Tutto per caso

di
genere
prime esperienze

Torno a casa e stanno asfaltando tutta la strada passo sul marciapiede con il motorino e guardo tra gli operai vestiti in tuta arancione un ragazzo alto bello moro capelli lunghi ricci e un fisico palestrato lo guardo e ci fissiamo mi fa un saluto e ricambio mi sorride ,si avvicina e mi chiede abito li indico il mio appartamento al secondo piano e mi chiede ha un problema fisico e ha bisogno del mio bagno , mi segue saliamo indico il bagno tiro fuori acqua fresca dal frigo e esce pantalone calato mostra il cazzo scuro pende tra le gambe e gli chiedo se vuole un caffè Ha capito che sono Gay e cosi mi viene dietro me lo strofina sul culetto le mani sul petto e mi stuzzica tremo ma mi eccita e mi toglie la maglia e mi abbassa la tuta e infila il cazzone tra le chiappe lo muove avanti e indietro caldo duro scivola mi bacia il collo e strizza i capezzoli e mi piega sul tavolo e infila la faccia tra le chiappe le apre e infila la lingua tremo e mi agito gemo ,mi infila la saliva e mi chiede se ho fatto già sesso infila le dita nel buco salto e gli dico con mio cugino un anno fa abbiamo giocato e mi ha ficcato il suo cazzo nel culo ,mi ha girato lui sopra di me al contrario io avevo il suo cazzone davanti la bocca e lui mi leccava il culo poi mi ha fatto sedere sul suo cazzone duro e io dovevo scivolare piano e prenderlo tutto e iniziato a muoversi da sotto e io sopra il mio cazzo diventato duro su e giù lo sentivo tutto dentro e mi piaceva e poi a pecorina mi teneva per i fianchi e mi sbatteva forte e sono venuto e lui anche dentro ...Gli ho detto che ero solo a casa tutto il giorno fino alle alle sette di sera .Il giorno dopo torno da scuola e lui mi vede mi fa cenno del telefono e arrivato a casa mi chiama , Ciao tra mezzora faccio la pausa pranzo prepari qualcosa di buono , Hamburgher e patatine suobna apro e con un amico me lo presenta un ragazzo Rumeno Sebastian 23 anni vanno al bagno e poi a tavola mangiano bevono e lui mi fa avvicinare e ha il cazzo duro fuori dal pantalone e mi fa abbassare e io succhio e poi mi avvicina amico ha un bel cazzone doppio largo faccio fatica a succhiarlo tutto mi stende sulla tavola piegato uno davanti e uno dietro mi aprono il culo a turno . Mi afferra per i capelli lunghi e mi trascina in sala sul tappeto amico sotto io sopra che scivolo e lui mi piega mi sputa sul culo e sul suo cazzone e infila due cazzi nel culo mi mette una mano sulla bocca per non farmi urlare e mi scopano io schizzo e loro anche due nel culo ...
scritto il
2023-09-17
3 . 9 K
visite
0
voti
valutazione
0
il tuo voto
Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.