Erotici Racconti

Rino dove sei?

Scritto da , il 2017-12-07, genere gay

ormai ci pensavo giorno e notte,, non era tornato + alla porta,, mi domandavo come mai? cosa era successo? non ne potevo + mi feci coraGGIO E ANDAI a bussare.. venne la moglie o signor mario,, cosa succede? io chiesi non cè vostro marito' lei disse di si entrate pure,, io entrai mi fece accomodare nel salone ero con una vestaglia e sotto nudo,, la moglie e non aveva fatto caso non saprei bò chi sà aspettai 5 minuti, e finalmente entrò volevo buttarmi ai suoi piedi ma non feci nulla,, lui mi disse cosa cè cosa cerchi? mi dette subito del tu si avvicinoò e mi alzò la vestaglia ma sei nudo,,, cosa ci fai così,,, io non sapevo che dire, ma infine gli dissi si ricorda 4 giorni fà erano verso le 23 e mi a mostrato il suo pene e si è masturbato,, si ricorda? si che mi ricordo adesso sei venuto a vederlo di persona brutta porca,, come mi chiamava porca? ma io sono sposato gli dissi, s ma a te piace questo e si tirò giù i pantaloni e tirò fuori un manganello grosso doppio era di spessore inumano.. una cappella larga almeno 4 dita,, su troia toccalo prendilo pure in mano,, ma cè sua moglie gli dissi,, non preoccuparti porca prendilo io non mi muovevo eno adesso basta lo rimetto dentro no no io dissi di rigetto cosa mi succedeva,, lui disse si così ti voglio pregami di mettertelo tra le mani,, io dissi la prego lo ricacci fuori lui non se lo fece ripetere era ancora + grosso mi spaventava io non conoscevo cazzi, ma questo era enorme su prendilo in mano, io mi avvicinavo lentamente con la mano gli toccai da prima la cappella lui si alzò sulle punte come se avesse preso una scossa,, diventò ancora + duro solo x aver teso la mano presi dapprima la cappella era dura e grossa poi scivolai giù , lui mi disse porca fai l inverso adesso da giù sali verso la cappella con + vigore e forza pi stingi senza farmi male io feci come mi chiedeva,, lui dcicve a siiii + veloce mi alzò la vestaglia e mi pianto il ditone nel culo,, entrò subito srenza fatica ma come io non avevo mai preso nulla nel culo, mi stingeva forte + andavo su e giù e + me lo infilavo nel culo quel dito grosso come il suo uccello,,, basta fermati altrimenti vengo fermati,, cagna mettiti in ginocchio mi disse,,, io non lo feci lui mi prese e mi girò e mi piegò avanti e mi mise il cazzone all entrata del culo te lo sfondo adesso' ricordo che io tremavo e il mio buchetto si chiamava da prima la cappella,, era entrata e già mi sentivo squartato,,, lui disse se non vuoi che te lo ficco tutto nel culo mettiti in ginocchio e pari la bocca,, decidi tu cosa vuoi fare,, mi misi in ginocchio chiusi gli occhi e aaprii la bocca,, me lo infilò in bocca era enorme mi sentivo soffocare ed era nella mia bocca solo la metà ,, mi afferro x i capelli e mi fece entrare anche l altra metà lo sentivo fino alla bocca dello stomaco, succhia adesso,, sali su fino alla cappella non cacciarlo dalla bocca non cercare di farlo perchè sono guai io iniziai a salire e scendere senza mai farlo uscire dalla mia bocca, vedi che stai già diventando una vera pompinara adesso senza usare le mani non toccarlo fallo uscire e leccami la cappella io feci di no con latesta,, ma lui mi tirava le orecchie e io lo cacciai fuori e leccai senza indugio,, nel momento che iniziai a leccarlo viddi che gli tremarono le gambe mi prese di nuovo la testa e me lo infilò tutto in bocca,, me lo sentivo in gola,, fece 3 o 4 sbattiti come un pesce e mi sborrò in bocca tutto nello stomaco mi scese,, lui disse nemmeno una goccia altrimenti mi sporchi tutto,,,, poi alla fine me lo tirò fiori io non avevo nulla in bocca era finito tutto nello stomaco direttamente tanto forte era stato il getto,, non ho mai goduto così tanto adesso alzati,, sentimmo bussare entrò la moglie con un vassoio e del caffè mi disse siete una brava persona x qualsiasi cosa sono di là non vi sento perchè stò cucendo,,, lei chiuse la porta e il marito chiuse la porta a chiave o no era in balia di quell uomo con quel arnese da far spavento avevo avuto 50 6 coniati di vomito,,,,, mmaaaa il resto alla prossima se ci saranno dei commenti altrimenti mi fermo

Questo racconto di è stato letto 1 2 8 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.