Erotici Racconti

Mamma ho Voglia di Metterti Incinta 3

Scritto da , il 2016-12-29, genere incesti

Storia inventata

Sono sempre Io Sandro..erano passati 2 anni da quando misi di nuovo incinta mia madre tutto continuava alla grande avevamo 2 figli Maria e Lara..le due bambine crescevano bene...noi manco a dirlo scipavamo sempre di più..io non perdevo occasione per penetrare la meravigliosa figa che con gli anni diventava il mio chiodo fisso...un giorno dissi a mia madre..sai vorrei sposarmi con te..lei mi guardó sei folle lo sai che non si può fare siamo madre e figlio poi ormai sono tua moglie a tutti gli effetti mi sbatti in media fra le 3 o 4 volte al giorno abbiamo due figli..lo so..ma io ho trovato una soluzione andiamo in Africa dove non ci conosce nessuno..io voglio che tu diventi mia moglie cara mamma lei rimase un po' perplessa io mi avvicinai a lei le misi le mie mani tra le sue cosce lisce e morbide..piano piano alzai il suo vestitino toccare le sue cosce mi faceva impazzire la baciai sulle sue labbra morbide e calde abbassai con dolcezza le sue mutandine io ti amo tanto mamma voglio sposarti..le aprì con dolcezza le gambe la presi in braccio lei mise le braccia intorno al mio collo incrociò le sue splendide cosce intorno alla mia vita misi le mie mani su quelle gambe lisce e morbide..lei mi disse amore voglio essere solo tua..puntai il mio pene all'apertura della sua figa e entrai in lei...la desideravo sempre di più il mio pene entrava in lei con dolcezza la sentivo godere era solo mia..il mio pene penetrava affondo nel sua accogliente figa sentivo il suo calore avvolgere il mio pene venne due o tre volte finché dopo tante penetrazioni non venni in lei..arrivò il giorno della partenza per l'Africa..li finalmente avremmo potuto sposarci senza problemi di nessun tipo..arrivammo..lasciammo le valigie e i nostri due figli in albergo insieme ad una babysitter offerta dall'albergo e andammo da uno sciamano del posto per farci sposare..io capivo l'inglese quindi potei parlare con lui..fu molto gentile..ci sposò poi lo ringraziammo andammo verso l'albergo per strada mi venne voglia di sbattermi mia mamma c'era un vialetto l'attirai lì le alzai il vestitino le abbassai le mutandine la presi dalle sue cosce misi il mio pene vicino alla sua figa e la penetrai gli dissi nell'orecchio mentre la sbattevo ti amo e lei pure io tesoro io gli dissi io voglio metterti di nuovo incinta..ora siamo marito e moglie..lei sorrise poi disse vuoi un altro figlio da me? Si mamma te ne farò fare tanti finché avrò la possibilità..da quel giorno la sbattevo sempre di più..finalmente nulla da temere lì non ci conosceva nessuno..una sera la presi sulla spiaggia mentre dei pescatori stavano lavorando ci guardavano io ero tre le gambe di mia madre e entravo con voglia nella sua figa senza preoccuparmi di nulla..poi passò il tempo e nacque il terzo bambino..siamo felici lei adesso a 48 anni ma io ancora non ho perso la voglia di penetrarla e venirle dentro..sicuramente la riempirò fino alla vecchiaia voglia che abbia sempre il mio seme nella sua meravigliosa figa.. Fine.

Questo racconto di è stato letto 5 5 7 8 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.