Erotici Racconti

Io e te

Scritto da , il 2018-03-13, genere poesie

"Dammi la mano e ti farò mia
ti renderò parte di un'estasi
che sta esplodendo in me
appena entro nella tua aria.
Ti morderò di baci, strappandoti sospiri
per farti accrescere il piacere
attraverso la schiena piegata
alle mani che la stanno scrutando.
Senti il mio umore caldo e forte
mentre ti sfiora il corpo eccitato
e il tuo sguardo sembra di invocarmi
di prenderti con potere assoluto.
Sono tuo ed ora tu sei mia
mi appartieni in ogni cellula
in questa danza dei ventri
che si scontrano per il nostro scopo.
Ti mancherà il respiro in quell'urlo
ma capirò quando stringerai le mie mani
questo piacere che stai provando
questo spasmo di lieve assesto.
Ora abbiamo quell'odore addosso
che ci portiamo dietro nelle prossime ore
e non laveremo via per ricordare
le parole che non ci siamo detti
seppure ci siamo sussurrati ogni cosa."

Questo racconto di è stato letto 4 2 2 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.