie era uscita, lei venne ad avvisarmi che aveva finito il lavoro e che se non c’era altro avrebbe voluto andar via.
Io, annuii, le dissi che era libera ma , sperando che lei non mi sentisse e non mi capisse , aggiunsi a mezza voce che volendo avrebbe potuto farmi un pompino..lei invece aveva buone orecchie, aveva sentito.. Ebbi paura che davvero mi prendesse a schiaffi ma inaspettatamente lei mi disse :” Io fare bocchino ma tu dare me extra” . Rimasi interdetto ma l’idea mi piaceva, ci accordammo.. La cosa divenne quasi una abitudine ogni volta che mia moglie era di mattina ed usciva prima di me..
Era brava la colf e quel lavoro di bocca prima di andare al lavoro mi rilassava da un lato e mi caricava dall’altro. Mia moglie prima di farmi un pompino faceva un sacco di storie e me lo faceva solo se poi la chiavavo , lei diceva che fare un bocchino senza chiavare la faceva sentire nervosa tutta la giornata..sborrarle in bocca poi..forse solo dopo che aveva avuto un paio di orgasmi. Una faticata insomma. Quell’ extra menage familiare che mi faceva la colf mi piaceva davvero e non le lesinavo qualche regalo extra. Una mattina mi chiese se la signora fosse soddisfatta. Le chiesi il perche’ di questa domanda e lei mi rispose che aveva visto che io non l’avevo grosso, forse, aggiunse , la signora avrebbe gradito ,qualche volta, un cazzo molto grosso.. non sapevo se ridere o incazzarmi.. che faccia di corno..la presi a ridere. Le chiesi il perche’ della domanda e lei disse che il suo uomo l’aveva enorme e ,se la cosa poteva interessare , il suo uomo era disponibile a qualche extra come faceva lei.. Le dissi ridendo di chiederlo alla signora se la cosa le interessava...Qualche giorno dopo la colf mi chiese un extra molto piu’ elevato, la spiegazione fu che la signora il giorno prima aveva fatto due volte “bocca fica culo” con il suo uomo.. e cosi’ ho pagato pure lo sfizio di mia moglie e ho dovuto tacere..

Questo racconto di è stato letto 4 8 4 2 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.