La mia esperienza

Scritto da , il 2016-06-10, genere masturbazione

Sono ancora nuda nella doccia. Ho preso la palla al balzo, non appena ho saputo che i miei sarebbero rientrati tardi mi sono precipitata in bagno a masturbarmi. Svito la doccia in modo che il getto esca dal tubo, entro nella doccia ancora vestita. Lentamente mi sfilo i pantaloncini neri mentre il getto d'acqua è puntato sul mio seno prorompente, poi gli slip rossi. Ancora con la maglietta addosso mi punto il getto sul clitoride (non ho intenzione di farmi penetrare data la mia verginità ). Inizio ad ansimare, il mio respiro si fa più affannato, ma non urlo ancora. Mi aggrappo al lato della vasca da bagno e inizio a muovere il bacino sensualmente. Ogni volta che sento di stare per avere un orgasmo sposto il getto in modo da averne uno ma intenso. Vado avanti in questo modo una decina di minuti e...

Questo racconto di è stato letto 5 6 1 3 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.