Giorno del mio matrimonio (scopo mamma)

Scritto da , il 2016-12-27, genere incesti

Storia inventata

Mi chiamo Felix ho 23 anni...vi voglio raccontare come scopai mia madre...tutto ebbe inizio nel giorno più bello e strano della mia vita il mio matrimonio..era tutto pronto gli invitati erano già arrivati li sentivo dalle voci di sotto, mi stavo vestendo poi scesi tutti gli invitati vennero per gli Auguri..era tutto bellissimo..ero un po' emozionato 💗 ma era normale..mica ci si sposa ogni giorno..mentre ero nella sala un dolcino mi macchiò la giacca io corsi di sopra mia madre mi vide salì immediatamente lei una donna molto sexy e bellissima si chiama Laura a 40 era con un vestitino crema corto..capelli neri e castani delle tette bellissime..arrivò nella mia stanza chiuse la porta..poi disse cosa é successo tesoro? Io gli risposi mi si è macchiata la giacca con un dolce..tranquillo la sistemiamo subito ...io la guardavo mentre lei mi puliva la giacca, non vi so dire cosa mi prese forse l'euforia del matrimonio so solo che mentre lei cercava di pulire la giacca io chiusi la porta a chiave, mi avvicinai a lei..la presi da la vita lei mi guardó sconvolta non capiva gli il suo vestitino color crema le abbassai le mutandine la feci appoggiare al letto gli aprì bene il culo le mi disse figlio mio che fai? Nulla mamma voglio un regalo da te..scoparti..lei non capiva..io poggiai il mio arnese al suo meraviglioso culo e la penetrai lei non riusciva a muoversi sembrava paralizzata sbattevo nel suo culo il vestitino color crema era alzato io la penetravo la baciavo sul collo ero pazzo di lei..non disse nulla sembrava senza anima..poi la girai tirai su il vestitino gli allargai dolcemente le gambe avvicinai il mio pene alla sua figa ed entrai in lei mentre la scopavo avevo le mani intorno alle sue cosce erano lisce e morbide sembravano velluto la baciai in bocca era tutto bellissimo..ti amo mamma..oh figlio mio oggi ti devi sposare..lo so ma dovevo farlo con te...gli alzai le cosce le misi sulle mie spalle avvicinai il pene all'apertura della sua accogliente figa e iniziai a penetrarla...lei godeva...poi mi disse devi sbrigarti non vuoi sposarti..sai mamma non vorrei visto che posso avere te..lei no tesoro sposati Marta è una bella e brava ragazza..io sono sempre tua adesso..quando vorrai sarò qui ad aspettarti..la penetrai ancora e venni in lei..poi mi vestì e andai a sposarmi..fu una bella cerimonia..tutto andò bene..al ristorante..mentre tutti festeggiavano io avevo di scoparmi ancora mia madre bella confusione la presi per una mano la trascinai in bagno..chiusi la porta a chiave le alzai il vestitino lei aveva già capito le abbassai le mutandine la presi in braccio lei aprì le sue cosce io puntai il mio pene tra la sua figa ed entrai...lei si strinse a me..io la scopavo sempre di più..poi gli diedi in bacio..lei godeva..si tesoro ancora gridava..sono tua..per sempre..io la penetravo sempre di più..finché non scaricai il mio seme nel suo utero..poi ci rivestimmo e tornammo alla festa..nessuno si accorse di nulla ..io mia mamma scopiamo ancora...all'insaputa di mia moglie..

Questo racconto di è stato letto 9 5 1 7 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.