Angelica dai piedini angelici

Scritto da , il 2015-09-16, genere feticismo

Ieri pomeriggio andai a trovare mia cugina Angelica visto che era un po' che non la vedevo. Angelica ha 20 anni, è bionda, occhi azzurri, fisico da modella, quarta abbondante di seno, un bel culo da penetrare violentemente e due piedini "angelici" numero 37. Confesso che le ho sempre guardato i piedi perchè sono spettacolari, sono piedi "romani", magri, piccoli, delicatissimi, soffici, profumati, curati, con un neo sul collo sinistro e unghie solitamente smaltate di rosso. Più di una volta mi è capito di eccitarmi massaggiandole i piedini, dunque lei sa di questa mia passione per i piedi femminili. E ogni tanto si diverte a stuzzicarmi quando facciamo le rimpatriate in famiglia facendo "piedino" e mi provoca erezioni paurose, oppure mi prende in giro e mi dice:"ehi massaggiatore, tieni compagnia ai miei piedini?". Una volta mi ha chiesto:"se ti concedessi completamente i miei piedini che ci faresti?" e io eccitatissimo le risposi:"te li bacerei tutti e te li leccherei fino a consumarteli e poi..." e lei:"e poi?" io:"eh.." lei:"ho capito, porcellino" e le sorrisi. Ultimamente quando vado a casa sua me li fa massaggiare come sempre ma mi permette anche di dargli qualche bacio provocandomi erezioni spaventose. Ma quando ieri pomeriggio andai a casa sua devo dire che mi sorprese. Andai, mi aprì e subito notai che indossava una maglietta bianca di suo fratello (mio cugino) che le arrivava quasi alle ginocchia, leggings neri e girava per casa a piedini nudi. La cosa mi piacque moltissimo e mi mandò in uno stato di eccitazione dal quale è difficile uscire senza "liberarsi". Come ogni volta mi concesse il massaggio ai piedini e qualche bacio ma poi disse:"ti ricordi quando mi hai detto cosa volevi fare se ti avessi concesso i miei piedini?" e io, un po' sorpreso da tale domanda rispondo:"si, perchè?" lei:"così.." ma io insistetti:"dai dimmelo, ti prego.." e lei:"vorrei concederti i miei piedini.." io:"seriamente?! cioè mi stai dicendo che posso farci quello che voglio?!" e lei:"si cuginetto mio".
Iniziai a leccarle i piedini ovunque, le succhiavo le dita, le baciai il collo e la pianta, poi le leccai il tallone e di nuovo collo e pianta e per finire ancora le dita. I suoi piedini avevano un odore particolare, un misto tra profumo e sudore e la cosa mi eccitò a tal punto che senza che lei mi dicesse niente iniziai a spogliarmi. Mi abbassai dunque pantaloni e boxer ed estrassi una bella mazza da 20cm in erezione potente. La sua reazione fu di meraviglia ma non di rifiuto, di fatti lo prese in bocca e iniziò un pompino magnifico. Godetti immensamente. Dopo un po' lo tolse di bocca, la feci sdraiare, ripresi a leccarle i piedini e poi lentamente me li portai sul pisello. Al contatto dei piedini di Angelica sul pisello ebbi un sussulto e provai un'emozione indescrivibile..è la prima volta che Angelica mi sega con i piedini. Angelica avvolse il mio cazzo tra le sue piante e iniziò una sega paradisiaca. "aaaa..siii..wowww..oh siii" e lei:"mmm..godi con i miei piedini dai..mmm..". In seguito cambiò posizione facendo in modo che il mio pisello fosse sotto la pianta del destro e sul collo del sinistro. Mi segò in questa posizione per parecchi minuti e infine le feci cambiare ancora posizione facendo in modo che le sue piante sbattessero contro il mio ventre ogni volta che spingevo, in pratica mi stava il mio pisello era tra i suoi archi. Non resistetti a lungo e dissi:"aaa Angii..vengooo..vengooo" e lei:"sii sborraaa..dai sborrami sui piedini..sborraa..siiii" e parecchi schizzi di sborra si depositarono sul collo dei piedini "angelici" di Angelica. Per pulirmelo bene lo riprese in bocca fino a che fu moscio, ma lei non interruppe il pompino facendo si che il mio cazzo ritornasse duro. Infatti il mio pisello ritornò duro nella sua bocca che continuava a pompare divinamente e dopo un bel po' Angelica se lo infilò tra le tette facendomi una spagnola che non scorderò mai. Ha delle tette fantastiche e bellissime che mi fecero sborrare come un cavallo e le imbiancai tutte le tette e qualche schizzo le finì in faccia.

Grazie cuginetta mia, sei la migliore del mondo! I tuoi piedini, le tue tette e la tua bocca sono i migliori del mondo! GRAZIE D'ESISTEREEE!!

Questo racconto di è stato letto 4 9 5 0 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.